Piante da ufficio: come scegliere quella più adatta al proprio ambiente di lavoro

Paola Palmieri
  • Dott. in Scienze della Comunicazione

Piante da ufficio: come scegliere quella più adatta al proprio ambiente di lavoro. Sapevi che inserire le piante nel proprio ufficio può migliorare l’aria e la produttività? Nel corso dell’articolo te ne suggeriremo 5: scegli quella perfetta per te.

IKEA-catalogo-ufficio-2022-1

L’ufficio è la nostra seconda casa, uno spazio da arredare con funzionalità senza però trascurare lo stile. Essenziale è l’organizzazione degli spazi ma non solo. Le tendenze del design sottolineano, infatti, l’importanza che risiede nella scelta di alcuni elementi: colori, una sedia comoda e una scrivania funzionale ma anche l’inserimento delle piante che offrono numerosi vantaggi. Vediamone alcuni di seguito.

Innanzitutto un aumento della produttività: in base ad alcune ricerche, infatti, si registra un +13% delle idee rispetto ad un ambiente spoglio e privo di green. Secondo un miglioramento della qualità dell’aria e, in ultimo, un effetto positivo sia sul corpo che sulla mente con conseguente riduzione dello stress.

Scopri con noi come scegliere la pianta giusta e la collocazione ideale in pochi step.

4-consigli-per-illuminare-un-angolo-ufficio06

Piante da ufficio: come scegliere in 3 step

piante-ufficio-idee

Quando stai per scegliere una pianta per il tuo ufficio, devi prendere in considerazione diversi fattori. Tre su tutti:

  1. Quanto spazio hai
  2. La quantità di luce che riceve il tuo ufficio
  3. Il tuo pollice verde.

Partiamo dallo spazio che è davvero prezioso. E qui viene il bello: se non hai problemi puoi scegliere piante grandi e una collocazione per riempire uno spazio o impreziosire un angolo. Se parliamo, invece, di un piccolo ufficio, gioca d’astuzia. Poni banalmente il tuo vaso sulla scrivania, approfitta dello spazio verticale sugli scaffali oppure appendi le piante ai ganci del soffitto.

Secondo punto: in base alla quantità di luce che entra nel tuo ufficio scopri con noi qual è la pianta ideale. Ce ne sono alcune che hanno bisogno di scarsa illuminazione e altre, invece, di luce intensa.

Infine, ragiona in base alla manutenzione e alle cure di cui necessitano le piante d’ufficio e a quanto lavoro tu sei disposto a fare. Veniamo ora a qualche idea pratica. Prendi appunti per il tuo angolo green in ufficio!

Piante da ufficio: 5 idee da copiare

1. Golden pothos

come-avere-sempre-verde-pothos-neon-5

Il Golden Pothos è una pianta rampicante assai versatile e a crescita rapida. Perfetta per arredare i tuoi interni, è molto decorativa con il suo fogliame verde a forma di cuore. Puoi posizionare questa pianta in vaso sulla libreria o in una fioriera sospesa attaccata al soffitto. Diverse le sue qualità, due su tutte:

  • purifica l’aria
  • aiuta a rimuovere sostanze inquinanti come benzene, monossido di carbonio e formaldeide dal tuo ufficio.

Il Golden Pothos, infine, non ha bisogno di molte cure. Basterà innaffiarlo ogni settimana (o ogni due settimane in inverno) e osservarlo crescere.

2. Sansevieria

sanseviera-cosè-come-coltivarla-8

La pianta del serpente o Sansevieria è spesso considerata la pianta d’appartamento perfetta: non ha bisogno di molta luce e può sopravvivere per settimane senza acqua. Portamento elegante e colori brillanti ne completano l’aspetto.

Le piante di serpente sono rinomate per le loro qualità di purificazione dell’aria: filtrano sostanze tossiche come la formaldeide e il benzene e, durante la notte, rilasciano ossigeno. Per vederle crescere forti e rigogliose basterà annaffiarle una volta ogni due o sei settimane, a seconda della temperatura, della luce e dell’umidità del tuo ufficio.

3. Schefflera

schefflera-piante-piccole-tropicali-

La Schefflera è una pianta da vaso di origine tropicale, spesso utilizzata in appartamento per la bellezza delle sue foglie: scure e palmate. Sceglila per il tuo ufficio e tienila lontana dalle correnti d’aria. Ricorda poi che si tratta di una pianta che preferisce ambienti luminosi ed arieggiati, ma non deve essere mai esposta direttamente al sole.

Le temperature non devono scendere sotto i 13° e non devono andare oltre i 24-25° C, per preservare il clima tipicamente tropicale a cui è abituata. Il terriccio, infine, deve essere ricco di sostanze nutritive e di sabbia o pietra pomice: per garantire il massimo drenaggio al substrato e le innaffiature regolari.

4. Bambù

ikea-kaffeboena-portavasi-bambu

Il Bambù è una delle piante più facili da curare e spesso preferita in casa anche perché, stando alla cultura cinese, si crede che porti energia positiva. Il Lucky Bamboo, infatti, secondo il Feng Shui rappresenta gli elementi di legno, acqua e terra e porta un senso di equilibrio e benessere nella stanza in cui si trova. Sceglilo per il tuo ufficio dedicandogli un angolo tutto suo alla scrivania.

Puoi piantare il bambù in acqua o in un contenitore con delle pietre. È possibile piantarlo nel terreno purché sia costantemente umido con un drenaggio adeguato. Il bambù, inoltre, preferisce la luce solare indiretta e prospera sia con la luce naturale che artificiale, perfetta per gli uffici.

5. Piante grasse

Cactus

Esistono diversi tipi di piante grasse e tra le più amate c’è il cactus. A bassa manutenzione e dall’aspetto unico: ideali per il tuo spazio di lavoro. Diverse ricerche hanno sottolineato le loro qualità purificanti dell’aria e non solo. Il semplice fatto di averli in giro può ridurre la pressione sanguigna e migliorare la memoria. Assorbono anche i campi elettromagnetici: posizionali accanto al monitor del tuo computer!

Nel prendertene cura, assicurati che la pianta sia in un contenitore con un buon drenaggio e lascia che il terreno si asciughi completamente tra un’annaffiatura e l’altra.

Piante da ufficio: foto e immagini

Ora che hai letto tutto l’articolo, non ti resta che sfogliare con noi di Casa e giardino la galleria di immagini che segue. Abbiamo selezionato e inserito per te qualche altra idea in immagine pronta ad ispirarti.