Alici in tortiera

Alici in tortiera

Sommario

Un secondo piatto che profuma di mare, buono e saporito, tipico della regione Campania le Alici in tortiera è tra i piatti poveri della tradizione che si preparano facilmente facilmente con pochissimi ingredienti freschi e di qualità.

Tempo di preparazione:
20 minuti
Tempo di cottura:
10 minuti
Quantità:
4

Ingredienti Ricetta

  • Alici 700 g
  • Olio extravergine di oliva q.b
  • Aglio 1 spicchio
  • Prezzemolo q.b
  • Aceto di vino q.b
  • Sale q.b.

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 gr
  • Calorie 240 kcal

Un secondo piatto che profuma di mare, buono e saporito, tipico della regione Campania le Alici in tortiera è tra i piatti poveri della tradizione che si preparano facilmente con pochissimi ingredienti freschi e di qualità.

Semplici da preparare garantiscono un ottimo apporto nutrizionale oltre alla garanzia di portare in tavola, uno dei piatti più buoni e gustosi della tradizione partenopea, così da stupire tutti i vostri commensali. Vediamo come preparare le Alici in tortiera nella nostra ricetta passo passo.

Preparazione delle Alici in tortiera

  1. Acquistate delle alici fresche e sode possibilmente non troppo piccole per evitare che si disfino in cottura. Fatele pulire dal vostro il vostro pescivendolo di fiducia in caso contrario fatele mettere in una vaschetta con un po’ di ghiaccio e una volta a casa, pulitele nel seguente modo. Mettete le acciughe nella vasca del lavello e poi eliminate le teste. Evisceratele, asportando le interiora delle alici. Eliminate la lisca centrale dividendole, senza romperle perfettamente a metà nel senso verticale. Sciacquatele delicatamente una per una sotto il getto dell’acqua corrente e mettetele a sgocciolare in un colapasta.
    Acciughe-tortiera
  2. Nel frattempo lavate il prezzemolo e qualche fogliolina di menta e preparate un trito. Spellate a vivo uno spicchio di aglio e riducetelo a pezzetti. Prendete una padella antiaderente e ungete il fondo con l’olio extravergine di oliva.
    Acciughe-tortiera
  3. Adagiate le acciughe nella padella, in un unico strato. Aggiungete il trito di prezzemolo e i pezzetti di aglio e aggiungete qualche giro di olio Evo. Spolverizzatele con un pizzico di origano e salatele quanto basta con il sale fino.
    Acciughe-tortiera
  4. Mettete la padella sul fornello del gas, a fiamma dolce oppure in forno se preferite. Fate cuocere con coperchio per pochi minuti. A cottura quasi ultimata aggiungete un po’ di aceto di vino bianco, fatelo sfumare e poi spegnete il fuoco. Impiattate le alici in tortiera e irroratele con il sughetto di cottura. Decorate con qualche fogliolina di prezzemolo o di menta e servitele in tavola calde come secondo piatto di pesce, fredde anche come antipasto.
    alici-in-tortiera-ricetta

Alici in tortiera: consigli

Potete sostituire l’aceto di vino con il succo di limone che va aggiunto prima e lasciar cuocere le alici con un coperchio, per 10 minuti e il prezzemolo con foglioline di menta. Le alici in tortiera si possono preparare anche con la lisca centrale e volendo potete aggiungere anche una manciata di pan grattato o della mollica di pane ed insaporirle con qualche cappero.

Inoltre potete cuocerle anche nel forno per 15 minuti impostando la temperatura a 180°C. Se vi avanzano potete conservarle in frigo per 1 giorno coperte con pellicola trasparente o chiuse in un contenitore con tappo ermetico.


Leggi anche: IKEA: Arredare casa al mare

Acciughe-tortiera

Alici: informazioni nutrizionali

Le acciughe o alici sono pesci di piccole dimensioni molto benefiche per la nostra salute. Sono un alimento contenenti proteine di ottima qualità e sono ricche di minerali, soprattutto selenio e calcio.

Il selenio è un elemento molto importante per la funzione tiroidea mentre il calcio ha un ruolo fondamentale per la salute di ossa e denti nella prevenzione dell’osteoporosi, dell’ipertensione e di alcuni tipo di cancro, particolarmente quelli del colon e del seno.

L’unico problema di questo prezioso alimento è che va consumato cotto o previo congelamento a – 18-20°C, perchè nelle sue carni potrebbe annidarsi l’Anisakis un parassita tipico dei pesci, che provoca malattie dell’apparto digerente (dolori addominali, nausea, vomito, diarrea) e in alcuni casi febbre e anche gravi reazioni allergiche che possono culminare con lo shock anafilattico. Il problema esiste come già detto solo se le alici sono mal conservate o mal preparate.

Acciughe-tortiera

Alici in tortiera foto e immagini

Laura Bennet
  • Laureata in scienze biologiche
  • Insegnante di ruolo
  • Autore specializzato in Botanica, Biologia e Cucina
Suggerisci una modifica