Tiny Home, ecco la prima casa su ruote realizzata da Ikea

Tiziana Morganti
  • Dott. Storia Moderna
01/09/2022

Rispondendo ad una precisa esigenza di mercato e a nuovi stili di vita sempre più sostenibili, Ikea ha realizzato la prima mini casa completamente arredata con il suo stile inconfondibile. Il costo è di 47.500 dollari.

tiny-house-ikea

Le case su ruote, anche definite mini abitazioni, sono una realtà che sta prendendo particolarmente piede, soprattutto in alcune zone degli Stati Uniti. Questa soluzione, però, grazie soprattutto ad alcuni programmi televisivi, si sta diffondendo anche in Europa. Non è un caso, dunque, che anche un marchio internazionale come Ikea, volto da molti anni a rendere le abitazioni pratiche e accattivanti, abbia pensato al primo modelli di casa su ruote.

Questo si chiama Tiny Home e nasce dalla collaborazione con l’agenzia Vox Creative. La sfida raccolta è stata quella di creare un’abitazione confortevole e sostenibile sfruttando solo 20 metri quadrati di superficie. Gli interni, ovviamente, sono tutti caratterizzati dai mobili realizzati da Ikea. Ma andiamo a vedere più nel dettaglio di cosa si tratta. Iniziamo con il dire che lo spazio è stato progettato per due persone.

All’interno della casa, infatti, è presente una camera da letto, un soggiorno, una cucina ed un bagno. A rendere particolari ed efficienti questi spazi, però, è anche la scelta dell’arredo. In cucina, ad esempio, è stata scelta la serie Kungsbacka di Ikea, fatta di legno riciclato e bottiglie.  In soggiorno, invece, c’è il tavolo da pranzo e da lavoro Norden. Si tratta di un modello pieghevole e attrezzato per un multiuso. Una caratteristica, questa, che definisce gran parte degli arredi per un utilizzo pratico e salva spazio.

A questo punto, però, è arrivato il momento di porsi una domanda essenziale. Quanto costa questo gioiellino su ruote? Il costo è di 47.500 dollari, chiavi in mano. Un prezzo che rientra assolutamente nella media e che garantisce anche una libertà assoluta di spostamento. Non dimentichiamo, infatti, che il vantaggio di questo tipo di abitazione è proprio la mobilità, visto che è possibile agganciare la casa ad un mezzo di locomozione in grado di trainarla.