Giornata del gatto: come imparare a prendersene cura

Autore:
Elisa Cardelli
  • Autore - Laurea in Semiotica

Prendersi cura del proprio gatto è molto importante perché solo in questo modo si può avere certezza che resti in salute. Gli amanti dei felini, allora, devono sapere come trattare questi animali domestici in maniera adeguata. Vediamo alcuni consigli per prendersi cura alla perfezione dei mici.

Gatto
Autore: pasja1000 / Pixabay

In occasione della giornata mondiale del gatto del 17 febbraio è opportuno prendersi il tempo per conosce al meglio i propri mici. I padroni di questi animali domestici dovrebbero infatti sapere come prendersi cura dei gatti per fare in modo che restino in salute.

Ecco allora quali sono i migliori consigli da seguire per evitare che l’amico a quattro zampe abbia problemi di qualsiasi natura.

Come prendersi cura del gatto

Gatto in giardino
Autore: xiclography / Pixabay

Prendersi cura del proprio gatto non è di certo una passeggiata per chi possiede per la prima volta questo animale domestico. I piccoli felini hanno infatti dei bisogni e solo imparando a conoscerli davvero si possono evitare rischi per la loro salute. Ecco allora quali sono i consigli più importanti per far crescere sano un gatto.

Suddivisione corretta degli spazi in casa

I gatti adorano trascorrere molto tempo in casa, ma è fondamentale che nell’abitazione non manchino stimoli. In molti sottovalutano questo aspetto, però la mancanza di corretti stimoli porta questi animali ad avere comportamenti derivati dallo stress.

È allora bene suddividere gli spazi in casa e dividere gli spazi nel giardino nel migliore dei modi per evitare la comparsa di patologie che possono mettere a rischio la salute degli animali.

Leggi anche Come educare un gatto

Salute del gatto: giusto saperne di più

La prima visita dal veterinario è fondamentale soprattutto per chi possiede per la prima volta un gatto. Grazie ai consigli del veterinario, infatti, si possono imparare meglio quelle che sono le necessità dell’animale domestico. In particolare, i neo proprietari dovrebbero chiedere informazioni in merito alle vaccinazioni per i felini.

Conoscere qual è il livello di rischio a cui è esposto il gatto è fondamentale per comprendere quale tipo di vaccinazione eseguire. È necessario allora spiegare al proprio veterinario tutto riguardo al contesto in cui vivrà l’animale in maniera tale da riuscire a proteggerlo.

Utilizzare antiparassitari contro pulci e zecche è molto importante per preservare la salute dei gatti. Il consiglio che vi diamo è quello di parlare della questione con il veterinario in maniera che sia lui a suggerire la molecola e il formato migliore per il micio.

Iscrivere il proprio gatto all’anagrafe nazionale felina è molto importante perché dimostra quanto un padrone è attento. In questo caso sarà poi necessario effettuare la microchippatura del piccolo felino: pur non essendo obbligatorio, è comunque una buona idea.