Risotto al vino rosso e uva

Risotto al vino rosso e uva

Sommario

Il Risotto al vino rosso e uva è un primo piatto delizioso e delicato da preparare come pietanza della domenica o per abbellire e profumare la tavola delle feste con un piatto unico ed originale.

Tempo di preparazione:
20 minuti
Tempo di cottura:
18 minuti
Quantità:
4

Ingredienti Ricetta

  • Riso Carnaroli 300 gr
  • Vino rosso 1 bicchiere
  • Uva nera 1 grappolo
  • Olio Extravergine di Oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Brodo vegetale 500 ml
  • Cipolla bianca 1/2

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 gr
  • Calorie 330 kcal

Dal colore violaceo tendente al rosso, questo risotto sembra quasi un acquerello una volta impiattato. Pochi ingredienti e pochissimi passaggi fondamentali per portare in tavola un primo piatto ricco, elegante, saporito e delicato.

Per gli amanti del vino questo è il primo ideale, il riso è perfetto per questo tipo di preparazioni e l’amido in esso contenuto ben si sposa con la corposità del vino rosso, darà vita ad un risotto cremoso e delicato dal sapore gradevole perfetto per i palati più fini e raffinati.

L’aggiunta di uva nera darà quel tocco di originalità e di acidità che renderà questo piatto ancor più profumato e gustoso. Può essere preparato anche durante le feste come piatto fortuna da preparare al momento con pochissimi ingredienti sani e di qualità. Vediamo come preparare questo profumato e delicato Risotto al vino rosso e uva nella nostra ricetta passo passo.

Procedimento del Risotto al vino rosso e uva

  1. Per prima cosa preparate un buon brodo vegetale come al solito e poi filtratelo con un passino. Suggeriamo di realizzare un brodo vegetale con pochi e semplici ingredienti che siano genuini e naturali. Poche verdure in acqua salata per evitare il tradizionale dado da sciogliere, preferite un brodo vegetale preparato in maniera semplice per poter godere di tutto il buono delle verdure evitando sostituti che risulteranno sicuramente più saporiti, ma molto meno sani e salutari. Risotto-vino-rosso-e-uva


    Leggi anche: Involtini di verza con riso

  2. Mentre cuoce il brodo vegetale dedicatevi alla pulizia e al lavaggio dei chicchi di uva. Prendete un piccolo grappolo di uva, togliete gli acini d’uva dai raspi e lavateli sotto il getto dell’acqua corrente. Una volta che saranno ben lavati, sistemateli sul piano di lavoro o in una ciotola e asciugateli con un canovaccio pulito. Nel frattempo pulite la cipolla, affettatela con la mandolina e mettetela ad appassire in un tegame con qualche giro di olio extravergine di oliva. Quando l’olio sarà ben caldo e la cipolla si sarà appassita e ben profumata, aggiungete il riso e fatelo tostare per qualche minuto. Sfumate con il vino rosso e lasciate evaporare. Aggiungete il brodo a mestolate e fate cuocere il riso mescolando in continuazione. Risotto-vino-rosso-e-uva
  3. A cottura ultimata aggiungete al risotto gli acini d’uva, alcuni tagliati a metà e privi di semini, polverizzate con una generosa dose di parmigiano grattugiato, mescolate per qualche minuto e poi trasferitelo in una bella zuppiera da portata e servitelo fumante in tavola. Sarà un successo per la leggerezza e per il gusto delicato e raffinato. Questo piatto può anche essere presentato in maniera più elegante e raffinata, soprattutto se è stato preparato per la tavola delle feste aggiungendo dei rametti di rosmarino a decorazione e delle scaglie di parmigiano tostate in padella, per una presentazione estetica più elegante e raffinata. Per i più audaci potete arricchire questo piatto con una spolverata di pepe fresco macinato al momento o del peperoncino rosso per un gusto più intenso.
    .
    Risotto-vino-rosso-e-uva


    Potrebbe interessarti: Involtini di foglie di vite con riso

Risotto al vino rosso e uva foto e immagini


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Laura Bennet
  • Laureata in scienze biologiche
  • Insegnante di ruolo
  • Autore specializzato in Botanica, Biologia e Cucina
Suggerisci una modifica