Crocchette fiorentine agli spinaci

Crocchette fiorentine agli spinaci

Sommario

Le famose crocchette agli spinaci provenienti dalle terre di Firenze sono un gustoso e delicato ideale per qualsiasi occasione.

Quantità:
4 persone

Ingredienti Ricetta

  • Spinaci 1 kg.
  • Farina 200 gr.
  • Groviera 50 gr.
  • Burro 50 gr.
  • Uvetta sultanina 50 gr.
  • Pinoli 50 gr.
  • Parmigiano grattuggiato 3 cucchiai
  • Uova 3
  • Latte 500 ml.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Noce moscata q.b.
  • Olio q.b.

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100
  • Calorie 170
  • Grassi 8 g
  • Carboidrati 8 g
  • Proteine 7 g

crochette

Mondare gli spinaci, lavarli più volte e les­sarli con la sola acqua del lavaggio rimasta aderente alle foglie. A cottura ultimata scolarli, strizzarli energicamente per estrarne tutta l’acqua, tritarli.
spinaci

Con burro, 1 cuc­chiaio abbondante di farina, latte, sale, pe­pe e noce moscata, preparare una bescia­mella alquanto soda.

Unirvi parmigiano e gruviera in liste sottili. Togliere il recipien­te dal fuoco e incorporare alla besciamella uno per volta i tre tuorli.

pastellaMescolare la be­sciamella con gli spinaci, l’uvetta ammor­bidita in acqua tiepida e i pinoli. Rimettere il recipiente al fuoco per pochi minuti rime­stando.


Leggi anche: Crocchette di spinaci alla fiorentina

crochette-spinaciVersare il composto su un piatto unto d’olio e livellarlo allo spessore di circa 3 cm.

Avvicinandosi l’ora di tavola preparare la pastella: versare in una grande ciotola 100 gr. di farina, stemperarla con 150 gr. di lat­te, salarla, peparla e mescolarvi infine deli­catamente gli albumi montati a neve soda.

albumi

Tagliare il composto di spinaci ormai fred­do in dischi o in rombi, immergerli nella pastella intonacandoli bene e friggerli, do­randoli da ogni parte in molto olio bollen­te.

Man mano che si sgocciolano le crocchette, tenerle in caldo e, una volta tutte pronte, accomodarle sul piatto da portata e servirle accompagnate da una salsa velluta­ta. Si avrà così una pietanza com­pleta, gustosa e nutriente.

Nicola Spisso
  • Laureando in Ingegneria Edile - Architettura
  • Web e Graphic Designer professionista
  • Master in digitale presso Google conseguito nel 2016
  • Autore specializzato in architettura e design d'interni
Suggerisci una modifica