Piatto doccia semicircolare: quando e come sceglierlo

Davide Bernasconi
  • Dott. in Economia e Commercio

Il piatto doccia semicircolare è adatto in determinati spazi e tipologie di bagni. Se anche tu sei indeciso e non sai per la tua doccia qual’è il tipo di piatto ideale, continua a leggere per trovare tanti consigli che ti aiuteranno nella scelta.

Quando scegliere il piatto doccia semicircolare: idee

Il piatto doccia angolare semicircolare è una soluzione ideale per chi ha poco spazio e vuole ottimizzare ogni centimetro. Spesso definita “salvaspazio”, è consigliata per i bagni piccoli poiché risolve tutti i problemi di accessibilità. Trasformare un angolo di 90° in una doccia offre molti vantaggi: minimo ingombro, piacevole effetto estetico, accesso al box comodo ed agevole.

In generale, può risultare utile installare un box doccia angolare (sia esso rettangolare, semicircolare, asimmetrico o con profili squadrati) laddove si vuole utilizzare la minor superficie possibile per installare una doccia che sia pratica e funzionale, magari senza rinunciare al confort dei getti d’acqua con idromassaggio. Infatti, i box doccia angolari non precludono la possibilità di fare una bella cabina doccia che sia spaziosa e confortevole.

piatto-semicircolare

Colori e finiture

Il mercato dell’arredamento è sempre in evoluzione, ecco perché, sebbene i piatti doccia semicircolari siano quelli meno diffusi, in commercio se ne trovano di svariati colori e materiali. Dai classici prodotti in ceramica a quelli più innovativi in resina (va per la maggiore al momento) o in acrilico, materiale che presenta ottime proprietà tecniche mantenendo i costi contenuti. Tenete anche presente che l’acrilico è meno fragile della ceramica, più leggero e più flessibile.

Se cercate qualcosa di molto economico, anche nella posa (potrete agilmente installarlo voi), allora propendete per il mineralmarmo. Questo materiale può essere addirittura tagliato su misura in autonomia, con un semplice kit fai da te in vendita nei negozi specializzati.

Si tratta di un materiale molto versatile, proprio per questo indicato per gli spazi e le superfici irregolari. Inoltre, non necessita di particolare manutenzione ed è antiscivolo. Anche i colori e le finiture disponibili sono numerosi: effetto marmo o pietra, monocolore (anche neri) oppure decorate per un bagno moderno di design. Di gran moda, il piatto doccia effetto legno.

quando-scegliere-piatto-doccia-semicircolare-idee-7

Misure

Per quanto riguarda le misure, anche qui ampia possibilità di scelta (parliamo sempre di misure standard):

  • 70×90 cm;
  • 70×70 cm;
  • 70×90 cm stondato;
  • asimmetrico (allungato verso un lato);

Le altezze variano dai 6 cm agli 11 cm. Esistono anche i modelli ultrapiatti, fino a 2,5 cm, che possono essere installati anche a filo pavimento garantendo una linea unica. Questo potrebbe limitarne la profondità, ma se avreste comunque scelto un piatto dalle misure ridotte per voi poco cambia. Qualora nessuna di queste misure dovesse soddisfarvi, allora rivolgetevi a chi può realizzarne su misura, in modo che si adatti perfettamente alle vostre esigenze.

quando-scegliere-piatto-doccia-semicircolare-idee-1

Come abbinare il box al piatto doccia semicircolare

Abbinare correttamente il box al piatto doccia è una cosa di estrema importanza, onde evitare fastidiose perdite d’acqua oppure difficoltà nell’entrata. Ne consegue una messa in posa perfetta che vi garantirà un accesso agevole e un regolare scarico dell’acqua.

Ogni tipo di piatto doccia è compatibile con determinati tipi di box. Prima di scegliere, due sono i fattori da tenere ben presenti: quante pareti serviranno per chiudere la zona doccia e quali sono le misure del piatto (nonché la forma, come già detto).

Quando si tratta di un piatto doccia dalla forma snodata, bisognerà prestare estrema attenzione quando si prendono le misure, proprio per evitare problemi nel corretto montaggio del box sul piatto doccia. Se non sei sicuro di quale sia il metodo giusto per calcolare il raggio del tuo box doccia angolare semicircolare, niente panico, continua a leggere.

Quando scegliere il piatto doccia semicircolare: idee

Come misurare un box doccia angolare

Come abbiamo già accennato, la cosa essenziale da cui partire è la rilevazione precisa delle misure del piatto doccia. Sebbene nella maggior parte dei casi andrete a comprare un piatto doccia standard, è sempre meglio rilevare le misure al millimetro, per essere certi di non avere alcun problema in seguito. Ricordate che in fase di acquisto, è comunque buona norma conservare la scheda tecnica del prodotto così da mostrarla in seguito a chi installerà il vostro piatto doccia.

Inoltre, sarà bene sapere preventivamente se il raggio del piatto in questione appartiene alla categoria ROCA (dal nome del noto produttore ROCA SANITARIO) oppure italiana. Sono due tipologie di misurazione diverse che possono differire fino a 5 cm. Se il piatto doccia ne segue una e il box l’altra, capirete che non è proprio un’incongruenza da poco. Vediamo insieme come procedere alla rilevazione manuale delle misure in pochi semplici passaggi:

  • prima di tutto, misura la lunghezza del lato non curvo, per comodità chiameremo questa misura A;
  • poi conteggia la distanza di uno dei due spigoli fino al punto in cui inizia la curvatura, hai ottenuto B;
  • per calcolare il raggio (R) ti basterà semplicemente fare  A- B.

Annotazione 2020-07-27 124820

Quando scegliere il piatto doccia semicircolare: immagini e foto

Dai un’occhiata a questa gallery. Idee e soluzioni salvaspazio per il tuo bagno.