Crema di nocciole liquore

Laura Bennet
  • Dott. in scienze biologiche
Crema di nocciole liquore

Sommario

Una crema di liquore di nocciole cremosa e densa preparata secondo un’antica ricetta casalinga.

Tempo di preparazione:
30 minuti
Tempo di cottura:
5 minuti
Quantità:
10

Ingredienti Ricetta

  • Nocciole 200 gr
  • Alcool 500 ml
  • Zucchero 400 gr
  • Latte 600 ml
  • Panna 1 bicchiere
  • Cannella un pizzico

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 gr
  • Calorie 320 kcal

Il maggior Paese produttore al mondo di nocciole è la Turchia, l’Italia è al secondo posto e subito dopo, al terzo posto, gli Stati Uniti. Sono ottime fresche e tostate e soprattutto salutari perchè grazie all’acido oleico combattono i radicali liberi e il colesterolo.

Le nocciole sono i frutti del Nocciolo – Corylus avellana, una pianta che nell’antica Roma era ritenuta simbolo della felicità. La pianta di nocciole viene coltivata un po’ ovunque anche come ornamentale per la resistenza alle avversità e per i vari utilizzi delle sue parti: le nocciole come frutti commestibili; i gusci sono ottimi combustibili; le foglie e la corteccia vengono usate per preparare tisane astringenti; le foglie anche come foraggio per ovini e caprini; l’olio viene impiegato in cosmesi per le sue proprietà purificanti.

Nella nostra proposta di oggi vi suggeriamo la preparazione di un liquore goloso e profumato proprio a base di nocciole. Vediamo come preparare la Crema di liquore alle nocciole nella nostra ricetta passo passo.

Procedimento della Crema di liquore alle nocciole

  1. Per prima cosa sterilizzate il barattolo e le bottiglie di vetro. I contenitori vanno messi in una pentola ricoperti d’acqua e poi fatti bollire per almeno 15 minuti. Si lasciano raffreddare direttamente nell’acqua e una volta raffreddati si mettono ad asciugare capovolti su un canovaccio pulito. Lavate le nocciole in acqua fredda, asciugatele e poi sgusciatele. Eliminate quelle ammuffite o macchiate.
    Crema-di-liquore-alle-nocciole
  2. Disponete le nocciole sulla leccarda del forno evitando di sovrapporle e fatele tostare a temperatura bassa. Giratele spesso per non farle bruciare. Quando le nocciole avranno preso un colore mielato, spegnete il forno e lasciatele raffreddare poi, liberatele dalle pellicine esterne. Versate le nocciole nel mixer o nel Bimby, aggiungete  una parte di zucchero  e frullatele grossolanamente o fino ad ottenere una polvere sottilissima. In alternativa mettetele in un busta per alimenti e sminuzzatele con il batticarne.Crema-di-liquore-alle-nocciole
  3. Mettete la granella di nocciole nel barattolo di vetro a chiusura ermetica. Aggiungete l’alcol e il pezzetto di cannella e tappate. Scuotete il barattolo e poi ponetelo in un luogo a vista e lasciate riposare per circa 10-15 giorni. Ricordatevi di agitare il barattolo a giorni alterni, senza aprirlo. Trascorso il tempo di macerazione, filtrate l’infuso con una colino a rete fitta per eliminare eventuali impurità o pellicine. Lasciate sgrondare ben bene. Nel frattempo versate, in una pentola di acciaio, il latte, lo zucchero e la panna. Crema-di-liquore-alle-nocciole
  4. Mescolate il tutto ben bene con un cucchiaio di legno. Mettete il pentolino sul fuoco e fate addensare a fiamma bassa per 10 minuti o fino a quando lo zucchero non sarà completamente sciolto. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. Quando la crema sarà ben fredda, aggiungetela al macerato di nocciole, mescolate per qualche minuto per amalgamare tutti gli ingredienti. A questo punto la crema di liquore di nocciole è pronta per essere imbottigliata. Crema-di-liquore-alle-nocciole
  5. Riempite le bottiglie fino a pochi centimetri dal bordo e tappate. Attaccate un’etichetta con nome del liquore e anche la data della preparazione. Conservate la crema di Liquore in un luogo buio e fresco e lasciatelo riposare almeno 1 mese prima di gustarlo. Per assaporarla al meglio conservate in frigo quella che volete consumare subito, fredda è una vera delizia.
    Crema-di-liquore-alle-nocciole

Crema di liquore alle nocciole: consigli

Se la crema di liquore di nocciole dovesse avere dei grumi è bene passarla con un setaccio a rete fitta oppure filtrarla con una garza posta sopra l’imbuto e poi procedere all’imbottigliamento.

Per gustare al meglio questa crema di liquore è preferibile mettere qualche bottiglia in frigo perchè fredda è una vera delizia. Potete consumare questa crema di liquore di nocciole, sempre con la dovuta moderazione, a fine pasto per accompagnare dolci, per la preparazione di caffè alle nocciole e come base per cocktail.

Non buttate via i pezzetti di nocciole ma fateli essiccare nel forno termoventilato e utilizzateli per la preparazione della pasta di nocciole, per guarnire torte che richiedono la granella.

Gli intolleranti al lattosio possono sostituire il comune latte e la panna con prodotti senza lattosio. Conservate i gusci delle nocciole vi serviranno per accendere la brace del barbecue o bruciarli nel camino.

Crema-di-liquore-alle-nocciole

Crema di liquore alle nocciole foto e immagini