Liquore di caffè

Liquore di caffè

Sommario

Il Liquore di caffè è una bevanda golosa e profumata, facilissima da realizzare è davvero il fine pasto perfetto, fresco e digestivo da servire ai vostri commensali dopo un pranzo o una cena in compagnia.

Tempo di preparazione:
20 minuti
Tempo di cottura:
8 minuti
Quantità:
4

Ingredienti Ricetta

  • Caffè 500 ml
  • Alcool puro 500 ml
  • Zucchero 190 gr
  • Buccia arancia (opzionale) 1
  • Semi di vaniglia (opzionale) q.b.

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 gr
  • Calorie 290 kcal

Il Liquore di caffè è una bevanda golosa e profumata, facilissima da realizzare è davvero il fine pasto perfetto, fresco e digestivo da servire ai vostri commensali dopo un pranzo o una cena in compagnia.

Questo liquore si prepara facilmente e con pochi ingredienti facilmente reperibili, fresco e delicato può essere consumato a fine pasto o per una pausa di gusto di pomeriggio o sera. Inoltre, grazie al gusto unico del caffè ben si presta ad aromatizzare creme e dolci al cucchiaio o per guarnire e insaporire gelati, sorbetti o creme delicate alla vaniglia o alla nocciola.

Il liquore di caffè è una bevanda molto diffusa in Italia come all’estero, ciò che può cambiare da una ricetta all’altra è il livello di alcool utilizzato o la variante aromatica.

Infatti in aggiunta possono essere messe in infusione sia delle bacche di vaniglia che delle scorze di arancia o limone, per i più audaci anche una stecca di cannella che rilascerà un’aroma unico e inebriante. Pochi e semplici passaggi per preparare questo liquore ambrato, denso e profumato da consumare in qualsiasi momento della giornata da soli o in compagnia. Vediamo come preparare questo delizioso e delicato Liquore di caffè nella nostra facilissima e buonissima ricetta passo passo.


Leggi anche: Liquore di sorbe – Sorbolino

Procedimento del Liquore di caffè

  1. Come prima cosa selezionate un buon caffè macinato dal gusto forte e aromatico. Preferite la moka alla tradizionale macchinetta con le cialde e preparate un buon caffè ristretto. Una volta preparato tutto il caffè utile alla preparazione del liquore, versatelo in una pentola dai bordi alti e quando è ancora caldo unitevi lo zucchero, mescolate e lasciate sciogliere completamente con l’aiuto di un cucchiaio. Una volta completata l’operazione, se lo zucchero dovesse essere ancora presente nel liquido, accendete la fiamma e lasciate sciogliere a fiamma dolce. Quando lo zucchero sarà completamente sciolto versate il composto in un contenitore e lasciate raffreddare a temperatura ambiente. Liquore-di-caffè
  2. Quando il caffè si sarà ben raffreddato unite gradatamente l’alcool e mescolate con cura. Terminata questa operazione procedete alla sterilizzazione delle bottiglie. Questa operazione è molto importante ed è fondamentale per evitare contaminazioni, potete sterilizzare i contenitori sia in lavastoviglie o con il metodo tradizionale. In una pentola dai bordi alti, mettete a bollire sufficiente acqua e una volta che avrà raggiunto il pieno bollore unitevi i contenitori con i coperchi e le capsule e lasciate bollire per almeno 25 minuti. Liquore-di-caffè
  3. Una volta che tutti i contenitori saranno ben puliti e sterilizzati, versate il liquore di caffè nelle bottiglie con l’aiuto di un imbuto e sigillate con il tappo ermetico. Conservate il liquore di caffè in dispensa al riparo da luce diretta e fonti di calore. In queste condizioni il liquore si può conservare fino ad un massimo di tre mesi. Prima di consumarlo attendete almeno due settimane e una volta aperto conservate in frigorifero e consumate entro un mese dalla data di apertura. Il liquore di caffè può essere consumato come bevanda digestiva fresca e profumata, per bagnare dolci soffici, aromatizzare delicate creme al cucchiaio o per guarnire e decorare dessert, gelati e freschi e golosi sorbetti.Liquore-di-caffè


    Potrebbe interessarti: Liquore di rucola

Liquore di caffè foto e immagini


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Laura Bennet
  • Laureata in scienze biologiche
  • Insegnante di ruolo
  • Autore specializzato in Botanica, Biologia e Cucina
Suggerisci una modifica