Cavolfiori gratinati

Cavolfiori gratinati

Sommario

I Cavolfiori gratinati sono un ottimo contorno per gustare questi ortaggi sani e salutari in maniera diversa, croccante e saporita.

Tempo di preparazione:
20 minuti
Tempo di cottura:
30 minuti
Quantità:
8

Ingredienti Ricetta

  • Cavolfiore 2
  • Parmigiano q.b.
  • Pepe q.b.
  • Besciamella 1 litro
  • Noce moscata 1 pizzico
  • Trito erbe aromatiche q.b.
  • Sale q.b
  • Pangrattato q.b

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 gr
  • Calorie 345 kcal

I Cavolfiori gratinati sono un ottimo contorno per gustare questi ortaggi sani e salutari in maniera diversa, croccante e saporita. Questa ricetta un pochino elaborata prevede alcuni passaggi fondamentali per realizzare un piatto gustoso e saporito, molto profumato. I cavolfiori data la loro polpa dura e croccante vanno prima di tutto lessati, leggermente stufati per evitare di disperdere tutte le sostanze nutritive nell’acqua di cottura.

I cavolfiori appartengono alla grande famiglia delle crucifere, verdure ricche di sostanze nutritive capaci di fornire un ottimo apporto di vitamine e sali minerali al nostro organismo. I cavolfiori sono buonissimi cucinati in tanti modi diversi, in particolare sono perfetti se abbinati a riso o pasta, o come contorno da servire in abbinamento con pesce o carne. La nostra proposta vede i cavolfiori protagonisti di una ricetta golosa e croccante, abbinati ad una delicata salsa besciamella che piacerà tanto anche ai bambini.

Questo piatto goloso e profumato può essere servito come contorno sfizioso o gustato come piatto unico, abbinato a secondi di pesce o carne o servito a pranzo o a cena, non solo caldo e fumante durante i mesi più freddi, ma anche d’estate gustato a freddo per un pasto rapido senza rinunciare al gusto. Vediamo come preparare questi deliziosi Cavolfiori gratinati nella nostra ricetta passo passo!


Leggi anche: Ricetta Fettuccine alla papalina

Procedimento dei Cavolfiori gratinati

  1. Per prima cosa lavate con cura il cavolfiore, tagliate il torsolo e dividetelo in quattro parti. In una pentola capiente versate abbondante acqua salata e portate a pieno bollore, unite il cavolfiore e sbollentate per una ventina di minuti. Scolate il cavolfiore e lasciate raffreddare in una ciotola a temperatura ambiente. Cavolfiori-gratinati
  2. Intanto preparate la panura unendo una ciotola il pangrattato, il parmigiano, il sale e mescolate aggiungendo se preferite del prezzemolo fresco tritato. Preparate anche la salsa besciamella lasciando sciogliere sul fuoco il burro a fiamma dolce, unite la farina tutta d’un colpo e mescolate con una frusta a mano. Unite gradatamente il latte e mescolate con cura fin quando non avrete ottenuto un composto liscio e denso. Addensate la salsa besciamella, salate, unite del pepe o della noce moscata se gradite e profumate con una spolverata di parmigiano o grana. L’ideale sarebbe unire anche un buon trito di erbe aromatiche di fresco raccolto per profumare il piatto e renderlo più gustoso e appetibile.  Cavolfiori-gratinati


    Potrebbe interessarti: Pasta e cavolfiori ricetta

  3. Una volta che il cavolfiore sarà ben freddo ma ancora ancora ben turgido, tagliatelo in fette spesse e adagiatele su di una teglia foderata con carta da forno. Spennellate con poco olio Evo e sistemate il cavolfiore così da garantire una cottura uniforme. Versate la besciamella in maniera uniforme coprendo tutte le verdure e cospargete la superficie con la panura ottenuta in precedenza. Profumate la superficie con dei rametti di rosmarino e altro parmigiano e cuocete  in forno statico a 180° per una ventina di minuti, avendo cura di controllare la cottura affinché sia dorata ed uniforme. Sfornate, lasciate intiepidire e gustate i Cavolfiori gratinati caldi e croccanti per un contorno saporito o un piatto unico profumato, goloso, sano e salutare.
    Cavolfiori-gratinati


    Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Cavolfiori gratinati foto e immagini

Laura Bennet
  • Laureata in scienze biologiche
  • Insegnante di ruolo
  • Autore specializzato in Botanica, Biologia e Cucina
Suggerisci una modifica