Aspirapolvere senza fili: la guida all’acquisto perfetto per casa tua

Autore:
Nicola Spisso
  • Autore - Laurea in Ingegneria Edile Architettura

Se intendi acquistare un’aspirapolvere senza fili ma non hai ancora le idee chiare, questa è la guida che fa per te: vedremo insieme quali sono i vantaggi e gli svantaggi di un’aspirapolvere senza fili e quali sono i criteri da prendere in considerazione prima dell’acquisto

Guarda il video

aspirapolvere senza fili 1

Chi l’ha detto che pulire la propria abitazione sia necessariamente un’operazione lunga e noiosa? Grazie ai moderni aspirapolvere senza fili è possibile, infatti, rendere un’attività piacevole e per nulla faticosa la quotidiana routine delle pulizie domestiche.

Vediamo dunque perché un aspirapolvere senza fili può rappresentare un’autentica svolta per le vostre pulizie domestiche.

Vantaggi e svantaggi dell’aspirapolvere senza fili

aspirapolvere senza fili 2

Il primo grande vantaggio dell’aspirapolvere senza filo è senza dubbio la sua comodità: non occorre una presa di corrente nelle vicinanze e soprattutto non c’è il rischio di inciampare nel filo!

L’assenza del filo acquista un’importanza decisiva in zone delle casa come le scale. dove il filo rappresenta un ingombro piuttosto seccante. La comodità è sicuramente il vantaggio più evidente, ma non è l’unico visto che gli aspirapolvere senza fili:

  • Sono più leggeri rispetto ai classici modelli con filo;
  • Sono utilizzabili per lavori di pulizia in spazi ridotti;
  • Sono più piccoli e occupano meno spazio rispetto ai loro omologhi con filo

Onestà intellettuale però ci impone anche l’elenco dei possibili svantaggi degli aspirapolvere senza filo. In realtà sono solo due i grandi limiti di un’aspirapolvere senza fili ovvero:

  • Una durata delle batterie limitata: la quasi totalità degli aspirapolveri senza filo ha una durata che si attesta sui 60 minuti nella modalità “risparmio batteria”  e di appena 10 minuti se usati alla massima potenza
  • Una capienza limitata:  un aspirapolvere senza filo contiene circa mezzo litro (o poco di più) mentre il classico aspirapolvere a traino può contenere fino a 2, 3 litri.

Ora il lettore starà probabilmente facendo un’analisi costi-benefici per capire se conviene o meno acquistare un’aspirapolvere senza filo, ma solo con la lettura del prossimo paragrafo è possibile farsi un’idea veramente chiara.

Criteri per l’acquisto dell’aspirapolvere senza fili

aspirapolvere senza fili 3

La redazione di Casa&Giardino ha stilato una lista dei 7 criteri importanti per poter scegliere un aspirapolvere senza fili di qualità.

Vediamoli insieme nel dettaglio:

  1. Peso: come abbiamo già visto questo criterio dovrebbe essere uno dei fiori all’occhiello di un aspirapolvere senza fili.
    Solitamente a garantire la leggerezza degli aspirapolvere senza fili sono i materiali usati, ovvero termoplastici resistenti e leggeri.
    I modelli di alta gamma pesano massimo 3 kg mentre quelli più economici hanno un peso maggiore;
  2. Potenza: è evidente che maggiore sarà la potenza, migliore sarà la pulizia. Bisogna perà ricordare che la potenza di aspirazione di un aspirapolvere senza fili non è paragonabile a quella di un aspirapolvere con filo. Per intenderci: gli aspirapolvere a traino hanno una potenza che va dai 1500 watt ai 2200 watt, mentre gli aspirapolvere senza filo hanno un range di riferimento tra i 1200 watt (modelli economici) e i 2000 watt (i modelli di alta gamma);
  3. Maneggevolezza: con questo criterio facciamo riferimento a quegli aspetti strutturali che permettono di utilizzare comodamente l’aspirapolvere. Oltre al peso anche l’impugnatura deve essere pratica e comoda e altrettanto pratici e comodi dovranno essere anche la sostituzione degli accessori e il sistema di svuotamento;
  4. Serbatoio della polvere: come anticipato un serbatoio medio può contenere circa mezzo litro, con l’inevitabile conseguenza che bisognerà svuotarlo frequentemente. Per gli spazi più ampi si consigliano aspirapolvere con serbatoio da 0,7/0,8;
  5. Durata della batteria: la batteria di un aspirapolvere di fascia medio-bassa dura circa 20 minuti mentre nel caso degli aspirapolvere di fascia alta si può arrivare a circa 45-50 minuti. Il livello di autonomia è direttamente proporzionale alla qualità e al materiale della batteria stessa: le migliori sono le batterie agli ioni di litio che hanno anche un tempo di ricarica piuttosto rapido;
  6. Accessori: ogni aspirapolvere ha una dotazione differente di accessori e la presenza di accessori supplementari chiaramente influisce sul prezzo. Tra gli accessori più diffusi ci sono i tubi ( uno telescopico e uno flessibile)  che permettono di raggiungere spazi lontani e/o  spazi stretti; e diversi tipi di spazzole;
  7. Prezzo: la fascia di prezzo racchiude in sintesi le diverse potenzialità dei differenti modelli. La maggior parte dei modelli costa tra i 120 e i 200 euro ma basta fare un giro su Amazon per trovare modelli di altissima gamma il cui costo è di circa 2000 euro!

Considerazioni finali

aspirapolvere senza fili 4

Siamo giunti alla fine della nostra guida all’acquisto sugli aspirapolvere senza fili. Abbiamo visto come questo utile elettrodomestico può venire incontro alle esigenze di coloro che intendono pulire la casa in tempi rapidi e senza grande dispendio di energia ma soprattutto abbiamo analizzato quelli che sono i criteri per orientarsi nell’acquisto dell’aspirapolvere ottimale per le vostre esigenze.
Ringraziamo il lettore per la sua attenzione.

aspirapolvere senza fili 6

Aspirapolvere senza fili: foto e immagini

Una breve carrellata di immagini di aspirapolvere senza fili, per farsi un’idea dei differenti modelli presenti sul mercato.