Ricetta tagliatelle alla carrettiera

Ricetta tagliatelle alla carrettiera

Sommario

Le tagliatelle alla carrettiera sono un primo piatto ricco e saporito, perfetto per i palati più fini ed esigenti.

Tempo di preparazione:
20 minuti
Tempo di cottura:
10 minuti
Quantità:
4

Ingredienti Ricetta

  • Tagliatelle o spaghetti 300 gr
  • Funghi secchi 200 gr
  • Filetti di tonno 200 gr
  • Olio Extravergine di Oliva q.b.
  • Pomodorini 200 gr
  • Cipolla bianca 1/2
  • Sale q.b.
  • Peperoncino fresco q.b.
  • Pepe q.b.
  • Prezzemolo q.b.

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 gr
  • Calorie 290 kcal

Le tagliatelle alla carrettiera sono un primo piatto ricco e saporito, perfetto per i palati più fini ed esigenti. Questo piatto delizioso, ha una storia lunga alle sue spalle e le sue radici affondano nella tradizione gastronomica della soleggiata terra di Sicilia, in particolare quella zona territoriale ad est in cui durante gli anni ’20 era presente e costante una delle figure che più hanno portato successo all’isola, ricordando questo mestiere in tipici e tradizionali souvenir.

Il carrettiere era una personalità delle zone in questione della Sicilia degli inizi del ‘900, il suo compito era quello di trasportare i tipici pani di zolfo raffinato che dalla miniera venivano portati fino alla zona della ferrovia.

Il lavoro di questi uomini era molto duro e faticoso, erano difatti persone molto robuste che lavoravano sodo dall’alba al tramonto e non rientrando per l’ora di pranzo presso le loro case, dato il carico di lavoro, erano soliti portare con sé tutto l’occorrente per un pasto frugale.

Ciò che portavano nelle loro bisacce erano solitamente ingredienti poveri e facilmente reperibili, dell’aglio, del pane secco, del prezzemolo e della pasta, che erano solitamente spaghetti. Nel loro piccolo bagaglio giornaliero c’era sempre un pentolino e una scodella per poter cucinare, anche se con mezzi di fortuna, il loro pranzo, tra un carico ed un altro.


Leggi anche: Piante da balcone soleggiato: quelle resistenti ad un’estate caldissima

Nonostante questo sia un piatto molto povero, è passato negli anni come un piatto tradizionale della cultura e della gastronomia siciliana. Da qui il nome dedicato, proprio alla fatica e alla professione del carrettiere, che a questa pietanza ha dato un nome che negli anni successivi si sarebbe rivelato il testimone di una cultura antica e preziosa. Anche se nel tempo questa ricetta ha subito delle modifiche e delle aggiunte, resta invariato il suo gusto e la bellezza delle sue umili radici. Vediamo come preparare questo delizioso piatto di Tagliatelle alla carrettiera nella nostra ricetta passo passo.

Procedimento delle Tagliatelle alla carrettiera

  1. Prima di iniziare il procedimento per la preparazione di questo gustoso piatto tradizionale, scegliete con cura tutti gli ingredienti, in particolare i funghi, che potete prendere sia freschi che secchi. Iniziate la preparazione proprio da questi ultimi, lasciandoli in ammollo in una ciotola con dell’acqua tiepida per 15 minuti. Una volta che saranno diventati ben morbidi, scolateli con cura senza gettare l’acqua depositata. Tagliate anche i pomodorini e della cipolla bianca.  Tagliatelle-carrettiera
  2. Nel frattempo mettete sul fuoco una padella ampia antiaderente e unite qualche giro d’olio Evo e lasciate scaldare. Quando sarà ben calda unite la pancetta tesa tagliata in pezzi, l’aglio intero o se gradite in piccoli pezzi e il peperoncino. Una volta che l’aglio sarà ben dorato, tuffatevi i funghi ben scolati e asciutti, aggiungete i pomodorini tagliati piccoli e lasciate addensare il sugo a fiamma dolce. Se necessario e se volete mantecare un po’ la salsa, unite qualche cucchiaio di acqua di ammollo dei funghi che avrete tenuto da parte, regolate di sale e continuate a mescolare.
    Tagliatelle-carrettiera
  3. Una volta che il sugo sarà ben cremoso, unite i filetti di tonno, mescolate e lasciate cuocere a fiamma dolce per qualche minuto appena. In una pentola capiente mettete a bollire sufficiente acqua e, quando avrà raggiunto il punto di bollore, salate e calate le tagliatelle o se gradite anche gli spaghetti o i vermicelli. Sollevate la pasta al dente e con una schiumarola, unitela al condimento ben caldo in padella e saltate fin quando non saranno ben amalgamate. Tagliatelle-carrettiera

Tagliatelle alla carrettiera: foto e immagini

 

Laura Bennet
  • Laureata in scienze biologiche
  • Insegnante di ruolo
  • Autore specializzato in Botanica, Biologia e Cucina
Suggerisci una modifica