Come organizzare le chiavi e non rischiare di perderle

Marika Manna
  • Dott. in Editoria e Giornalismo

Idee e consigli per tenere in ordine le chiavi e non perderle. Come organizzare tutte le chiavi che avete in casa in modo efficace ma anche creativo. Portachiavi bluetooth e dispositivi di tracciamento come funzionano?

come-organizzare-le-chiavi-e-non-rischiare-di-perderle

Quante volte vi sarà capitato di non ricordare dove aver messo le chiavi finendo per cercarle ore e ore in ogni spazio disponibile della casa e fallendo miseramente? Oppure rimanere fuori casa sotto la pioggia con la mano infilata nella borsa per cercarle? È proprio in questi momenti che ci starebbe benissimo un Alohomora che apre tutte le porte, ma anche un Accio sarebbe perfetto. In altro mondo, trovare le chiavi sarebbe facilissimo ma, ahimè, la lettera per Hogwarts non è mai arrivata.

E allora se siete finiti esattamente hic et nunc è perché appartenete a quella cerchia (non tanto ristretta) di persone che perdono cose, soprattutto le chiavi. Attraverso questi semplici ma utili consigli vogliamo cercare di aiutarvi nell’organizzare al meglio le vostre chiavi, senza aiuti magici. Ecco come fare.


Leggi anche: Portachiavi in feltro per la festa della mamma

come-organizzare-le-chiavi-e-non-rischiare-di-perderle-verde

First of all: organizzate le chiavi

Avete chiavi che non sapete che porte aprono? Bene. Prima di tutto, cercate di capire se vi servono o se potete gettarle via. Una volta raccolte tutte le chiavi, classificatele per frequenza di utilizzo. Quelle della porta di casa e della macchina dovete portarle sempre con voi, per cui è bene tenerle insieme. Ricordate di non portare insieme i duplicati: non sia mai che li perdiate entrambi. Quindi utilizzate portachiavi diversi e riponete il duplicato in un posto sicuro.

Il modo migliore per non dimenticare quale chiave apre cosa è utilizzare etichette adesive e scriverci su. Solitamente, le soluzioni più semplici sono anche quelle più utili e sicuramente migliori.

come-organizzare-le-chiavi-e-non-rischiare-di-perderle-organizza

Le chiavi che usate di più

Assegnate un posto fisso a quelle d’ingresso magari proprio nei pressi della porta: quando siete di fretta dovrete solo girarvi e prenderle. Ovviamente, dovrete ricordare, ogni volta che rientrate, di averle sempre in tasca o in una borsa per le donne: in quest’ultimo caso potreste decidere che una tasca interna diventi il posto fisso delle vostre chiavi. Eviterete di cercarle per ore in borse e borsette che sembrano sempre essere state incantate da un incantesimo di estensione (ogni riferimento è puramente voluto).

door-keys


Potrebbe interessarti: Rivestire il pavimento del terrazzo: idee e spunti moderni

Identificare le chiavi in modo creativo

Perché non organizzare le chiavi in modo creativo? Ecco tre idee:

  • Dipingete la parte superiore della chiave con smalto per unghia: un colore per ogni chiave di casa, saprete subito quale chiave prendere al volo in base al colore che avete scelto
  • Ricoprite la parte superiore delle chiavi con del filo colorato o con del nastro: una variante dell’idea precedente più originale
  • Personalizzate il portachiavi: intrecciate dei fili di plastica colorato oppure plastificate delle foto da appendere al mazzo sarà più facile trovarlo nella borsa

come-organizzare-le-chiavi-e-non-rischiare-di-perderle-smalto

Portachiavi

Parlando di portachiavi, vien da sé dire che utilizzarli è il modo migliore di trovare facilmente le chiavi. Se amate il fai da te, potrete creare diversi portachiavi fai da te con tantissimi materiali: legno, plastica, ceramica ma anche cartone e corde. Se preferite, invece, in commercio esistono varie soluzioni in cui poter poggiare le chiavi in luoghi appositamente scelti, vedrete che dopo un po’ sarà un’azione meccanica (d’altronde siamo degli abitudinari). Ad esempio:


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

  • Ceste di fibre o scatole: se avete all’ingresso un mobile poggiateci su una scatola decorativa o anche dei cesti in vimini, avrete le chiavi sempre a portata di mano
  • Appendichiavi: in commercio ne esistono un’infinità, posizionatelo accanto alla porta
  • Ripiano in legno: potreste non avere spazio all’entrata, vi basterà acquistare una mensola e posizionare sul davanti dei gancetti così non solo sarà un appendichiavi ma anche una poggia piante e soprammobili.

come-organizzare-le-chiavi-e-non-rischiare-di-perderle-appendichiave

Organizzare le chiavi: soluzioni smart

Gli amanti dell’hi-tech impazziranno, ne siamo certi. Esistono dispositivi di tracciamento da appendere al mazzo di chiavi e al loro interno dispongono di un dispositivo di connessione. Come funzionano? Inviano un segnale al cellulare attraverso la connessione Bluetooth. Una soluzione innovativa per chi cerca semplicità di utilizzo ma anche funzionalità. Sono dispositivi senza fili, hanno la possibilità di essere facilmente sostituibili e ne esistono diverse tipologie e con prezzi diversi. È bene capire di cosa siete alla ricerca prima di procedere all’acquisto.

Tra i tanti modelli esistenti sul mercato, vi segnaliamo “Filo” un prodotto italiano di qualità. Resiste all’acqua, funziona sia con il sistema Android che con iOS e copre circa 80 metri di connessione. La chicca ce la siamo tenuti per ultima: alcuni portachiavi elettronici prevedono il cosiddetto “tracciamento a due vie”: non solo potrete trovare le chiavi con il cellulare ma potrete trovare il cellulare premendo il pulsantino sul portachiavi. Due piccioni con una fava!

E voi direte: e se perdo chiavi e telefono? Tralasciando il fatto che sarebbe una di quelle sfighe che capitano una volta nella vita, potrete comunque effettuare l’accesso a un account creato nel momento in cui avete scaricato l’applicazione (ovviamente utilizzando un pc) e capire dove si trovano entrambi gli oggetti.

come-organizzare-le-chiavi-e-non-rischiare-di-perderle-filo

Ultimi consigli

Alcune persone però tendono a perdere le chiavi così tanto spesso che sembra non ci siano soluzioni. In extremis, provate questi ultimi consigli. Nascondete una chiave secondaria in un posto segreto (fuori casa, meglio in una posizione che non sia di facile accesso a malintenzionati) oppure – decisamente meglio – lasciate una copia delle chiavi a un amico fidato o un vicino che potrete contattare nel caso vi serva aiuto per rientrare in casa e non avete con voi la bacchetta di sambuco!

come-organizzare-le-chiavi-e-non-rischiare-di-perderle-vicino

Galleria foto: come organizzare le chiavi

 Sfogliate la galleria per altre soluzioni.