Ikebana o Kado di fiori


Cos’è l’ikebana o kado e cosa significa? Come realizzare ikebana con fiori e piante esempi dell’arte giapponese con guida, foto e immagini di composizioni, stili e scuole.

Ikebana

Ikebana è un’antica arte giapponese che consiste nel disporre fiori recisi per formare una composizione con un significato particolare, come da tradizionale disciplina buddista Zen.


Significato di Ikebana

Ikebana, in giapponese 生け花 o いけばな, significa letteralmente fiori viventi ed è conosciuta anche come kado, che significa via dei fiori, ossia il cammino spirituale Zen che nelle composizioni viene rappresentata da 3 rami disposti a triangolo:

  • il ramo più lungo rappresenta la strada verso il cielo (Shin)
  • il ramo più corto rappresenta la terra (Hikae)
  • il ramo intermedio l’uomo (Soe)

Il triangolo unisce le tre forze.

Esiste anche il Cha no yu ossia un ikeabana per la cerimonia del tè, che in versione contenuta assume il nome di Chabana ossia fiori per il thè.

ikebana

Storia dell’Ikebana

In Italia l’Ikebana inizia a diffondersi solamente nel 1960, ma le sue origini sono molto antiche e risalgono alla Cina  buddista del VI secolo d.C. e successivamente trovò terreno fertile in Giappone.

Inizialmente quest’arte dei fiori era praticata solo dai monaci buddisti o dalle classi nobiliari giapponesi.

I primi libri italiani sull’Ikebana sono quelli a cura di Jenny Banti-Pereira ed Evi Zamperini Pucci.

IKEBANA-15
IKEBANA-15

Guida alla realizzazione di Ikebana

Abbiamo bisogno di un vaso e degli elementi per la composizione

Ikebana elementi

Gli elementi da utilizzare per la composizione kado devono essere esclusivamente di natura organica:

  • rami, da preferire rami di ciliegio, nocciolo, mandorlo, pero; La scelta dell’albero assume un significato particolare. Ad esempio il bambù simboleggia la prosperità, l’alisso simboleggia la tranquillità.
  • foglie, da prediligere quelle del ciliegio, dell’alloro,
  • erbe, qualsiasi come anche muschi,
  • fiori, qualsiasi tipo di fiore. Anche i fiori hanno un significato.

I rami vengono generalmente uniti per formare un triangolo, ma anche i fiori si devono armonizzare ed equilibrare nella composizione.

Ikebana vasi

Il vaso è la base della composizione è può essere di qualsiasi materiale, ma è preferibile terracotta o ceramica se si è principianti, altrimenti si può puntare a tronchi o pietre.

ikebana-composizione-floreale

Scuole e stili di Ikebana

Esistono diversi stili di Ikebana:

  • Rikka, che significa fiori in piedi ed è il primo stile e quello più complesso comprendente ben 7 elementi. Oltre ai 3 rami principali vengono inseriti nella composizione 4 rami secondari.
  • Nageire, uno stile minimalista che usa come base vadi molto alti.
  • Shoka o Seika che è uno stile rikka semplificato molto sobrio.
  • Moribana che significa ammasso di fiori e si basa su un vaso basso ed una composizione con molti fiori.
  • Chabana il più comune e conosciuto stile dei fiori da thè.

Oggi esistono stili contemporanei come il Jiyubana o stile libero che hanno inserito nell’ikebana anche materiali non organici quali pietre o piccoli massi.

Vedere anche il giardino Zen.

Così come gli stili, esistono diverse scuole:

  • Ikenobo, è la scuola dello stile Rikka.
  • Wafu.
  • Ohara.
  • Sogetsu.

ikebana-scuola

Galleria foto dell’arte delle piante e dei fiori Ikebana

 

CasaeGiardino
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger

Google News


Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta