Antifurto wireless: come scegliere il modello adatto

Come scegliere un antifurto wireless. Ecco una guida essenziale se sei alla ricerca di un antifurto senza fili per la tua casa: scopri quale tra i modelli in commercio è più adatto a soddisfare le tue esigenze. Modello per casa con giardino, per appartamento e per casa con balcone.

antifurto-wireless-quale-modello-scegliere-copertina
Quando si parla di sicurezza della propria casa le precauzioni non sono mai abbastanza e proprio in riferimento a quest’argomento gli antifurti sono un capitolo interessante. Rispetto a qualche decennio fa il settore degli antifurti è cambiato grazie anche allo sviluppo di tecnologie sempre più avanzate: una delle novità più interessanti di questo panorama riguarda soprattutto quelli wireless.

Se stai cercando un antifurto wireless per la tua casa, ti proponiamo questa guida essenziale per capire in che modo scegliere e quale modello si addice di più alle esigenze della tua famiglia tra i tanti modelli disponibili in commercio.


Leggi anche: Come scegliere l’antifurto per la casa

antifurto-wireless-quale-modello-scegliere-copertina-2

Antifurto wireless: vantaggi

Ormai la tecnologia wifi è sempre più presente all’interno delle nostre case, rendendole sempre più domotiche. Tecnologia che, ovviamente, è entrata anche nel settore degli antifurti per la casa e sul mercato è possibile trovarne di tutti i tipi anche perché risultano molto vantaggiosi.

Uno dei vantaggi da annoverare, condiviso da quasi tutti i kid disponibili e modelli esistenti in commercio, riguarda sicuramente la facilità di installazione. Infatti, allarmi di questo tipo non richiedono, nella maggior parte dei casi, opere murarie e solitamente possono essere gestiti tranquillamente tramite smartphone. Per capire quale sistema d’allarme wireless fa al caso tuo, facciamo alcuni esempi di tipologie d’abitazione.

antifurto-wireless-quale-modello-scegliere-1
Antifurto wireless per casa con giardino

Se la tua casa si trova al piano terra con giardino o se vivi in una villa con un grande giardino, dovrai compiere una scelta molto accurata per quanto riguarda gli antifurti da installare perché, proprio il giardino, può essere il punto debole da cui i malintenzionati possono far breccia.

Anche se vi sono alberi, muri o ringhiere ben edificati, potrebbero non essere sufficienti a evitare l’ingresso in più punti della casa: l’unica operazione per star tranquilli è installare un antifurto wifi. La prima cosa da fare, se il tuo giardino è molto grande, è sicuramente richiedere un sopralluogo da parte di addetti esperti che individuino al meglio la soluzione più adatta. Ma in linea di massima il modello da scegliere dovrebbe sicuramente essere quello di tipo perimetrale.


Potrebbe interessarti: Cassa Wireless Bluetooth: come scegliere, caratteristiche e funzioni

Questo kit contiene tutti gli elementi adatti a creare delle barriere per ogni punto d’accesso al tuo giardino impedendo dunque ai malintenzionati di entrare. Generalmente i kit di questo tipo sono forniti di:

  • sensori esterni che utilizzano una doppia tecnologia composta da infrarossi e microonde che fanno scattare l’allarme, dotati di fotocamere ad alta definizione inviate 24 ore su 24 alla centrale operativa:
  • pannello di controllo e microfono collegato alla centrale operativa
  • cartelli dissuasori
  • sirena con allarme sonoro
  • lettore di chiavi smart
  • applicazione – da scaricare sullo smartphone – per monitorare anche a distanza

antifurto-wireless-quale-modello-scegliere-3

Antifurti per case con balconi

Esattamente come il giardino, anche un balcone può essere terreno fertile che attira l’attenzione di ladri e malfattori che preferiscono di gran lunga scassinare porte e finestre esterne invece che porte blindate.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Se questo è il tuo caso, il modello più adatto alle tue esigenze è sicuramente il kit che contiene sensori volumetrici esterni di massima precisione e cartelli dissuasori che avvisano il ladro della presenza del sistema.

I sensori da esterno non fanno altro che rilevare i tentativi di intrusione tramite porte o finestre, scattano foto in hd che inviano alla centrale operativa che, di conseguenza, avvisa automaticamente le forze dell’ordine (dopo aver accertato che si tratti effettivamente di un tentativo di intrusione).

Questi sensori, che si collocano nei pressi di porte e finestre, utilizzano vibrazioni ambientali in grado di discernere azioni naturali da quelle avverse. Possiedono queste caratteristiche:

  • Bidirezionalità: questo modello di antifurto, rispetto agli altri che sono monodirezionali, trasmette e allo stesso tempre riceve informazioni dalla centrale operativa
  • Sistema a led per il rilevamento
  • Filtri molto accurati di vibrazioni ambientali capaci di distinguerne la provenienza
  • Tamper doppio parete e apertura: grazie al quale è possibile rilevare tentati di accesso malevole anche se il sistema è spento

Ovviamente, anche in questo, caso tramite applicazioni dedicate è possibile controllare il sistema da remoto.

antifurto-wireless-quale-modello-scegliere-4

Antifurto wireless per appartamento

Infine, segnaliamo il modello più adatto nel caso in cui tu viva in appartamento che in ogni caso non offre punti d’accesso esterni agevoli per i malintenzionati. Se vivi in appartamento, infatti, dovrai concentrarti maggiormente sul controllo degli ambienti interni. Proprio per questo, ti consigliamo di prediligere sistemi di sicurezza di videosorveglianza.

Questi sistemi possono controllare e registrare tutto ciò che avviene in casa restituendo immagini e suoni ad altissima qualità. Sono semplicissimi da installare, tramite la rete wifi domestica, e non richiedono alcun tipo di costruzione esterna.

antifurto-wireless-quale-modello-scegliere-
Antifurto wireless: immagini

Per rivedere le immagini sfoglia la galleria che trovi di seguito.

Marika Manna
  • Laurea in Editoria e Giornalismo
  • Autore specializzato in Lifestyle, Casa, Arredamento, enogastronomia
Suggerisci una modifica