Santoreggia proprietà

La Santoreggia è una pianta officinale molto apprezzata per le sue molteplici proprietà terapeutiche ed è un ottimo condimento in cucina per il suo sapore. Conosciamo meglio questa erba che, grazie alle sue qualità benefiche, è sempre più utilizzata come rimedio naturale.

Santoreggia-proprietà-01

La santoreggia è una pianta officinale originaria del Mediterraneo e molto apprezzata anche in Italia. Le proprietà di questa erba aromatica sono davvero numerose e la rendono un ottimo rimedio naturale per tanti disturbi. Conosciuta anche come Erba dei fagioli, il suo nome in botanica è Satureja hortensis e appartiene alla famiglia delle Limbiacee.

La pianta può raggiungere i 40 cm di altezza ed è caratterizzata da piccole foglie appuntite di una tonalità verde-grigiastra. I suoi fiori sono di colore bianco o rosa chiaro e risultano particolarmente profumati. Questa pianta erbacea annuale cresce spontaneamente nelle zone mediterranee dell’Italia del Nord e del Centro. Esistono due specie differenti di santoreggia, infatti abbiamo la santoreggia domestica e la santoreggia montana.

La principali proprietà della pianta sono contenuti nelle sue foglioline. Queste hanno un profumo che risulta essere un mix tra limone e timo, inoltre vantano proprietà benefiche interessanti. Vediamo nel dettaglio quali sono tutti i motivi per utilizzare questa pianta sfruttandone al massimo le potenzialità.

Santoreggia-proprietà-02

Proprietà benefiche

Santoreggia-proprietà-03

Questa erba officinale è ricca di proprietà interessanti per via del suo olio essenziale che contiene molti principi attivi come timolo ed eugenolo. Ecco quindi nel dettaglio quali sono le proprietà benefiche offerte da questa interessante pianta officinale.

Proprietà afrodisiache

Santoreggia-proprietà-04

La santoreggia è considerata fin dall’antichità un potente afrodisiaco. In passato si riteneva infatti che questa pianta potesse privare sia gli uomini che le donne dei loro freni inibitori. Secondo gli antichi, dunque, l’erba poteva donare chi la utilizzava di un’insaziabile appetito sessuale. Proprio per questo motivo, ad essa è stato attribuito anche il nome di Erba del Satiro, figura mitologica metà uomo e metà capra dall’appetito sessuale inappagabile.

Potrebbe interessarti Erba medica coltivazione

Per via di questa proprietà e del nome ad esso attribuita, la santoreggia è stata a lungo molto discussa. Addirittura, l’erba non poteva essere coltivata dai monaci nei monasteri proprio alla luce di questa sua qualità.

Azione antibatterica e antivirale

Santoreggia-proprietà-05

L’erba officinale in questione contiene un olio essenziale ricco di proprietà antibatteriche e antivirale. In questo olio essenziale sono contenuti infatti timolo, eugenolo e carvacrolo che sono tre sostanze utili contro raffreddore e influenza. Utilizzare la santoreggia, dunque, permette di velocizzare la guarigione nel caso di questi problemi di salute.

Azione antinfiammatoria ed espettorante

Santoreggia-proprietà-06

La pianta officinale contiene tannini che vantano una grande azione antinfiammatoria. Queste sostanze benefiche proteggono infatti l’organismo in caso di infezioni ai reni, ai polmoni e all’intestino. Utilizzare questa erba, dunque, è una buona idea per migliorare il proprio stato di salute in modo naturale.

La santoreggia, poi, ha anche delle proprietà espettoranti di grande rilievo. Essa è quindi utile in caso di raffreddore e tosse dal momento che aiuta a sciogliere i muchi e ne favorisce anche l’espulsione.

Proprietà antiossidanti

Santoreggia-proprietà-07

Le foglie e i germogli di santoreggia contengono una rilevante quantità di sostanze antiossidanti. Proprio per questo motivo, la pianta aiuta a combattere l’azione dannosa dei radicali liberi andando a rallentare l’invecchiamento cellulare. La santoreggia, dunque, protegge naturalmente l’organismo da tutti i danni legati ai radicali liberi tra cui anche tumori.

Benefici per il cuore

Santoreggia-proprietà-08

La santoreggia è una pianta che vanta anche proprietà cardiotoniche e dunque è utile per proteggere il cuore in caso di affaticamento cardiaco. Le persone che hanno problemi di cuore, quindi, dovrebbero prendere l’abitudine di sfruttare questa erba medicinale.

Tra i benefici della pianta c’è anche quello di contenere fibra alimentare che consente di ridurre il livello di colesterolo cattivo (LDL). Inoltre, l’assunzione di santoreggia aumenta il livello di colesterolo buono (HDL) e di conseguenza aiuta a liberare le arterie.

Aiuta la digestione

Santoreggia-proprietà-09

L’infuso di santoreggia è molto apprezzato in caso di cattiva digestione in quanto contiene proprietà davvero interessanti. Si tratta di un vero e proprio toccasana che consente di ridurre i dolori gastrici andando a proteggere l’apparato gastrointestinale in modo del tutto naturale. Questi benefici derivano dalle importanti proprietà carminative della pianta che le permettono di ridurre anche i problemi di meteorismo e fermentazione intestinale.

L’erba officinale è conosciuta anche con il nome di Erba dei fagioli, un nome non legato solo al fatto che cresce nello stesso periodo dei legumi. Questa pianta difatti, se associata al consumo di fagioli, è in grado di ridurre i gas intestinali.

L’olio essenziale di santoreggia, poi, vanta una grande azione vermifuga. Basta infatti utilizzarne poche gocce nel tè per riuscire a combattere i vermi intestinali.

Santoreggia proprietà: foto e immagini

La santoreggia è una pianta officinale ricca di proprietà benefiche. Queste sue caratteristiche la rendono molto conosciuta in Italia dove, infatti, sono tanti coloro che la usano in cucina e per migliorare la propria salute. Se ancora avete dei dubbi in merito all’utilità della santoreggia, prendetevi qualche minuto per scorrere la galleria immagini. Osservando le foto che abbiamo raccolto avrete difatti modo di conoscere meglio questa pianta.