Rocce artificiali giardino

Paola Palmieri
  • Dott. in Scienze della Comunicazione

Rocce artificiali giardino: cerchi un’idea creativa per trasformare il tuo giardino in una perfetta oasi di relax? Basta scegliere con cura i giusti elementi e la roccia è una di essi. Scopri di più con noi. 

rocce-artificiali-3

Partiamo con il dire che le rocce artificiali sono rocce molto simili a quelle vere, ideali per creare cascate, rendere scenografica la propria piscina, arricchire le bordure di un laghetto artificiale, abbellire siepi o personalizzare il proprio giardino con caratteristici angoli esotici.

Un modo intelligente e creativo per realizzare un paesaggio ideale e rendere il tuo giardino un’oasi rilassante in cui trascorrere piacevolmente i tuoi momenti liberi.

Se ti va di cimentarti in una nuova impresa questo è il posto giusto per te: basteranno un po’ di tecnica e tanta fantasia! Nel corso dell’articolo noi di Casa e giardino ti forniremo tutti gli strumenti di cui hai bisogno per procedere. Che ne dici di iniziare con la lettura? Partiamo proprio dalle caratteristiche e inizia ad immaginare il tuo personalissimo angolo in giardino. Leggi di più.

rocce-artificiali-4

Rocce artificiali giardino: le caratteristiche

rocce-artificiali-6

Le rocce artificiali sono ricavate da stampi di quelle originali. Tra le tipologie più diffuse presenti sul mercato troviamo le G.F.R.C. Un acronimo con cui si indica un conglomerato la cui miscela è costituita da cemento Portland, cristalli di quarzo e fibre di vetro del tipo A.R. (Alcalino Resistenti) a cui si aggiungono piccole quantità di additivi chimici specifici e ossidi.

Il materiale di costituzione delle rocce artificiali (cristalli di quarzo, fibre di vetro-alcalino e cemento) per arrivare ad essere ciò che scegliamo subisce:

tematizzazione a freddo
scolpitura
coloritura con sostanze atossiche idroresistenti.

Variabili le dimensioni tra cui scegliere per arredare il tuo outdoor con l’effetto scenografico ideale. Lo spessore varia da 3 centimetri fino a 8 centimetri, in base alle caratteristiche della superficie di supporto, al peso che dovrà sostenere e alla tipologia di decorazione.

Anche il peso delle rocce finte varia: indicativamente parliamo di circa 22 kg/m2. Perché sceglierle? Te lo diciamo subito.

I vantaggi di scegliere rocce artificiali

rocce-artificiali-5

Diversi sono i vantaggi legati alla scelta di rocce artificiali per migliorare l’estetica del tuo giardino. Quattro quelli principali:

  • leggerezza
  • versatilità
  • resistenza
  • impermeabilità.

E se volessimo divertirci con del sano fai da te? Scopri i passi necessari da compiere e immergiti in una nuova avventura!

Rocce artificiali giardino: fai da te

rocce-artificiali1

Progetto

Realizzare una finta pietra non è difficile e con un po’ di pazienza è possibile ottenere delle rocce dall’aspetto quasi naturale.

Del resto, per la realizzazione di un giardino roccioso, spesso si è costretti ad un esborso economico anche impegnativo, mentre ricorrendo al fai-da-te, cosa che poi tutti i giardinieri dilettanti sanno già fare benissimo per conto loro, è possibile realizzare un notevole risparmio.

Quella che andremo ad esporre, è la tecnica per realizzare il tufo artificiale, ma con le opportune variazioni, è possibile realizzare qualsiasi tipo di finta roccia.

Si comincia con lo scavare, in una zona poco frequentata del giardino, delle buche di varie dimensioni e dalla forma irregolare, questo anche per il fondo della buca stessa.

Tecnica da seguire

Ad ogni modo, è anche possibile realizzare pietre decisamente più grandi, ma in quel caso sarà necessario servirsi di una cassaforma in legno, posizionata nel posto di destinazione finale della finta roccia.

Una volta realizzate le buche, sarà necessario sistemare delle pietre sul fondo dello scavo, in modo da poter ottenere, una volta rimosse le pietre, quelle famose irregolarità e tasche nelle quali sistemare le piantine nel rock garden.

Si dovrà ora preparare un impasto utilizzando:

  • 1 parte di cemento;
  • 1 di sabbia
  • 2 di torba.

Per parti si intende per volume. Aggiungere acqua e mescolare fino ad ottenere un composto consistente, ma sufficientemente malleabile, impasto che verrà colato nelle buche appena preparate servendosi di una cazzuola per rifinire la parte superiore a livello del terreno, che poi sarà la base della finta pietra, e aiutandosi anche con un bastone per pistonare bene l’impasto in modo da evitare la formazione di bolle d’aria.

Trascorsa una settimana, sarà possibile rimuovere le rocce così realizzate dal terreno, ma hanno bisogno ancora di una settimana di “stagionatura” per cui vanno ricoperte con un sacco e lasciate riposare in attesa della loro definitiva sistemazione.

Quanto costano le rocce artificiali?

trasformare-da-c1-appartamento-costi

Ti salutiamo dandoti un’ultima informazione che aggiungendosi alle precedenti ti darà un’idea del budget da investire in quest’impresa. Il costo delle decorazioni in roccia artificiale è determinato da un insieme di fattori ed è quasi impossibile indicare un prezzo finale.

In gioco ci sono: materiali, lavorazione, tipologie e, in ultimo, la tempistica del lavoro degli operai incaricati. Il nostro consiglio pertanto è di valutare le diverse proposte sfogliando cataloghi dedicati, rivolgendoti a professionisti del settore o dando uno sguardo alle vendite online.

Rocce artificiali giardino: foto e immagini

Che ne dici di regalare un nuovo volto al tuo giardino e ritagliarti un angolo di vero relax con l’idea giusta? Lasciati ispirare da qualche altra proposta che abbiamo inserito per te nella galleria di immagini che segue.