Bordure miste in giardino – realizzazione


Bordure miste in giardino

Realizzare un bordo misto è il sogno di tutti i giardinieri, particolarmente i dilettanti. Basta sfogliare qualche rivista di giardinaggio per trovare delle fotografie di bordi misti a dir poco eccezionali con diverse piante da fiore (lavanda, tagete, zinnie,  lantana, garofani, rosa nelle sue diverse varietà)  e piante aromatiche (rosmarino), per cui il desiderio di avere nel proprio giardino qualcosa del genere diventa molto forte.

Bordure miste in giardino - realizzazione

In fondo non si tratta di una cosa difficile da realizzare, ma poichè non rientra nelle abitudini italiane, ma è di fatto importato dall’Inghilterra e dalla Francia, il bordo misto è praticamente una incognita.

bordure-fiori-piscina

L’importante è osservare delle regole di base che consentono di poter realizzare qualcosa che si avvicini molto ai nostri desideri, ma si sappia comunque che tutto è migliorabile.

Realizzazione:

  • Per realizzare un buon bordo misto sono necessari un po’ di tecnica, le idee chiare di cosa si vuole ottenere e, cosa probabilmente più importante, molta pazienza. E’ bene sapere che per la realizzazione di un bordo misto sono necessari alcuni anni e diversi tentativi, ma il risultato ripagherà abbondantemente per il  lavoro e le attese.

Bordure miste in giardino

  • Innanzi tutto è bene scegliere con cura il posto dove realizzarlo e in base alla sua esposizione, scegliere attentamente le piante. Ciascuna avrà le sue esigenze in fatto di spazio e di natura del terreno, ma sarebbe opportuno indirizzare le proprie scelte su piante che abbiano in comune almeno le preferenze circa il pH del suolo e le esigenze di umidità.
  • Un giardiniere esperto saprebbe come fare a far convivere piante con esigenze diverse, ma per chi è alle prime armi, meglio uniformarsi. E’ necessario vangare in profondità l’appezzamento di terreno scelto e rimuovere accuratamente tutte le radici presenti, servendosi  anche di un setaccio se necessario, in modo da ridurre al minimo la presenza di infestanti.
  • Si potrebbe decidere di ricorrere anche ad un diserbo, ma questo andrebbe fatto almeno con una stagione di anticipo. Una volta pronto, sistemare le piante, sempre a gruppi di 3-5 almeno, tenendo ben presente le loro dimensioni finali e, semmai, riempire gli spazi vuoti con delle annuali da fiore.

calle-zantedeschia-colorateDare quindi tempo al tempo, e se necessario apportare le modifiche durante l’anno successivo.

camalkan
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta