Stufa a pellet senza canna fumaria: cos’è, come funziona, requisiti e normative

Paola Palmieri
  • Laurea in Scienze della Comunicazione
  • Master in Editoria e Comunicazione
  • Autore specializzato in Fai da te, Design, Arredamento

Riscalda naturalmente la tua casa con un sistema in cui ogni singolo dettaglio è stato pensato per dare maggior comfort all’ambiente circostante. Conosciamo meglio la stufa a pellet senza canna fumaria: come funziona, è efficiente, quanto costa installarla, requisiti e normative? Cose da sapere ed errori da non fare.

stufa-pellet-senza-canna-fumaria-8

 

Se in casa non hai la possibilità di installare una stufa tradizionale con tanto di canna fumaria, ma non hai la minima intenzione di rinunciare all’idea di riscaldarti intorno al fuoco di una stufa, abbiamo una proposta davvero interessante: le stufe a pellet senza canna fumaria, ideali per te e la tua casa, senza dover rinunciare alla bellezza, all’ecosostenibilità e ai costi contenuti.

Il segreto del successo sta tutto in questa sua “mancanza” che l’ha resa un suo punto di forza.

Perfetta per chi vive in un piccolo appartamento e non ha lo spazio per far passare i tubi, o per chi, invece, vive in un condominio e deve sottostare alle sue regole.


Leggi anche: Cappa da cucina senza canna fumaria: soluzioni per il ricircolo dell’aria purificata

stufa-pellet-senza-canna-fumaria

Stufa a pellet senza canna fumaria: cos’è e come funziona

Una stufa a pellet di questo tipo è chiaramente senza canna fumaria ma ciò non vuol dire che non abbia un tubo di scarico.

Difatti la combustione provoca dei fumi che devono essere evacuati, mediante ventilazione forzata, ossia tramite un ventilatore elettrico, ed il tiraggio avviene attraverso uno scarico del diametro di circa 8 cm con fungo terminale che passa attraverso il muro.

Il funzionamento della stufa a pellet senza canna fumaria è identica a una stufa con canna fumaria: il pellet viene inserito in un serbatoio (con una capacità dai 15 ai 25 kg) e, mediante un sistema interno alla stessa stufa, viene prelevato da un coclea e lasciato cadere nella camera di combustione.

L’accensione avverrà tramite un getto d’aria a una temperatura piuttosto elevata e una volta accesa la fiammella sulla stufa si potrà impostare la temperatura desiderata che si manterrà costante nei vari ambienti.

Una piccola vaschetta con acqua all’interno e situata nella parte superiore della stufa aiuterà a umidificare l’ambiente, evitando fastidi alle vie respiratorie.

Differenze tra una stufa a pellet con e senza canna fumaria

Il nome, stufa a pellet senza canna fumaria, trae in inganno, lasciando immaginare una stufa prima di scarichi. Invece bisogna avere uno sfogo in entrambe le tipologie che in un caso prevede l’allaccio ad una canna fumaria (stufa a pellets tradizionale), nell’altro permette di creare uno scarico di 8 cm a parete.


Potrebbe interessarti: 5 cose da non mettere mai vicino alla stufa

Regole, Leggi e Normativa vigente per la stufa senza canna fumaria

Anche in assenza di canna fumaria c’è una normativa da rispettare: stiamo parlando della UNI 10683.

Per sgomberare il campo da eventuali dubbi, vediamo cosa dice, specialmente per quanto riguarda l’espulsione dei fumi che in questo testo è particolarmente chiaro e ben più definito del precedente.

Stando alla norma, infatti, è fatto divieto di installare condotti o canne fumarie a parete (consentito fino al 2012, anno della normativa) e si fa obbligo invece di uno scarico fumi a tetto, rispettando le dovute distanze rispetto a finestre, balconi o aperture varie.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Quindi se si è al piano terra o primo piano di un edificio, bisognerà comunque fare arrivare i tubo in verticale oltre l’ultimo piano ed il tetto.

La norma UNI EN 13501-1 proibisce inoltre l’allaccio della stufa a pellet ad una canna fumaria collettiva ramificata, salvo la presenza di tubi multipli, dedicati ai singoli elementi di ogni appartamento in maniera esclusiva e per l’appunto, dedicata.

Necessario, in tal senso, non ricorrere a soluzioni fai da te, ma lasciarsi consigliare da tecnici specializzati in grado di valutare la situazione e installare il tutto a norma di legge, rilasciando la dovuta documentazione.

stufa-pellet-senza-canna-fumaria-5

Cos’è importante sapere per l’installazione ed errori da non fare

  • Prima di progettarne l’installazione non va trascurato nessun elemento, compreso il luogo e lo spazio adeguato dove installarla.
  • Non può funzionare senza elettricità. Questo fattore potrebbe apparire quasi scontato, ma in realtà è il fulcro della questione. Senza elettricità non funzionerebbe e in più, se dovesse verificarsi un black-out la, stanza potrebbe riempirsi di fumo proveniente dallo sportello. Assicurati di installare un piccolo comignolo per scongiurare problematiche di questo tipo.
  • Non dimenticare di rispettare le norme edilizie e sanitarie: per farlo rivolgiti sempre a tecnici specializzati per la sicurezza tua e della tua famiglia. Ti verrà rilasciata una certificazione a norma di legge e dovrai ricordare solo il momento della manutenzione periodica.
  • La tua unica occupazione sarà di badare a una sistematica pulizia con gli accessori giusti.

Ora possiamo entrare nel vivo della questione: perché questa tipologia di stufa è da preferire a un’altra? Sicuramente per i diversi vantaggi offerti. Vediamoli insieme.

stufa-pellet-senza-canna-fumaria-7

Principali vantaggi

Sebbene ci siano ancora tanti dubbi e domande che avvolgono nel mistero le stufe a pellet senza canna fumaria, ti facciamo scoprire quali sono i principali vantaggi legati a più fattori insieme:

  • design interessante
  • riscaldamento all’avanguardia
  • poche emissioni
  • basso consumo energetico
  • praticità
  • versatilità
  • prodotto di qualità.

Prezzi

Aggiungiamo l’ultimo tassello alla nostra indagine: quanto costa una stufa di questo tipo?

Per avere un’idea più precisa ti consigliamo di rivolgerti a un negozio specializzato oppure potresti dare uno sguardo in rete.

Su Amazon, ad esempio, puoi trovare diverse offerte con fasce di prezzo da valutare.

Ti basterà sapere che non costano molto di più di una stufa tradizionale e che si parte dai € 700 fino ai €2500: fai un preventivo on line e scegli tra i vari modelli ed optional disponibili.

trasformare-da-c1-appartamento-costi

Stufa a pellet senza canna fumaria: immagini e foto

Se con la lettura del nostro articolo hai trovato tutte le informazioni che cercavi, per conoscere al meglio la stufa a pellet senza canna fumaria e valutare se fa proprio al caso tuo, trova ulteriore ispirazione dando uno sguardo alle immagini che seguono.