Come pulire il terrazzo alla fine dell’estate

Con l’estate ormai alle spalle, è il momento per pulire e sistemare il terrazzo in vista dell’autunno: ecco alcuni preziosi consigli.

Aqua-Magic-terrazzo (1)
 terrazzo fine estate

L’estate sta finendo, cantava qualcuno. Già, la bella stagione è alle spalle e, tra le cose da fare in questo periodo, pulire il terrazzo è una delle più importanti. Preparare il nostro spazio per la nuova stagione ci permetterà anche di fare una ricognizione degli spazi, degli arredi e ci darà anche idee.

Pulire il terrazzo alla fine dell’estate è importante anche per motivi igienico-sanitari, non solamente estetici e funzionali. Il caldo estivo ha infatti favorito in ogni pertugio del balcone e del terrazzo la crescita di batteri, sporco e residui vegetali che vanno debellati e rimossi. Ecco alcuni consigli preziosi su come pulire il terrazzo alla fine dell’estate.

sundeck-honey-amb-zoom
Pulizia del terrazzo

1. Come pulire il terrazzo alla fine dell’estate: vasi e sottovasi

La prima cosa da fare quando si decide di pulire il terrazzo alla fine dell’estate è svuotare i vasi ormai esauriti: procuratevi delle cesoie e potate a zero i fiori secchi e le essenze che non avete intenzione di recuperare per l’anno prossimo.

Riponete la risulta verde in un apposito sacco che conferirete all’isola ecologica, avendo cura di non pungervi con eventuali spine o rami secchi. Abbiate cura di separare zolla e radici, scrollando la terra , così da differenziare gli scarti.

Utilizzate la terra dei vasi come ammendante in giardino, spargendola sotto le siepi o per riempire un buco nel prato, avendo sempre cura di indossare i guanti. Quindi, verificate che non vi siano larve bianche, in caso positivo rimuovetele e smaltitele nell’organico.

Svuotate i sottovasi dall’acqua residua, lavateli con acqua assieme ai vasi vuoti e lasciate asciugare tutto, quindi disinfettate le superfici con acqua e candeggina. Mettetevi all’aperto, predisponendo un telo cerato o dei sacchi per non macchiare a terra.

Piante-in-balcone (1)
Vasi e sottovasi

2. Come pulire il terrazzo alla fine dell’estate: piante

Una volta svuotati i vasi, tra le cose da fare per pulire il terrazzo a fine estate dovrete ricoverare all’interno le piante che temono il freddo. Prevedete spazi luminosi e riparati, dove le essenze avranno luce ma non subiranno correnti d’aria.

Prima del trasporto, però, vi sono alcune operazioni botaniche da eseguire sulle piante. Prendete una cesoia e rimuovete rami secchi o rotti, riponendo gli scarti nel sacchetto del vegetale.

Non effettuate potature drastiche, poiché nella stagione fredda la chioma servirà loro da riparo termico, preservandone la salute. Rimuovete, piuttosto, il primo strato di terriccio (qualche cm), per rimuovere eventuali batteri o larve o insetti che si annidano nella terra umida.

Aggiungete del terriccio nuovo, un pizzico di concime granulare e bagnate senza esagerare: il terreno deve essere umido ma mai fradicio. Il rischio è quello di sviluppare marciumi radicali dannosi e letali.

Se prevedete piante invernali da esterno, posizionatele sul terrazzo, riponendole nelle serrette ermetiche. In mancanza di esse, abbiate l’accortezza di disporle a ridosso di una parete e coprirle con il tessuto non tessuto.

pulizia-terrazzo
Terriccio e rami secchi

3. Come pulire il terrazzo alla fine dell’estate: attrezzi

La pulizia degli attrezzi è un altro passaggio importante durante la sistemazione di fine estate del terrazzo. Non solo contenitori, ma cesoie, palette, rastrellini e innaffiatoi: se non prevedete di usarli sino a primavera, puliteli e disinfettateli.

Potrebbe interessarti 10 piante colorate per il terrazzo

Una volta asciutti, riponete gli attrezzi in un apposito locale, avendo cura anche di affilare le lame delle forbici e lubrificarle. Le troverete così pronte ed efficienti nella bella stagione.

Su scope e palette, se hanno manici di legno, carteggiate e levigate per evitare schegge, rotture e crepe. Prevedete una eventuale verniciatura delle parti più usurate per far sì che durino di più.

Riponete tutto in cassette mobili da esterno, dopo averle ripulite con acqua e candeggina. Per i manici e le scope, usate un ripostiglio apposito o un gabbiotto per attrezzi, verificando che non vi siano polvere o terra residui.

Strumenti-da-giardinaggio-per-coltivare-orto-sul-balcone
Attrezzi da giardino

4. Come pulire il terrazzo alla fine dell’estate: impianto irriguo

Pulire il terrazzo a fine estate prevede anche lo spegnimento e la manutenzione dell’impianto di irrigazione, che esso sia manuale o automatico. Staccate innanzitutto la centralina che regola la partenza, avendo cura di asciugarla e pulirla delicatamente.

Togliete le pile e ricoverate l’apparecchio nella sua scatola, all’interno di un mobiletto o un cassetto, dove sia al riparo da gelo e pioggia. Quindi passate ai tubi: lavateli, facendoli spurgare e eliminando residui di terra ed eventuali ostruzioni.

Utilizzate una soluzione anticalcare se vedete tracce bianche, quindi risciacquate e lasciateli scolare per bene prima di riporli via. Gli ugelli terminali vanno smontati e lasciati in ammollo in acqua, aceto e soluzione anticalcare per qualche ora, in modo che non si depositi calcare e sabbia.

img
Impianto di irrigazione

5. Come pulire il terrazzo alla fine dell’estate: pavimento e arredi

Ultima cosa da fare per lasciare in ordine il terrazzo alla fine dell’estate è lavare i pavimenti e sistemare gli arredi. Per le superfici innanzitutto rimuovete ragnatele, polvere e terra, quindi aspirate per bene.

Lavate il pavimento con acqua e sapone di Marsiglia, strofinando con forza nei punti più sporchi. Se le superfici sono datate ti suggeriamo di stendere una mano di impermeabilizzante, così da favorire lo sgrondo delle acque piovane.

Anche gli arredi estivi necessitano pulizia e ricovero, per preservarli da danni e usura. Sdraio, amache, tavolini e pouf andranno puliti e sanitizzati, quindi lasciati asciugare e poi messi al riparo, meglio se avvolti in teli di plastica.

Lavate e asciugate anche i mobili in legno e date anche qui una passata di impregnante o olio di lino, per preservarne lucidità e bellezza. Quelli in metallo andranno trattati con un antiruggine specifico.

pulire-piastrelle-rosse-balcone
Acqua e Sapone di Marsiglia

Come pulire il terrazzo alla fine dell’estate: immagini e foto

Ecco alcune immagini di come pulire il terrazzo alla fine dell’estate.