L'Arte di Arredare: Consigli per la Disposizione degli Arredi in Casa

Arredare una casa con gusto è una vera e propria arte e deve seguire certe regole. Per prima cosa è importante che tutti gli elementi all’interno di un’abitazione esprimano il carattere di chi la abita. Per disporre perfettamente gli arredi in casa occorre per prima cosa identificare uno stile. Lo stile è quindi il tema di riferimento da seguire per la scelta dei mobili e degli accessori che completeranno l’abitazione.

La disposizione degli arredi in casa deve essere fatta in maniera oculata. Questo permette di ottimizzare lo spazio a disposizione, migliorare l’atmosfera e regalare charme e carattere alla zona.

Nel living vanno sfruttate le pareti verticali. Queste possono essere adornate da mensole e librerie che, oltre a creare un’atmosfera ricca di calore, si trasformano in superfici funzionali per contenere oggetti di uso quotidiano. Nel salotto non possono mancare divani o poltrone che vanno accompagnati a tappeti monocolore (in case moderne) o lavorati (per case vintage o country).

Le pareti fanno da teatro anche ad altri elementi decorativi come quadri e specchi, molto utili per creare un senso di ampiezza della zona.

Disporre gli arredi in casa nel modo giusto significa anche renderli più funzionali. Questo significa che l’ingresso deve essere corredato da appendiabiti porta ombrelli e se lo spazio lo permette anche da un mobile console con contenitori svuota tasche.

Nella cucina è importante avere utensili e accessori a portata di mano. Oltre ai pensili e alle credenze può essere utile sistemare carrelli portaoggetti che hanno una doppia valenza. Possono essere pratici contenitori aggiuntivi e particolari oggetti di design.