Trofie al forno con polpette

Trofie al forno con polpette

Sommario

Un primo piatto domenicale in una versione croccante e gustosa, le Trofie al forno con polpette delizieranno tutti i vostri commensali!

Tempo di preparazione:
50 minuti
Tempo di cottura:
15 minuti
Quantità:
4

Ingredienti Ricetta

  • Salsa di pomodoro 500 ml
  • Cipolla bianca 1/2
  • Basilico q.b.
  • Olio Extravergine di Oliva q.b.
  • Carne macinata 500 gr
  • Pane raffermo q.b.
  • Uova 1
  • Sale 1 pizzico
  • Pepe q.b.
  • Pasta fresca tipo trofie 500 gr
  • Mozzarella fiordilatte 200 gr
  • Parmigiano q.b.

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 gr
  • Calorie 490 kcal

La pasta al forno, si sa, è il piatto d’eccellenza per trascorrere in famiglia una domenica all’insegna del gusto e della tradizione. Proposta in molteplici versioni la pasta al forno è un piatto antico che simboleggiava i giorni di festa e scandiva le ricorrenze più importanti. Ricca di ingredienti sani e genuini, dalla carne alle uova, passando per i piselli e gli insaccati e i formaggi locali, la pasta al forno è senza dubbio la regina della tavola nel dì di festa.

La nostra proposta vuole coniugare invece, la tradizione della pasta fresca al sapore unico ed irresistibile delle polpette fatte in casa, morbide e succose accompagnate da un sughetto di pomodoro che tanto ricorda quello delle nostre nonne. Pochi ingredienti di ottima qualità per portare in tavola un piatto intramontabile, dal gusto unico e inimitabile! Vediamo come preparare queste deliziose Trofie al forno con polpette nella nostra ricetta passo passo!

Procedimento delle Trofie al forno con polpette

  1. Iniziate a preparare delle ottime polpette, morbide e succose che saranno il condimento perfetto per questo primo piatto da leccarsi le dita. In una ciotola capiente unite il macinato di carne, noi abbiamo scelto del vitello magro, ma potete optare per il manzo o un misto maiale. IMG-20200811-WA0057
  2. Unitevi la mollica di pane ammorbidita sotto acqua tiepida e ben strizzata, le uova, il sale, il pepe ed il parmigiano.IMG-20200811-WA0052
  3. Mescolate il tutto energicamente con le mani e formate tante palline della dimensione che gradite. Ripassatele nella farina setacciata e sistematele in un piatto in attesa di cottura.
    IMG-20200811-WA0062
  4. Una volta pronte tutte le polpette adagiatele in un piatto.
    IMG-20200811-WA0066
  5. Nel frattempo preparate un sugo semplice unendo in una pentola un paio di giri d’olio, uno spicchio d’aglio e la passata di pomodoro. Tuffatevi le polpette e lasciate cuocere per circa 30 minuti a fiamma molto bassa.
    20201213_132209
  6. Preparate le trofie e sistematele in un piatto in attesa di cottura.
    20201213_132830
  7. In una pentola capiente unite abbondante acqua e una volta che avrà raggiunto il punto di bollore salate a piacere. Tuffatevi le trofie e ritiratele a metà cottura ancora turgide e al dente.
    20201213_133730
  8. Scolatele con cura.
    20201213_133817
  9. Unite alle trofie il sugo di pomodoro e mescolate.
    20201213_133905
  10. Aggiungete il parmigiano e mantecate.
    20201213_133949
  11. Tagliate in pezzi le polpette e aggiungetele al ripieno.
    20201213_134130
  12. Sistemate la pasta in una pirofila da forno e livellate la superficie.
    20201213_134302
  13. Spolverizzate con parmigiano e pangrattato e cuocete in forno statico a 200° per 20 minuti o fin quando la superficie non apparirà dorata e croccante.20201213_134430
  14. Servite le trofie calde e fumanti e gustatele accompagnate da altre polpette, succose e saporite per un pranzo domenicale davvero squisito!PSFix_20201213_161258


Leggi anche: Polpette di pane

Trofie al forno con polpette: conservazione

La pasta al forno, paradossalmente, risulta essere più gustosa il giorno successivo, magari ripassata al forno o in padella per un sapore più rustico e una consistenza piacevolmente croccante al palato. Dunque, se dovesse avanzare, non temete!

Procedete a conservare la pasta ben sigillata con carta alluminio o in contenitore per alimenti e riponetela in frigorifero per un massimo di 48 ore. Al momento di servirla, basta ripassarla nel forno già caldo, nel microonde o saltata in padella per riacquistare bontà e croccantezza come appena sfornata!

Trofie al forno con polpette foto e immagini

Raffaella Gambardella
  • Laureata in Lingue Straniere per la Comunicazione Internazionale
  • Docente di Lingua Spagnola
  • Autore specializzato in Ricette, Cucina, Fotografia
Suggerisci una modifica