Specchiera per il bagno: come sceglierla

Marika Manna
  • Dott. in Editoria e Giornalismo

Come scegliere la specchiera del bagno. Consigli e idee per orientarsi nell’acquisto di un elemento importantissimo, valutando alcuni fattori per arredare la stanza da bagno.

specchiera-bagno-come-scegliere-copertina

Elemento d’arredo indispensabile all’interno del bagno è senza dubbio la specchiera che, aldilà di un fattore puramente estetico, è un efficace punto di luce in un ambiente che non ne ha e regala ambienti più grandi in caso di piccoli spazi.

Molto spesso non si presta molta attenzione alla scelta della specchiera soprattutto perché quando si è in procinto di arredare il bagno si opta per mobili bagno completi, quindi con specchio compreso. Non sempre però questa è una scelta vincente e oggi vogliamo fornirti alcuni consigli utili sulla scelta della specchiera ideale per il tuo bagno seguendo dei fattori sia pratici che estetici.


Leggi anche: Specchiere vintage

specchiera-bagno-come-scegliere-copertina-2

Specchiera per il bagno: lo spazio

Inserire una specchiera all’interno dell’ambiente bagno non può in nessun caso prescindere dall’intero contesto e quindi bisogna valutarne anche lo spazio che si ha a disposizione.

Ad esempio, se il bagno dispone di grandi spazi tanto da riuscire ad inserire un mobile bagno con doppio lavabo, potrai optare per una specchiera di forma quadrata oppure rettangolare di grandi dimensioni. Se invece disponi di poco spazio e una parete abbastanza stretta il nostro consiglio e prediligere modelli rettangolari che si aggancino in verticale.

specchiera-bagno-come-scegliere-1

Forma della specchiera

In commercio sono disponibili tantissime specchiere di svariate forme dalle ovali alle rettangolari alle quadrate, pensate per soddisfare ogni esigenza di stile e design.

Le specchiere rettangolari sono le più gettonate perché sono anche le più versatili adattandosi perfettamente a ogni tipologia di stile. Se vuoi donare al tuo bagno un aspetto morbido opta, invece, per una forma tonda soprattutto se i rivestimenti presentano superfici dure: la specchiera aiuterà ad ammorbidire l’aspetto dell’ambiente.

Una delle domande che forse ti starai ponendo se la forma dello specchio deve necessariamente rispecchiare – e qui il termine calza a pennello – quella del mobile bagno. La risposta è molto semplice: volendo sì, ma non per forza. Infatti, se vuoi mantenere un certo rigore stilistico allora prediligi mobile e specchio della stessa forma, se invece vuoi un elemento di rottura scegli forme completamente diverse le une dalle altre.
specchiera-bagno-come-scegliere-2


Potrebbe interessarti: Specchiere moderne

Specchiera in bagno: dove e come appenderla

Una delle operazioni di precisione più complicate è sicuramente il fissaggio della specchiera che va effettuato con cura per fare in modo che il tutto sia stabile. In realtà, anche scegliere il punto esatto in cui appendere la specchiera non è cosa semplice anche se il più delle volte è una valutazione del tutto soggettiva e riguarda i gusti del padrone di casa.

Ma ci sono delle regole abbastanza comuni da tener presenti: ad esempio, non posizionare la specchiera troppo in basso, le persone alte dovranno chinarsi per specchiarsi e, ovviamente, stessa cosa vale all’opposto.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

In generale, è necessario calcolare una distanza di una quindicina di centimetri dal lavello, distanza però che dipende anche da quanto è grande, o piccola, la specchiera. Se, infatti, è troppo piccola è necessario aumentare la distanza fino a 30 centimetri per non creare disagi. Ovviamente dovrai anche tenere conto di eventuali ripiani, mensole, per calcolare al meglio la distanza e usufruire di tutto lo spazio nel miglior modo possibile.

specchiera-bagno-come-scegliere-3

Cornice specchiera per il bagno: si o no?

Un altro elemento da valutare quando si sta per scegliere una delle tante tipologie di specchiere presenti in commercio è sicuramente la presenza della cornice che serve a contenere lo specchio.

Oltre al proprio gusto è necessario considerare lo stile d’arredamento scelto: ad esempio, in una stanza da bagno dallo stile prettamente contemporaneo che abbia una delle particolarità come possono essere delle piastrelle o un mosaico, quindi un decoro bello ricercato, è consigliabile una specchiera senza cornice per non appesantire l’ambiente. In questo modo, lo specchio illuminerà il bagno e creerà una certa profondità, soprattutto se deciderai di appenderlo frontalmente alla finestra.

Nel caso di un mobile bagno con due lavandini puoi scegliere due specchiere, senza cornice, disposte in verticale e di forma rettangolare, quasi addossate per un effetto alla vista davvero piacevole.

specchiera-bagno-come-scegliere-4

Tuttavia, la cornice è un elemento che arricchisce uno specchio capace di caratterizzare un ambiente classico. Sembra quasi un obbligo prediligere una specchiera con cornice in una sala da bagno arredata in arte povera perché capace di impreziosire ancor di più i delicati intarsi del legno.

Tuttavia, la cornice della specchiera può essere inserita anche in contesti e soluzioni più moderne: ad esempio specchiere con cornici molto sottili corredata da faretti ultra moderni dove la funzione estetica va di pari passo a quella pratica. Una soluzione che arreda con semplicità anche nel caso si specchiere dotati di ripiani e mensole nella parte bassa.

specchiera-bagno-come-scegliere-3

Conclusioni

Se stai valutando la possibilità di arredare il bagno o di rimodernarlo, non trascurare la scelta della specchiera tenendo conto di tutti i fattori che abbiamo visto insieme: forma, spazio, dimensioni e stile. Sarà quest’elemento a rendere perfetto il contesto.

specchiera-bagno-come-scegliere-5

Specchiera per il bagno, come sceglierla: immagini

Per rivedere le immagini sfoglia la galleria seguente, dove troverai tanti esempi e spunti interessanti per arredare il tuo bagno con la specchiera più adatta alle tue esigenze.