Risparmio con impianto solare termico

Laura Bennet
  • Dott. in scienze biologiche

Pannello, Solare

La strada verso le fonti di energia rinnovabili è stata intrapresa anche in Italia con buoni risultati. Sono sempre crescenti gli utilizzatori di energia pulita, grazie soprattutto agli incentivi statali che permettono di ammortizzarne i costi.

Quanto costa un impianto solare termico?

Diciamo subito che i costi sono variabili a causa dei diversi tipi di tecnologie utilizzate, del diverso dimensionamento e del diverso costo di installazione che viene applicato nelle diverse regioni d’Italia.

A titolo di esempio diciamo che il prezzo per un impianto con collettori piani per una casa di 80 mq oscilla dai 2500 ai 5000 euro, prezzo che raddoppia nel caso di integrazione con l’impianto di riscaldamento.

Quanto si risparmia con un impianto solare termico?

L’energia pulita conviene sia perchè una volta ammortizzata la spesa abbiamo una produzione di energia gratuita, sia perchè grazie ai contributi la velocità di ammortamento aumenta fino a dimezzarsi, riuscendo cosi ad abbattere i costi in circa 2 anni per un impianto della capacità di uno scaldabagno, in 3-4 anni nel caso di una caldaia a gas e 4-6 anni invece per un impianto che debba sia riscaldare gli ambienti sia fornire acqua calda ai sanitari

Quali sono gli incentivi e come possono essere richiesti?

Attualmente abbiamo la possibilità di detrazione fiscale del 55% (in 5 rate annuali) per la riqualificazione energetica degli edifici (Legge 28 gennaio 2009, n. 2), con iva al 10% con possibilità di contributi fino al 30% del costo concessi autonomamente dai comuni (vedere sul sito ufficiale del proprio comune i bandi ed i requisiti per la richiesta dei contributi, sempre che il comune faccia parte di quelli che partecipino alle iniziative sulle energie rinnovabili).