Come sapere se la tua pianta ha bisogno di acqua: dritte utili

Paola Palmieri
  • Dott. in Scienze della Comunicazione

Acqua, vaso, esposizione, posizione ideale: il benessere delle tue piante passa attraverso ciascuna di queste azioni. Quale la più difficile da compiere? Innaffiarle con la giusta quantità di acqua: né più né meno. Come sapere se la tua pianta ha bisogno di acqua, te lo spieghiamo noi. Metodi, dubbi e curiosità. 

come coltivare il pothos in acqua 3

Avere il giusto tocco green, in casa o fuori, è tutto ciò che serve per sentirsi bene e in armonia con l’ambiente che ci circonda. Che siano un dono da parte di chi ci vuole bene o una scelta di stile ben mirata per arredare un angolo vuoto in salotto, per esempio, poco importa. Ciascuna pianta, di qualunque specie essa sia, ha bisogno di cure necessarie per sopravvivere e, soprattutto, di un elemento: l’acqua. Tanto preziosa quanto difficile da gestire.

Se anche tu vai in panico ogni volta che devi innaffiare le tue piante, mettiti pure comodo e segui tutti i consigli che abbiamo preparato per te nel corso dell’articolo. E’ troppo facile sbagliare e vedere appassire le tue piante giorno dopo giorno ma con le dritte giuste sopravviveranno. Promesso! Per prenderti cura delle tue piante ci sono dei metodi infallibili da tenere a mente. Curioso di scoprirli tutti? Iniziamo pure.

tronchetto-cura-3

Controlliamo il terreno

Come acidificare il terreno 3

Il primo modo per capire se le nostre piante hanno bisogno di acqua è quello di tastare il terreno. Non servono attrezzature speciali o costi elevati per farlo ma solo i tuoi sensi, in questo caso entra in gioco il tatto. Sarà infatti sufficiente inserire un dito nel terreno scendendo di qualche centimetro verso il basso per avere le giuste indicazioni sul livello di umidità.

Tastarlo in superficie servirebbero davvero a poco. Il terreno inizia ad essere asciutto proprio dall’alto fino a raggiungere la profondità. Nel caso tu senta il terreno asciutto anche verso il basso, è allora che devi intervenire con la giusta quantità d’acqua. Un consiglio è quello di non strafare mai, anzi. Trova il giusto equilibrio per la tua pianta: né troppa acqua né troppo poca.

Qualora non ti fidassi dei tuoi sensi allora potresti optare per un pratico bastoncino in legno, uno di quelli che usi per fare gli spiedini andrà benissimo. Inserirlo nel terreno facendo attenzione alle radici e lascialo lì qualche minuto, il tempo necessario perché capti l’umidità lì presente. Se esce bagnato non aggiungere acqua ma se è asciutto è tempo di innaffiature. Ripeti l’operazione dopo qualche giorno, ti indirizzerà sul da farsi. Andiamo avanti.

Valutiamo l’aspetto delle foglie

Pothos con foglie gialle come rimediare 3

Adesso è tempo di puntare gli occhi sulla tua pianta: che aspetto ha? Ti sembra sana e in perfetta salute o ha delle foglie secche, ingiallite e raggrinzite che iniziano a cadere? Questo potrebbe accadere per mancanza d’acqua, ma non solo potrebbe infatti dipendere anche da altri fattori come l’esposizione sbagliata, la presenza di parassiti o peggio di marciume radicale! Per essere certo che le tue piante stiano seccando proprio per mancanza d’acqua, fai come ti diciamo.

Avvicinandoti al vaso dovrai capire se le foglie che stanno cadendo sono più del solito e se poi riguardano solo quelle vecchie che lasciano spazio alle nuove o con esse ci sono anche le più giovani che cadono. Questo potrebbe indicare un chiaro segnale di sofferenza della pianta ma sia in caso di troppa che di poca acqua. Tastare il terreno, anche in questo caso, ti guiderà sul da farsi. E’ umido al punto giusto o è il caso di aggiungere dell’acqua? Fai le tue considerazioni e agisci per tempo dando poca acqua per volta.

Consigli utili da tenere a mente

Acqua del rubinetto perché non usarla per le piante 5

Abbiamo visto come i nostri sensi, incluso il sesto, possano aiutarci a salvare la vita delle nostre amate piante. Tatto, vista ma anche olfatto. Se senti cattivo odore in giro per casa non è di certo un buon segnale che la pianta ci sta lanciando: non sottovalutarlo mai!

Detto questo, un ultimo consiglio: capire il peso delle tue piante (vaso incluso) può aiutarti a capire quando è il momento giusto per innaffiarle. In che modo? Te lo diciamo subito.

Un vaso che è appena stato innaffiato ha di certo un peso differente da uno che non riceve acqua da qualche giorno. Più leggero è, più ha bisogno di acqua e sollevarlo di tanto in tanto ti aiuterà a comprenderlo. Impara a conoscere le tue piante e provvedi a soddisfare ogni suo bisogno.

Come sapere se la tua pianta ha bisogno di acqua: foto e immagini

E tu conoscevi tutti i segreti per dare da bere nel miglior modo possibile alle tue piante? Prendi nota e lascia che esse vengano dissetate nel modo giusto. Sfoglia la galleria di immagini che segue per renderti conto di quanto sia importante mantenere l’equilibrio in questa operazione: né troppo né troppo poco. Lasciati ispirare.