Fagioli con scarole

Laura Bennet
  • Dott. in scienze biologiche
Fagioli con scarole

Sommario

Fagioli e scarole, una tipica ricetta campana: ingredienti dosi, preparazione , calorie e foto.

Tempo di preparazione:
50 minuti
Tempo di cottura:
30 minuti
Quantità:
4

Ingredienti Ricetta

  • Fagioli cannellini 400 g
  • Aglio 2 spicchi
  • Olio extravergine di oliva 4 cucchiai
  • Alloro 1 foglia
  • Sale q.b
  • Peperoncino piccante un pizzico

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 1
  • Calorie 128

 

Scarole e fagioli

Preparazione della minestra di fagioli con le scarole

Una zuppa o minestra di fagioli e scarole da servire in tavola accompagnata a pranzo o a cena con crostini di pane grigliati nel forno saltati in padella con aglio e olio.

Per la preparazione vi occorrono: scarole, fagioli cannellini, aglio, olio, peperoncino e una foglia di alloro.

Per prima cosa mettete a bagno i fagioli cannellini la sera precedente e lasciateli in ammollo per tutta la  notte.

La mattina dopo sciacquate i fagioli e versateli in una pentola colma d’acqua.

Cottura dei fagioli

Mettete la pentola sul fuoco, aggiungete la foglia di alloro (lavata sotto il getto dell’acqua).

Quando l’acqua bolle, abbassate la fiamma al minimo e lasciate cuocere i fagioli per 2-3 ore circa.

schiumatura

Eliminate la schiuma che si forma sulla superficie dell’acqua aiutandovi con un mestolo o con un colino a maglie strettissime.

Nel frattempo, pulite le scarole. Eliminate le foglie e danneggiate, parte del torsolo e lavatele intere in abbondante acqua fredda.

Scarola-foglie

 

Sfogliate le scarole e lavate ogni foglia sotto il getto dell’acqua per eliminare i residui di terra più tenaci e poi mettetele a grondare in un colapasta.

Scottate per qualche minuto le foglie di scarola nell’acqua bollente.

Scarole-lessatura

Portate a bollore l’acqua salata e lessatevi le scarole per 10 minuti.

Trasferite le scarole lesse in un colapasta e lasciatele sgrondare dall’eccesso di acqua.

Scarole lessate

Saggiate la cottura dei fagioli e se risultano ben cotti spegnete il fuoco.

Fagioli cannellini-cottura

Potrebbe interessarti Pasta e fagioli borlotti

A questo punto eliminate la foglia di alloro.

Cottura dei fagioli con le scarole

Preparate un soffritto con olio, gli spicchi di aglio tagliati metà e un pizzico di peperoncino piccante.

Accendete il fuoco sotto i fagioli, aggiungetevi il soffritto, salate e fate insaporire il tutto mescolando con un cucchiaio di legno.

Fagioli e scarole

Aggiungete le scarole lesse, mescolate e lasciate insaporire per una decina di minuti.

Aggiustate di sale, mescolate e poi spegnete il fuoco.

Scarole e fagioli

Preparate parte i crostini. Tagliate a cubetti il pane raffermo e fateli tostare per qualche minuto in un soffritto di aglio e olio.

Crostini di pane

Impiattate i fagioli e scarole e servite in tavola.

Fagioli e scarole

Consigli

Potete conservare i fagioli e scarole in frigorifero in un contenitore ermetico per un paio di giorni oppure congelare la preparazione.

Se non avete molto tempo a disposizione potete utilizzare anche i fagioli cannellini in scatola oppure i fagioli borlotti. In questo caso per regolare la consistenza della zuppa dovete aggiungere 1 o 2 bicchieri di acqua.

Potete cuocere la scarola anche direttamente nell’acqua di cottura dei fagioli prolungando la sua cottura almeno per un’altra decina di minuti.

Per un gusto più deciso potete aggiungere alla minestra di fagioli e scarole qualche foglia di rosmarino e una scorza di parmigiano.

Se preparate una zuppa più cremosa e densa potete servirla anche come contorno a secondi piatti a base di carne come ad esempio le salsicce cotte alla griglia o al forno.

La minestra di scarole e fagioli è un piatto unico e nutriente adatto anche per i vegetariani e i vegani.

Se vi avanza un po’ di zuppa, mettetela in un contenitore con chiusura ermetica e conservatela in frigorifero al massimo 2-3 giorni.

Fagioli con scarole

Curiosità

La minestra di fagioli e scarole è un vanto della cucina napoletana nota come “pignato magro” cioè senza carne una zuppa povera ma altrettanto buona come la minestra maritata o  “pignato grasso ” che viene  arricchito con prosciutto e carne mista di maiale.

Galleria foto ricette fagioli