Tovaglia lavaggio

Elisa Cardelli
  • Autore - Laurea in Semiotica

Il lavaggio di una tovaglia è molto importante e non è affatto semplice riuscire a farlo in maniera corretta. Lavare le tovaglie il più delle volte è una vera impresa. Ci sono macchie di unto, vino, sugo di pomodoro, caffè ed altro che si fissano al tessuto e non vengono via facilmente. Un lavaggio scorretto, inoltre, può danneggiare in maniera irreparabile una tovaglia costringendo quindi a gettarla. Proprio per questo vogliamo suggerirvi come trattare questi prodotti in maniera corretta in modo da eliminare le macchie senza provocare dei danni al tessuto.

tovaglia-lavaggio-01
Tovaglia

Utilizzare la biancheria da tavola permette di donare a tutta la stanza un tocco di unicità. Le tovaglie sono infatti molto importanti per rendere il tavolo da pranzo veramente ricco di personalità. Quando si pranza o si cena, però, capita spesso di sporcare le tovaglie con cibo e bevande. Proprio per questo motivo, è essenziale sapere come comportarsi per riuscire ad eliminare le macchie in maniera perfetta. Vediamo quindi come effettuare il lavaggio di una tovaglia nel migliore dei modi.

tovaglia-lavaggio-02
Tovaglia arancione

Il corretto lavaggio di una tovaglia

Il lavaggio di una tovaglia è molto importante e non è affatto semplice riuscire a farlo in maniera corretta. Lavare le tovaglie il più delle volte è una vera impresa. Ci sono macchie di unto, vino, sugo di pomodoro, caffè ed altro che si fissano al tessuto e non vengono via facilmente. Un lavaggio scorretto, inoltre, può danneggiare in maniera irreparabile una tovaglia costringendo quindi a gettarla. Proprio per questo vogliamo suggerirvi come trattare questi prodotti in maniera corretta in modo da eliminare le macchie senza provocare dei danni al tessuto
Tovaglia originale

Lavare correttamente la tovaglia è molto importante in quanto consente di mantenerla pulita senza che si rovini. Il primo suggerimento che vi diamo consiste nel lavare la biancheria da tavolo circa una volta alla settimana. Questo sarà infatti sufficiente per evitare di utilizzare tovaglie eccessivamente sporche. Nel caso di lavaggio “semplice”, basta utilizzare acqua e sapone che non andranno a danneggiare i prodotti.

Il segreto per smacchiare le tovaglie senza difficoltà è quello di lavarle prima del primo utilizzo. Questo comportamento permetterà infatti di comprendere nel migliore dei modi come trattare il prodotto senza rovinarlo. È bene allora considerare tutte le indicazioni presenti sull’etichetta in maniera da non sbagliare nulla. Se l’etichetta non è presente, vi suggeriamo di optare per un ciclo di lavaggio delicato.

Fondamentale è poi scegliere il detersivo corretto in base alla tipologia di tovaglia. Nel caso nell’etichetta sia scritto di optare per un lavaggio delicato, consigliamo di usare un detergente leggero. In alternativa sarà anche possibile usare un detersivo per capi colorati. Se la tovaglia è bianca, poi, è bene usare detersivi per capi bianchi in maniera da preservare la brillantezza del prodotto. In tutti i casi è bene evitare detersivi per la lana e ammorbidenti: se si usano questi c’è il rischio di rovinare le fibre della tovaglia.

Ruolo fondamentale per un lavaggio corretto è riservato anche alla temperatura di lavaggio. La scelta in questo caso dipende dal materiale, in generale:

  • tovaglie colorate leggermente sporche si lavano a 30°C o 40°C
  • tovaglie bianche leggermente sporche si lavano a 40°C o 60°C

Il consiglio che vi diamo è anche questa volta quello di leggere attentamente quanto scritto nelle etichette. Questo vi consentirà di non commettere errori e dunque di non sbagliare la temperatura di lavaggio.

Il procedimento da seguire

tovaglia-lavaggio-04
Tovaglia blu

Lavare in lavatrice una tovaglia non è affatto complesso, ma per riuscirci si devono seguire alcuni passaggi. Ecco allora come fare:

  1. La prima cosa da fare consiste nel separare le tovaglie colorate da quelle bianche. Evitare di mescolarle è essenziale per non commettere errori di alcun tipo durante il lavaggio.
  2. Trattare le macchie ostinate prima di lavare la tovaglia in lavatrice. Per farlo si deve versare un po’ di sapone liquido direttamente sulle macchie e sugli aloni. Successivamente il sapone va lasciato agire per circa 10 minuti prima di procedere con lo step successivo.
  3. Procedere con il lavaggio in lavatrice vero e proprio.
  4. Asciugare la tovaglia sistemandola all’aria aperta in modo che non resti bagnata per troppo tempo.
  5. Stirare la tovaglia quando risulta ancora leggermente umida. Consigliamo di partire da sinistra verso destra e rivolgendo la parte inferiore verso l’alto.

Come lavare le tovaglie antimacchia

tovaglia-lavaggio-05
Tovaglia antimacchia

Le tovaglie antimacchia sono caratterizzate da trame in poliestere rivestite di acrilico o resinati. Queste tovaglie hanno la capacità di resistere molto bene sia alle macchie che all’acqua e dunque risultano davvero apprezzate. Pur restando pulite a lungo, però, è chiara anche la necessità di effettuare dei lavaggi di tanto in tanto.

In genere, le tovaglie antimacchia si possono lavare in lavatrice a una temperatura massima di 40°C con centrifuga delicata. Molto importante è il momento dell’asciugatura ed è fondamentale evitare l’asciugatrice. Di norma queste non vanno stirate ma, per essere rese perfette, si possono stirare al rovescio sulla parte di tessuto.

Come lavare le tovaglie cerate

tovaglia-lavaggio-06
Tovaglia cerata

Il modo migliore per lavare le tovaglie cerate è scegliere il lavaggio a mano. Trattandosi di tovaglie in PVC, è bene ricordare che queste si possono rovinare se lavate in lavatrice. È consigliato allora il lavaggio in bacinella con un detergente delicato. Dopo il lavaggio è necessario poi asciugarle appendendole.

Tovaglia lavaggio: foto e immagini

Il lavaggio della tovaglia è molto importante per mantenerla perfettamente pulita, ma bisogna fare attenzione a tante cose. Solo comportandosi in maniera adeguata, infatti, è possibile evitare che le tovaglie si rovinino. In questo articolo abbiamo visto come lavare al meglio le tovaglie, ma se avete ancora dei dubbi scorrete la galleria immagini qui di seguito.