Paravento fai da te

Hai bisogno di separare gli spazi o ripararti? Con questa breve guida scoprirai come costruire un paravento fai da te, per vivere in serenità i tuoi ambienti.

paravento-Bolzan-Letti-Sightly

 

La necessità di dividere gli spazi e gli ambienti in casa è spesso una vera e propria priorità. Il paravento fai da te è la soluzione ideale: economico, eco-friendly e funzionale, risolverà una volta per tutte i tuoi problemi, permettendoti finalmente di vivere in serenità gli ambienti di casa.

Quando i figli crescono necessitano di spazi nuovi dove poter mettere le loro cose, che paiono moltiplicarsi ogni giorno. Da qui il bisogno di ricavare angoli inediti, utili e impensabili.  Il paravento fai da te va incontro proprio a queste esigenze, unendo eleganza e versatilità. Realizzarlo è facile, scopri come!

8138773_pad_730_548_costway-paravento-pieghevole-a-4-pannelli-in-legno-divisore-stanza-per-privacy-per-camera-da-letto-s (1)

 

 

Paravento fai da te: occorrente e preparazione

Per realizzare il paravento fai da te, ti consigliamo di realizzarlo in legno. Ti serviranno:

  • viti
  • cerniere per legno
  • 4 pannelli di legno
  • seghetto
  • primer
  • vernice
  • cacciaviti
  • colori smalto
  • stencil
  • cartavetrata

Primo passo: preparare le 4 ante di legno rettangolari. Le puoi acquistare da un falegname, in un negozio all’ingrosso, in un mobilificio. Oppure puoi anche crearle tu stesso, tagliandole con il seghetto alternativo.

Se opti per il fai da te abbi cura di segnare il bordo esterno di ritaglio con una matita, ricordandoti di stare un pochino abbondante. Lo scarto è fondamentale che ci sia, per poter lavorare con un discreto margine di taglio.

Quindi gratta bene con la carta vetrata il profilo dove taglierai, liberando la superficie da polvere, schegge, residui di truccioli e quant’altro possa intralciare la preparazione delle ante. Se notate buchi o fessure, stuccate con prodotto per legno e lasciate asciugare.

Ricordatevi di preparare un barattolo di primer, fondamentale per permettere alla vernice di prendere immediatamente sul legno su cui verrà stesa. Andrà steso con un pennello, e il suo compito sarà rendere liscia e al tempo stesso dura e resistente la superficie delle ante.

983c0e9eb274a684dd847b79fa1a710d-scaled

Paravento fai da te: decorare le ante

Una volta che la superficie delle ante è asciutta, siete pronti per decorare le ante del vostro paravento fai da te. Questo è senza dubbio il momento in cui la vostra creatività e la vostra fantasia possono avere libero sfogo.

Personalizzare le ante è importante, perché darà quel tocco in più di familiarità e unicità al vostro paravento. Puoi avvalerti di stencil o mascherine per decorazioni, per fare rifiniture precise e originali.

Stendete quindi la vernice sul primer, scegliendo la tinta che più si sposa all’arredamento e al colore della vostra casa. Inserire un arredo nuovo è sempre e spesso operazione delicata e difficile, ci vuole attenzione e un certo gusto per evitare di creare il famoso effetto “pugno nell’occhio.”

Se la tua casa ha uno stile ha uno stile classico e traditional, ti suggeriamo di stendere la vernice in più passate, così da rendere più omogeneo il colore. Se invece ami lo stile shabby chic, puoi volutamente lasciare intravedere il primer sotto la tempera.

Otterrai così delle rigature e trasparenze bellissime. Una volta che le ante sono asciutte, potrai decorare con un pennellino le tue superfici. In questa fase puoi avvalerti anche e soprattutto degli stencil e delle mascherine di decorazione. Molto gettonati sono i temi a motivo floreale.

s-l1600

Paravento fai da te: assemblare il tutto

Ora, è giunto il momento di assemblare il tuo paravento fai da te. Procurati le cerniere (6/9, a seconda dell’altezza). Per le parti centrali vanno avvitate all’interno, per le parti laterali invece all’esterno. Questo per consentire al nostro paravento fai da te, una volta terminato, di potersi chiudere senza problemi, occupando poco spazio e risultando così estremamente funzionale e salvaspazio.

Attendi che l’odore della vernice sia passato del tutto e spostalo in un posto per l’asciugatura. Va bene sul balcone, sul terrazzo, in giardino, ovunque vi sia riciclo d’aria che permetta così anche alla vernice di seccare più rapidamente.

Una volta asciutto il tuo complemento d’arredo tutto fai da te è pronto per l’uso! I molteplici utilizzi del paravento fai da te sono il suo vero punto di forza, che uniti alla sua estrema maneggevolezza e praticità ne fanno un elemento imprescindibile per godere a pieno dei tuoi spazi.

Puoi usare il tuo paravento per separare gli ambienti senza dover aggiungere pareti fisse che andrebbero solo ad appesantire il tuo living. Inoltre ti permetterà di mantenere la privacy tua e dei tuoi figli, creando angoli tutti per loro.

Se possiedi un ambiente del tutto open space, tanto di tendenza oggigiorno, il paravento fai da te è utilissimo per nascondere il disordine che inevitabilmente si può andare a creare. Anche qui non è da sottovalutare la capacità di dividere gli spazi, dando movimento e originalità al tuo loft.

61020208057711883943

Paravento fai da te: immagini e foto

Ecco una serie di immagini da cui puoi trarre spunto per ideare e realizzare il tuo personalissimo paravento fai da te.