Mandarinetto

Laura Bennet
  • Dott. in scienze biologiche
Mandarinetto

Sommario

Tempo di mandarini e quindi è il momento giusto per preparare il mandarinetto un liquore digestivo a base di mandarini dal sapore gradevole ed aromatico.

Tempo di preparazione:
2 ore
Tempo di cottura:
10 minuti
Quantità:
10

Ingredienti Ricetta

  • Alcol 90° 1 litrp
  • Mandarini non trattati 16
  • Zucchero 750 gr
  • Acqua 1 lt

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 gr
  • Calorie 330 kcal

Il mandarino,  nome scientifico Citrus reticulata, è un albero da frutto della famiglia delle Rutaceae. Conosciuto e coltivato un po’ ovunque fin dai tempi antichi. Insieme al cedro e al pomelo è uno dei tre agrumi originali del genere Citrus.

Per la preparazione di questo gustoso ed aromatico liquore, occorrono dei mandarini non trattati o provenienti da coltura biologica, con buccia soda, privi di ammaccature e preferibilmente appena colti, in modo da avere un macerato ricco di vitamine ed oli essenziali: il mandarinetto.

Ideale da servire come fine pasto fresco e genuino è un’ottima idea regalo da confezionare per un evento o durante i periodi di festa. Vediamo come preparare questo delizioso e profumato liquore Mandarinetto nella nostra ricetta passo passo.

Procedimento del Mandarinetto

  1. Per prima cosa sterilizzate barattoli e bottiglie facendoli bollire nell’acqua per almeno 20 minuti. Lasciateli raffreddare nella pentola e poi fateli asciugare capovolti su un canovaccio pulito. Procedete mettendo sul piano da lavoro tutti gli ingredienti richiesti per la preparazione di questo liquore. Pulite i mandarini: eliminate le foglie e i peduncoli. Scartate quelli che presentano buchi nella scorza. Lavate i mandarini sotto il getto dell’acqua corrente ed asciugateli ben ben con un canovaccio pulito. Mandarinetto
  2. Sbucciateli, poi con l’aiuto di una lama di coltello ben affilata asportate la parte bianca (amara). Mettete le bucce di mandarino in un barattolo a chiusura ermetica. Copritele con l’alcool a 90°. Tappate e scuotete il barattolo, poi mettetelo in un luogo a vista e lasciate macerare per 10 – 15 giorni a temperatura ambiente. Ogni 2 giorni, ricordatevi di scuotere il macerato.
    Mandarinetto
  3. Trascorso il tempo necessario, filtrare il macerato di mandarini utilizzando un colino a rete molto fitta e fate sgocciolare ben bene le bucce. Nel frattempo, preparate lo sciroppo: prendete una pentola, versatevi l’acqua e lo zucchero. Mescolate bene bene. Mettete la pentola sul fuoco a fiamma moderata e fate bollire fino a quando lo sciroppo avrà un colore leggermente ambrato. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare.
    Mandarinetto
  4. Quando lo sciroppo sarà completamente freddo, aggiungete il macerato alcolico di mandarini. Mescolate bene bene con un cucchiaio di legno e lasciate riposare il tutto per circa 2 ore. Trascorso il tempo indicato, filtrate ancora i liquore preparato e poi imbottigliateloTappate le bottiglie, attaccatevi l’etichetta con nome del prodotto e data di confezionamento. Mettete le bottiglie in un luogo buio e consumate il mandarinetto dopo 2 mesi dalla preparazione, conservando il mandarinetto nel freezer. Mandarinetto

Mandarinetto: consigli

Il liquore di mandarini o mandarinetto è ottimo anche pochi giorni dopo la preparazione, ideale come liquore digestivo da consumare a fine pasto durante le feste natalizie. In estate, il mandarinetto diluito con acqua minerale, diventa un’ottima bevanda dissetante specialmente se servita fredda.

Dalle bucce macerate potete ricavare anche una bagna per torte alla frutta: sarà sufficienti metterle in acqua tiepida o bollente per un’oretta. Da provare anche il limoncello originale o la Crema al mandarino.

Mandarinetto

Video Ricetta del liquore di mandarini o Mandarinetto

Curiosità sul mandarino

Mandarinetto

Mandarinetto foto e immagini