Marmellata di pompelmo

Laura Bennet
  • Autore - Laurea in scienze biologiche
Marmellata di pompelmo

Sommario

Tanta vitamina C non solo in spremute di frutta ma anche in una delicata e saporita marmellata ottenuta da grossi e succosi come i pompelmi, ricetta facile da fare in casa con questi agrumi deliziosi

Ingredienti Ricetta

  • Pompelmi 1 kg.
  • Zucchero semolato 1 kg.
  • Acqua q.b.
  • Cannella un pizzico

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 g
  • Calorie 240

pompelmi

Preparazione della marmellata di pompelmi

Per la preparazione di questa delicata ma buonissima marmellata dal colore del sole ottima per la prima colazione, per la preparazione di dolci al cucchiaio e crostate di frutta occorrono pompelmi sani.

pompelmoSe si ha la fortuna di  coltivare un bellissimo albero di Pompelmo nel giardino, nell’orto o anche in vaso, meglio ancora se appena raccolti per sfruttare al massimo le loro benefiche proprietà ben note a tutti fin dai tempi antichi.

Spazzolate ben bene la scorza dei pompelmi sotto il getto dell’acqua corrente per essere sicuri di averla ripulita di eventuali parassiti annidati nei suoi pori (foto).

Insalata di pomodori e pompelmi

Leggi anche Pompelmo coltivazione

Asciugate e poi sbucciate i pompelmi. Tagliate la buccia a listarelle sottili. Mettete le listarelle di pompelmo in una pentola, copritele con l’acqua e fatele bollire a fiamma moderata per 5 minuti.

Per eliminare il sapore amaro delle bucce è necessario ripetete la stessa operazione per almeno 5 volte utilizzando acqua bollente.

olio al pompelmo per cellulite

Affettate i pompelmi sbucciati, eliminate i semi, affettateli a spicchi e metteteli in una pentola insieme con le bucce ben sgrondate, lo zucchero, un pizzichino di cannella e mescolate.

Mettete la pentola sul fuoco e fate cuocere la frutta a fiamma moderata mescolando di tanto in tanto. Quando la marmellata avrà raggiunto la giusta consistenza spegnete il fuoco e lasciatela intiepidire solo un po’.

marmellata

Invasate la marmellata di pompelmo in barattoli di vetro ben sterilizzati, tappateli e capovolgeteli per una decina di minuti. Rigirate i barattoli, lasciateli raffreddare, poi mettete l’etichetta con la data, conservateli in un luogo buio e lontano da fonti di calore.

Consiglio

Dopo l’apertura del barattolo, la marmellata avanzata va tenuta in frigo e consumata nel giro di un paio di mesi.