Endoterapia: che cos’è e come può salvare le piante

Letizia Rogolino
  • Giornalista freelance e copywriter

L‘endoterapia è un trattamento fitoterapico alternativo che rispetta l’ambiente e le persone. Con questi interventi fitosanitari è possibile intervenire direttamente sulle piante legnose e palmacee. 

palme-cura-con-endoterapia-4

 

La tecnica endoterapica, lotta alternativa molto vantaggiosa per l’ambiente, le persone e gli animali, consiste nell’inoculazione di prodotti fitosanitari direttamente nel tronco delle piante legnose e palmacee, mediante dei particolari iniettori. Grazie al flusso traspiratorio dell’acqua contenuta nei vasi xilematici situati all’interno del tronco, il prodotto inoculato raggiunge, se non ci sono interruzioni, a tutte le parti della pianta, dalle più piccole radici che formano l’apparato radicale alle estremità di ogni singola foglia. Se la morte della palma non viene scongiurata neanche con questa tecnica, l’unico rimedio per evitare la migrazione del punteruolo rosso verso altri esemplari è l’abbattimento seguito dalla distruzione.

Palma

I fori sul tronco vengono fatti di solito con un trapano elettrico e il numero e l’altezza di quest’ultimi si regolano con il diametro del tronco della palma da trattare e se ci sono ferite o cotonature e nodi sulla superficie. Se fatta bene, l’endoterapia non risente delle condizioni ambientali per l’assorbimento del prodotto da parte della pianta che varia dai 15 ai 20 minuti a seconda delle caratteristiche della palma trattata e della fase fenologica.

Palm

I vantaggi dell’endoterapia

Recentemente l’endoterapia ha dato ottimi risultati per la lotta contro funghi e parassiti delle piante legnose e palmacee, ma anche entomofagi. Può aiutare in realtà molti tipi di piante, ma nel caso delle palme i vantaggi sono molteplici, tra cui un risultato finale più efficace delle tradizionali distribuzioni per irrorazione poiché l’antiparassitario non subisce l’azione dilavante degli agenti atmosferici. Poi è possibile ridurre le dosi dell’applicazione senza problemi e la procedura permette una minore dispersione nell’ambiente quindi anche un minore impatto per quanto riguarda l’inquinamento.

La persistenza d’azione è prolungata e dà la possibilità di effettuare trattamenti ad anni alterni senza rischi per la salute e la sicurezza né della pianta né delle persone o degli animali, che vivono in prossimità. L’endoterapia, inoltre, può essere effettuata tranquillamente anche su piante prospicienti alle abitazioni, come le palme che si trovano in una piazza o su una via urbana con negozi, bar e altre attività, anche in giornate di vento forte, senza il rischio che il principio attivo raggiunga persone o case. Certo, meglio chiudere le finestre per stare più sicuri, ma l’azione sarà diretta solo al patogeno da eliminare senza danni collaterali.

Palm

Le palme sono un tipo di pianta che spesso si associa ad ambienti tropicali e posti esotici, ma ormai si trovano anche in zone urbane, nelle grandi città e piccoli paesi. Tuttavia hanno bisogno del giusto clima e di alcuni accorgimenti per non seccarsi, ammalarsi e fare una brutta fine, anche a causa dello smog o di condizioni climatiche avverse e troppo aggressive. La chimica e la scienza possono venire in aiuto, ma senza minare la salvaguardia del pianeta in un’ottima sostenibile grazie al trattamento dell’endoterapia.

La moria delle palme sta diventando un fenomeno dilagante: questi bellissimi esemplari di piante esotiche stanno morendo ovunque nei giardini, nei viali, nelle strade, nei parchi e sul lungomare di bellissime città. Niente più frescura, ombra e riparo dall’umidità nelle notti estive se non si interviene in tempo. Anche se non esiste un protocollo chiaro per il controllo del punteruolo rosso e nessun rimedio finora utilizzato è stato risolutivo sembra che il ricorso all’endoterapia sia il metodo di lotta più efficace rispetto ai tradizionali metodi antiparassitari finora impiegati. Una metodologia collaudata che sembra promettere un risultato valido e duraturo per una pianta rigogliosa e in salute a lungo.

Potrebbe interessarti Palma della California coltivazione

Palm

Il punteruolo rosso della palma o coleottero killer

palme-cura-con-endoterapia-3

L’endoterapia è un trattamento fitosanitario che può salvare le palme da un percorso difficile e una fine tempestiva. Il coleottero Curculionide, conosciuto come il punteruolo rosso della palma o coleottero killer, attacca molte specie di questa pianta molto diffusa. Questo parassita si ciba dei tessuti agendo dall’interno e consuma la palma in silenzio e quasi di nascosto, finché la situazione non è particolarmente grave e gli effetti cominciano a vedersi anche all’esterno, quando può essere troppo tardi per il recupero. Si può notare, in tal caso, un orientamento insolito della chioma, asimmetrico, e poi l’accasciarsi della palma su se stessa. Prima di evitare il peggio e raggiungere il punto di non ritorno, l’endoterapia può aiutare a debellarlo e far resistere la palma trattata a questo attacco invasivo e pericoloso.

Palm

Endoterapia, che cos’è e come può salvare le piante: immagini e foto

Scopri come procedere con l’endoterapia per curare le palme prima che sia troppo tardi, e salvarle dalle minacce esterne e da infezioni aggressive che possono causare ingenti danni. Un metodo collaudato, moderno e poco invasivo che promette ottimi risultati in breve tempo.