Meno 10% in bolletta con 1°C in meno in casa

Mantenere la temperatura domestica 1°C in meno consente di ottenere dei grandi benefici in bolletta. Nel 2022, infatti, associando un’ora in meno di riscaldamento a un grado in meno di temperatura, di avrebbe un risparmio di 155,63 euro. Si comprende quindi che seguendo questo tipo di accorgimenti si può combattere al meglio il tanto temuto caro bollette.

1-grado-in-meno-in-casa-01

Con l’avvicinarsi dell’inverno e con la Russia che continua ridurre le forniture di gas, in Italia il prezzo del metano continua ad aumentare. Una situazione di questo tipo provoca negli italiani una certa agitazione dal momento che sono previsti rincari davvero salati in bolletta. Proprio per tale motivo, è ora più necessario che mai riuscire a risparmiare per non spendere troppo denaro. Alla luce di questo, Enea ha deciso di stilare un decalogo con alcuni suggerimenti utili proprio a combattere il caro bollette.

Uno dei principali consigli è quello di abbassare di 1°C la temperatura domestica. Con un solo grado in meno in casa, infatti, si possono risparmiare parecchi soldi. Portando la temperatura interna a 20°C a 19°C, quindi, si riuscirà a ridurre in maniera significativa il prezzo delle bollette. Vediamo nello specifico come questo accorgimento riuscirà a far risparmiare a tutti gli italiani centinaia di euro all’anno.

1-grado-in-meno-in-casa-02

Temperatura domestica da 20°C a 19°C per risparmiare il 10%

1-grado-in-meno-in-casa-03

Uno studio di Enea suggerisce una soluzione davvero semplice per abbassare i costi delle bollette. Per contenere i consumi di gas, infatti, si dovrebbe abbassare la temperatura domestica di un solo grado. Portando da 20° a 19°C la temperatura degli ambienti domestici, difatti, si possono ottenere bollette molto meno salate. Anche se questo tipo di riduzione può sembrare a primo impatto abbastanza inutile, in realtà le cose non stanno affatto in questo modo.

Scegliendo di comportarsi in questo modo, infatti, si avrà un risparmio del 10% in bolletta. Questo significa che si potrebbe ottenere un risparmio medio di circa 81,94 metri cubi di gas metano per famiglia. In media, dunque, si andrebbe a risparmiare nello specifico il 10,7%, ossia 109,62 euro con i prezzi del 2022.

Riscaldamento acceso un’ora in meno

1-grado-in-meno-in-casa-04

Un altro accorgimento suggerito da Enea consiste nel lasciare acceso il riscaldamento un’ora in meno al giorno. Riducendo di una sola ora al giorno l’orario di accensione giornaliero, difatti, si andrebbe a risparmiare una cifra intorno ai 36,72 euro annui.

Si comprende dunque che, associando l’ora in meno a un grado in meno di temperatura, si avrebbe un notevole vantaggio economico in bolletta. Il risparmio salirebbe per il 2022 a ben 155,63 euro. Infine, è bene sapere che se queste cose venissero associate a uno stop del riscaldamento per 15 giorni complessivi in inverno, si arriverebbe a un risparmio totale di 178,63 euro.

Come risparmiare gas in cucina e acqua calda

1-grado-in-meno-in-casa-05

Risparmiare il gas in cucina e usare meno acqua calda è molto importante per riuscire a ridurre il costo della bolletta. Per farlo ci sono alcuni accorgimenti che aiutano a non spendere troppo a causa del costo del gas.

In cucina sarebbe meglio abbassare il fornello grande del gas (3 kW) alla metà della potenza iniziale una volta che la pasta bolle. Questo consente di risparmiare il 25,7% del gas richiesto per cuocere la pasta.

Per quanto riguarda l’acqua calda, è bene ridurre il tempo di una doccia da 7 minuti a 5 minuti. Comportandosi in tal modo, si ottiene un risparmio di 0,223 metri cubi di acqua calda che corrisponde al 29% dei consumi di gas di partenza. Sarebbe anche necessario ridurre la temperatura della doccia di 3°C per risparmiare del 9% sui consumi di gas.

Ridurre i consumi degli elettrodomestici

1-grado-in-meno-in-casa-06

Oltre alla bolletta del gas, anche quella della luce sta subendo un rincaro sempre maggiore. Proprio per questo motivo, è necessario sapere come comportarsi per non spendere troppo. Solo tenendo un comportamento adeguato, infatti, risulta possibile ottenere dei vantaggi importanti. Ci sono tanti comportamenti che possono aiutare a ridurre i consumi degli elettrodomestici e dunque a tenere a bada i rincari.

Ridurre le ore di accensione della luce e degli apparecchi elettrici, ad esempio, aiuta a ridurre i consumi già dopo pochi giorni. È anche importante non lasciare tv, pc e decoder in stand-by e persino effettuare lavaggi in lavatrice e lavastoviglie a pieno carico.

Meno 10% in bolletta con 1°C in meno in casa: foto e immagini

È possibile quindi riuscire a risparmiare molto se si seguono alcuni semplici accorgimenti. Per soffrire meno il caro bollette, dunque, è necessario iniziare ad avere comportamenti corretti e consapevoli per quanto concerne il riscaldamento. Nel caso abbiate ancora dei dubbi su come comportarvi per abbassare il costo delle bollette, vi suggeriamo di scorrere la galleria immagini.