Carbonada alla piemontese

Nicola Spisso
  • Autore specializzato in architettura e design d'interni

Braciole di carne ripieneLa carbonada alla piemontese è un altro modo di cucinare la carne di bue, si presenta avvolta da tantissima cipolla e deve essere passata al forno.

Abbiamo visto la complessa ricetta (a causa della lunga preparazione) del bue brasato al barolo, ma ora vediamo un’altra più semplice e sicuramente più veloce.

Ingredienti:

  • 1 kg. di spalla di bue tagliata a fettine
  • 100 gr. di strutto
  • vino rosso
  • sugo di carne
  • 800 gr. di cipolle
  • sale
  • pepe

Preparazione:

Battere le fettine di carne con il batticarne e lasciarle colare in una teglia insieme a metà dello strutto, al sale e al pepe. Aspettare qualche minuto, poi sgocciolarle e adagiarle in un piatto. Nella stessa teglia far imbiondire le cipolle (in precedenza affettate e sbollentate per 5 minuti) e salarle. Ungere con lo strutto una teglia e versarvi metà delle cipolle.

Accomodare su di esse le fette di carne che dovranno essere ricoperte con uno strato delle restanti cipolle. Versare nella pirofila una miscela preparata con cinque parti di vino rosso e una parte di intingolo (la quantità deve essere sufficiente a coprire a filo sia cipolle che carne). Collocare la teglia in forno a calore moderato e sfornare quando il sugo sarà completamente ridotto.

Servire l’appetitosa carbonada alla piemontese ben calda.