Fiori finti consiglio

Rita Paola Maietta
  • Giornalista Pubblicista

I fiori finti possono abbellire comunque le nostre case e i nostri spazi esterni, anche se non profumano. Vediamo come disporli e come prendersene cura per farli durare. 

fiori finti 2

I fiori consentono di ravvivare un ambiente in pochi tocchi. Non tutti i luoghi della casa, però, sono adatti ad ospitare fiori veri che, comunque, richiedono delle cure e potrebbero appassire in fretta. Ogni pianta o fiore, infatti, ha bisogno di accorgimenti particolari: la luce indiretta, le annaffiature o cambi di acqua, il nutrimento e tanto altro. Pensa che anche il sole ed il calore in eccesso possono danneggiare i tuoi fiori.

Per ovviare a questo problema ma abbellire casa lo stesso, ci sono i fiori finti. Se l’idea ti fa inorridire ti sbagli perché esistono dei fiori finti che non hanno niente da invidiare a quelli freschi per dovizia di particolari ed eleganza. Se sei un soggetto allergico, con i fiori finti non avrai problemi. Se pensi, però, che li posizioni in casa o in giardino e poi te ne dimentichi dovrai ricrederti. Anche i fiori finti hanno bisogno di un po’ di manutenzione.

Per iniziare ad introdurre in casa tua i fiori finti, potrai mixarli con quelli veri. Così facendo, quando avrai degli ospiti, questi ultimi si divertiranno ad individuare quali sono i fiori veri e quali quelli finti. Scommettiamo che non li individueranno con tanta facilità.

fiori finti 5

Come scegliere i fiori finti

fiori finti 4

Per acquistare dei fiori finti realistici, considera che le foglie cerose oppure i fiori folti sono più semplici da riprodurre. Per questo motivo, è meglio che tu scelga delle piante che hanno già un aspetto simile alla plastica e, dunque, ceroso. Un esempio? La monstera ed il ficus lyrata che potrai, nella loro versione finta, spacciare tranquillamente per veri.

Evita di acquistare piante finte con tanti fili delicati, che riprodotti in plastica, sembrano estremamente falsi. Se sui fiori finti, inoltre, vengono replicati dei piccoli frutti di bosco oppure dei ciuffi riempitivi, spesso appariranno troppo duri e fittizi se riprodotti in materiale plastico. Scegli, quindi, un bouquet molto più intenso e morbido: sembrerà più realistico.

Un altro consiglio riguarda l’acquisto di fiori finti di qualità. Certamente sul mercato ci sono tantissime varietà di fiori finti, dai più economici a quelli più costosi. Considera che, quelli con una qualità maggiore dureranno di più nel tempo e resisteranno all’usura; quelli economici, magari, dovrai sostituirli con cadenza periodica. Nei fiori finti di qualità troverai non solo plastica ma anche tessuti diversi.

Considera, inoltre, l’acquisto di fiori finti stagionali. In questo modo, sembreranno più realistici. Evita di mettere in salotto peonie finte in inverno e tirale fuori soltanto in primavera-estate. Piuttosto, opta per fiori secchi, foglie e bacche scure. Se seguirai la stagionalità, inoltre, non ti stancherai di vedere sempre lo stesso bouquet. Se hai dei fiori preferiti, potresti anche mixarli e far ruotare il mix a seconda del tuo umore.

Dove mettere i fiori finti

fiori finti 3

I fiori e le artificiali, se osservate molto da vicino, possono far comprendere, a chi le guarda, che non sono vere. Per questo, il consiglio è quello di posizionare i tuoi fiori finti, lontano da dove si passa con più frequenza. Perciò, sono perfette le parti alte degli scaffali oppure appese al soffitto. Puoi anche sfruttare gli angoli più bui della stanza, il corridoio o e stanze da bagno dove, notoriamente, la luce è abbastanza scarsa.

Fiori finti: manutenzione

fiori finti 1

I fiori finti, grazie alle evolute tecniche di realizzazione, che si sono perfezionate anno dopo anno, sono sempre più realistici. In ogni caso, il materiale più adoperato, oltre alla plastica, è il poliestere. Si tratta di un materiale c he permette di poter rendere i colori brillanti e molto simili al vero. Il deterioramento è l’ultimo problema, soprattutto se i materiali utilizzati sono di qualità. Alcuni fiori finti sono realizzati con una tessitura incrociata che impedisce alla polvere di penetrare e rende più semplici le pulizie.

Come pulire i fiori finti? Le procedure per farlo sono molto semplici. La prima tecnica che ti suggeriamo è quella di utilizzare un asciugacapelli, al minimo del calore, con un getto che va dall’interno verso l’esterno. Se oltre alla polvere, i fiori sono sporchi, puoi lavarli in una bacinella ricolma di acqua fredda e un po’ di sapone neutro. Un altro metodo prevede l’utilizzo del sale. Avvolgi i tuoi fiori in una busta di plastica, aggiungi un cucchiaio di sale da cucina. Il sale attirerà la polvere e la rimuoverà in pochissimi gesti. La busta, infatti, va scossa. I fiori saranno come nuovi.

Fiori finti consiglio: foto e immagini

Ora che i fiori finti, per te, non hanno più segreti, non ti resta che andare a comprare i tuoi preferiti. Se hai trovato utile questo articolo, non ti resta che condividerlo con un amico a cui potrebbe essere utile a sua volta. Buon shopping.