Cassette per le semine

Patrizia D'amora
  • Dott. in Giornalismo e Cultura editoriale

Guida alla scelta delle cassette per le semine di ortive e piante da fiore. Tipi, caratteristiche e differenze. 5 idee di riciclo creativo per realizzare contenitori da semina fai da te.

cassette-per-semine (5)

Le cassette per le semine di piante da fiori e ortaggi sono attrezzi indispensabili nel giardino e nell’orto. Se ami coltivare piante e fiori partendo dai semi, ti saranno utili per far crescere la piantina da trapiantare al momento opportuno in vaso o in giardino.

Inoltre si dimostrano particolarmente vantaggiose per la facilità con cui esse si prestano a essere spostate da un luogo all’altro, durante la fase della germinazione delle sementi. In commercio sono disponibili numerosi contenitori per semina, che si distinguono per materiale, forma e dimensione.

Scopri quali sono le migliori cassette per semina che puoi trovare in commercio e come riutilizzare materiali che hai già in casa per realizzare contenitori per semina fai da te.

cassette-per-semine (4)

Cassette per semine: guida alla scelta 

cassette-per-semine (10)

Per i vivaisti, gli operatori del settore o per i semplici appassionati di giardinaggio sono disponibili una vasta gamma di contenitori per semina, con forme varie e con uno o più fori di drenaggio. Anche le dimensioni variano in base alla quantità di semi che si desidera piantare, ma generalmente le misure standard sono:

  • lunghezza 52-54 cm;
  • larghezza 32-34 cm;
  • altezza 5-7 cm.

Tutti i contenitori sono realizzati in materiale leggero e sono adattabili a tutte le esigenze di spazio e ai vari tipi di colture. In commercio si trovano cassette realizzate in plastica, in polistirolo oppure fatte di materiali biodegradabili: scopriamo le caratteristiche e le differenze di ciascuna.

1. Cassette in pack

cassette-per-semine (18)

Le cassette in pack sono ideali per le colture come solanacee o cucurbitacee, caratterizzate da un elevato sviluppo radicale e vegetativo. Sono indicate anche per alcuni ortaggi da foglia, come per esempio i cavoli, ma in questo caso consigliamo di optare per i contenitori a sezione quadrangolare o circolare.

Infatti, oltre a ridurre lo stress delle piantine al momento del trapianto in piena terra, si rivelano particolarmente resistenti. In più sono impilabili e di facile utilizzo.

2. Cassette di polistirolo

cassette-per-semine (19)

Questi contenitori per semine sono realizzati in polistirolo espanso e sono indicati per le piante da fiori e per gli ortaggi che presentano un apparato radicale e vegetativo ridotto. Le cassette sono provviste di fori circolari, equidistanti gli uni dagli altri. Nei fori si inserisce il terriccio o la torba.

3. Cassette da semina biodegradabili

cassette-per-semine (16)

Potrebbe interessarti Arredare il balcone con il riciclo

I contenitori biodegradabili per semenzaio sono dei semplici vasetti di torba, che rendono più agevole l’operazione di messa a dimora delle piante. Si tratta di contenitori al 100% biodegradabili, perché realizzati con materiale biologico e al 100% ecocompatibile.

Tappeto da semina: cos’è e come funziona?

cassette-per-semine (17)

Per chi ama i fiori e vuole risparmiare tempo, esistono anche dei pratici ed economici tappeti da semina già pronti per l’uso. Questi prodotti sono disponibili presso i rivenditori di articoli da giardino e garantiscono risultati davvero soddisfacenti.

Sono consigliati soprattutto a chi ha poca dimestichezza con la semina, ma non vuole rinunciare al piacere di coltivare le proprie piantine partendo da zero. L’utilizzo è facilissimo: il tappeto da semina va posizionato su uno strato di terriccio nel luogo dove si desidera che avvenga la germinazione.

Il tappeto, infatti, può essere piantato in vaso o nella terra piena. Una volta posizionato andrà ricoperto con un altro leggero strato di terra. L’importante è ricordarsi di annaffiarlo regolarmente per favorire la germinazione dei semi. In poco tempo compariranno tanti splendidi fiori senza fatica.

Contenitori per semine fai da te: 5 idee di riciclo creativo

cassette-per-semine (8)

Chi desidera risparmiare sull’acquisto dei contenitori potrà realizzare con le proprie mani delle cassette per le semine, partendo da materiali semplici e a costo zero, facili da reperire e adatti al riciclo. Plastica, carta, cartone e non solo: ecco 5 idee di riciclo creativo per creare contenitori fai da te ideali per le semine di ortive e piante da fiore.

1. Bicchieri di carta

cassette-per-semine (1)

Se in ufficio bevi regolarmente caffè o tè dalle macchinette, puoi riutilizzare le tazzine delle bevande d’asporto e creare il tuo semenzaio fai da te. Assicurati di forare il fondo per evitare ristagni. Quando la piantina sarà pronta per il trapianto in giardino, elimina il fondo della tazza e sfila delicatamente il resto dall’involucro.

2. Contenitori per le uova

cassette-per-semine (9)

Gli involucri delle uova sono particolarmente adatti alla semina delle ortive e delle piante aromatiche. Sono compatti, facili da trasportare e consentono di seminare in uno stesso blocco anche piante diverse. Anche in questo caso è consigliabile praticare un foro di drenaggio alla base dell’involucro per evitare il marciume radicale.

3. Rotoli di carta igienica

cassette-per-semine (7)

Tutti abbiamo in casa dei rotoli di carta igienica e, quando terminano, gettiamo gli involucri interni senza pensarci su. Tuttavia, si possono riutilizzare in maniera utile e creativa, per esempio per creare una cassetta per le semine fai da te.

Per farlo basterà appoggiare su un vassoio i rotoli in verticale e poi fissarli con il nastro adesivo per tenerli ben saldi. In ciascuno di essi andrà inserito il terriccio o la torba con i semi da piantare. Per evitare le fuoriuscite di terriccio fai dei tagli verticali sul fondo e piega all’interno i lembi ottenuti per chiudere la base del rotolo.

4. Gusci delle uova

cassette-per-semine (11)

Anche i gusci delle uova possono diventare dei perfetti contenitori da semina, 100% naturali e biodegradabili. Per riutilizzarli a tale scopo, bisognerà forarli delicatamente sul fondo utilizzando un ago da cucito.

Una volta germinata la piantina si potrà piantare l’intero guscio nel terreno senza alcun problema di smaltimento: si trasformeranno in ottimi additivi per il terriccio.

5. Pirottini e stampi per dolci

cassette-per-semine (13)

Dulcis in fundo, gli stampi per dolci. I pirottini di carta e i contenitori per muffin realizzati in alluminio si rivelano perfette cassette da semina riciclabili e facilmente adattabili alle proprie esigenze. I vani degli stampi, bassi e compatti, sono ideali per ospitare piantine con uno sviluppo vegetativo limitato.

L’alluminio, inoltre, tende a riscaldare il terreno più in fretta, favorendo la germinazione. Ricorda, però, di creare dei fori di drenaggio sul fondo per evitare ristagni d’acqua.

Cassetta per le semine: immagini e foto

Sfoglia la galleria per scoprire le caratteristiche e le differenze delle principali cassette per le semine disponibili in commercio. In più, tante idee di riciclo creativo per realizzarle con il fai da te.