Ricavare una cameretta dal soggiorno


Si può ricavare una cameretta dal soggiorno? In che modo? Con noi scoprirai quanto è facile creare una stanza in più anche quando non si ha abbastanza spazio in casa.

ricavare-cameretta-da-soggiorno-1


Quando si sceglie casa spesso si è in due e non si calcola la necessità di avere una seconda stanza in più, perché magari l’allargamento della famiglia è un progetto futuro. A volte però capita che la cicogna bussi alla porta prima del previsto e la possibilità di avere una stanza in più si trasforma subito in necessità, in vista dei prossimi anni in cui il proprio figlio comincia a crescere e a voler avere la sua privacy.

Quando però si ha la difficoltà di avere una casa di modeste dimensioni, risulta un problema avere una stanza in più. Niente però è impossibile, perché si può ricavare una cameretta dal soggiorno e risolvere così il problema dello spazio mancante. Oggi con noi scoprirai come potrai realizzarla.


Leggi anche: Materiale per decorazioni: la gomma crepla


Le regole da dover rispettare

Prima di entrare nel vivo dell’articolo sui consigli su come ricavare una cameretta dal soggiorno, ci premuriamo di farti sapere che esistono delle metrature minime da dover rispettare per quanto riguarda le stanze di una casa. In particolare ci riferiamo al soggiorno appunto e alla camera da letto.

Conoscerle è importante perché una volta che sei consapevole di avere le metrature giuste per poter ricavare una cameretta dal soggiorno, potrai procedere poi con il tuo progetto personale. Vediamo insieme quali sono queste regole di metratura da dover rispettare.

  • Ogni stanza da letto deve avere una metratura minima di 9 mq se si tratta di una camera singola, mentre se la stanza è prevista per due persone, essa dovrà essere almeno di 14 mq.

  • Per quanto riguarda invece la superfice minima che deve avere una stanza di soggiorno, devi sapere che dovrà essere almeno di 14 mq. Questo significa che se il tuo soggiorno è in totale 14 mq, non potrai mai ricavarci una cameretta, ma dovrai trovare una soluzione alternativa a questa.

Nel caso in cui però la metratura che hai a disposizione del tuo soggiorno è di almeno 23/24 mq, sono i metri giusti che ti permetteranno di avere sia il soggiorno che la cameretta in più di cui hai bisogno!

ricavare-cameretta-da-soggiorno-2

Come dividere soggiorno e cameretta

Ciò che in primis devi fare è avere tra le mani la planimetria della casa che avrai già a disposizione dopo aver analizzato la metratura del tuo soggiorno. Fai una fotocopia e comincia a disegnare sulla planimetria creando uno schizzo su come vorresti che diventasse la tua casa dopo il restyling che farai per agglomerare la cameretta nuova al soggiorno.


Potrebbe interessarti: Materiale per decorazioni: il pannolenci

Una volta che avrai deciso sommariamente come vorresti realizzare il tuo progetto, devi decidere se creare una parete divisoria fissa tra il soggiorno e la camera, oppure trovare una soluzione alternativa senza il bisogno di dover innalzare dei muri. È da qui che parte la realizzazione del tuo progetto.

ricavare-cameretta-da-soggiorno-3

Una parete divisoria fissa tra cameretta e soggiorno

La scelta più comune che si fa, quando si tratta di dover trovare un modo per avere due ambienti in uno, ricade spesso nell’utilizzo del cartongesso. È un materiale da costruzione versatile che può essere facilmente impiegato per creare delle pareti di uno spessore di 1-2 centimetri, lì dove ancora non esistono. È il materiale più utilizzato in questo tipo di realizzazione perché è facile da lavorare, è economico e i tempi di costruzione di una parete in cartongesso sono molto veloci. Quindi il cartongesso è un ottimo materiale per chi vuole avere le modifiche al salotto in breve tempo e spendendo poco.

Una volta che hai fatto costruire la parete fissa in cartongesso tra il soggiorno e quella che diventerà la cameretta, non ti resta che arredare una stanza e l’altra. Se lo spazio dedicato al soggiorno ora è esiguo e non c’è spazio per molti arredi, opta per una parete attrezzata. In questo modo avrai l’essenziale dei mobili, ma con il minimo ingombro. Per sfruttare al meglio lo spazio della cameretta invece, puoi optare per un letto contenitore in cui poter sistemare le lenzuola, e per un armadio a muro così da ingombrare di poco lo spazio interno della stanza.

ricavare-cameretta-da-soggiorno-4

Pareti mobili tra i due ambienti differenti

Se non ti piace che nella tua casa ci siano troppe pareti divisorie tra loro, ma preferisci un open space, la soluzione giusta per te è la scelta di pareti mobili. Si tratta di pannelli scorrevoli fissati al soffitto che sono sovrapposti l’uno sull’altro e scivolano grazie ai loro binari.

Scegliendo questo tipo di elemento, quindi non avrai pareti che dividono gli ambienti, ma piuttosto pareti che compaiono e scompaiono secondo il tuo piacimento. Di giorno potresti avere soggiorno e camera da letto comunicanti e in bella vista, mentre quando nella cameretta si vorrà avere maggiore privacy, basterà far scorrere la parete mobile e il gioco è fatto. In questo modo si potrà vedere tranquillamente la tv in salotto senza dover disturbare però chi sta dormendo lì di fianco.

Un ulteriore alternativa, potrebbe essere la scelta di mobili che vadano a dividere i due ambienti, senza che lo facciano davvero le pareti. È una scelta utilizzata e adatta soprattutto per case piccole o in pieno stile moderno.

ricavare-cameretta-da-soggiorno-5

Ricavare una cameretta dal soggiorno: galleria immagini

Lasciati ispirare dalla nostra galleria per trovare sempre nuove idee su come ricavare una cameretta dal soggiorno e farle tue.

Miriam Zozzaro

Commenti: Vedi tutto