Crostata con pinoli

Laura Bennet
  • Laureata in scienze biologiche
  • Insegnante di ruolo
  • Autore specializzato in Botanica, Biologia e Cucina
Crostata con pinoli

Sommario

Crostata con crema di limoncello e pinoli, una variante della tradizionale Torta della nonna deliziosa, profumata e fragrante.

Tempo di preparazione:
1 ora
Tempo di cottura:
20 minuti
Quantità:
10

Ingredienti Ricetta

  • Pasta frolla 500 gr
  • Crema pasticcera 1/2 litro
  • Gelatina di limone 50 ml
  • Pinoli 2 bustine
  • Zucchero al velo q.b.

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 gr
  • Calorie 200 kcal

La Crostata con pinoli che vi proponiamo oggi è una golosa variante della tradizionale Torta della nonna con crema pasticcera e pinoli. Nella nostra versione proposta oggi per il vostro dessert, abbiamo aromatizzato la crema con del limoncello profumato della costiera amalfitana per rendere questo dolce ancora più buono e gustoso.

La pasta frolla si prepara come da tradizione utilizzando un buon burro di qualità e uova freschissime, per ottenere un impasto profumato a fragrante perfetto per ospitare una delicata crema pasticcera aromatizzata al limoncello. Vediamo come realizzare la Crostata con pinoli e crema pasticcera al limoncello nella nostra ricetta passo passo.

Procedimento della Crostata con pinoli e crema pasticcera al limoncello

  1. Si tratta di un dolce facile da preparare e dal sapore proprio dei limoni della costiera amalfitana. Per prima cosa preparate la pasta frolla, riunite in una ciotola il burro a pezzetti, lo zucchero al velo e la farina. Preparate una sabbiatura e quando il burro si sarà un po’ ammorbidito e ben amalgamato alla farina e allo zucchero unite le uova, un pizzico di sale e impastate fino ad ottenere un panetto morbido e sodo. Avvolgetelo con cura nella carta pellicola o in sacchetto per alimenti e fatelo riposare in frigo per 1 ora. Preparate la crema pasticcera al limoncello, aggiungetevi la gelatina di limone, mescolate e lasciatela raffreddare. Ricordate di mescolarle spesso per evitare la pellicola che si forma inevitabilmente sulla superficie.
    Crostata-con-pinoli


    Leggi anche: Decorazioni natale con pasta di sale facili e veloci

  2. Nel frattempo imburrate e infarinate una teglia per crostate. Togliete la pasta frolla dal frigo e su una spianatoia leggermente infarinata, tirate con il matterello una sfoglia spessa circa 1/2 cm. Foderate accuratamente la teglia con carta forno e poi rivestitela con il disco di pasta frolla. Fate rotolare il matterello sui bordi della teglia per far aderire bene la sfoglia ai bordi ed eliminare l’eccesso di pasta frolla.
    Crostata-con-pinoli
  3. Punzecchiate la base della frolla con i rebbi della forchetta. Terminata questa operazione, versate sul fondo la crema e livellatela con una spatola. Per cuocere perfettamente la vostra crostata dovete seguire pochi suggerimenti per evitare soprattutto di bruciare la superficie e compromettere la buona riuscita del vostro dolce. Infornate la crostata nel forno preriscaldato a 180° e fatela cuocere per 30 – 40 minuti (deve essere dorata) e per saggiare la cottura potete usare lo stuzzicadenti o un ferretto per spiedini. Crostata-con-pinoli
  4. Se lo ritirate asciutto, spegnete il forno se, invece, lo ritirate umido e con grumi  di crema lasciate cuocere la crostata ancora per qualche minuto. Sfornate la crostata e lasciatela raffreddare nella teglia su un ripiano freddo. Nel frattempo imburrate leggermente una padellina e tostatevi i pinoli senza farli bruciare. Trasferite il dolce in un piatto da portata o in una terrina di vetro e coprite tutta la superficie con i pinoli tostati. La crostata amalfitana con crema e pinoli è pronta. Prima si servirla in tavola spolverizzatela con lo zucchero al velo.
    Crostata-con-pinoli


    Potrebbe interessarti: Crostata di mele e miele


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Altre ricette di crostate da provare

Crostata-con-pinoli

Crostata con pinoli foto e immagini