Progettare casa: 10 cose da tenere a mente


Hai acquistato un terreno edificabile e vorresti iniziare a progettare casa? Se non sai da dove cominciare, ecco una guida preziosa per non tralasciare alcun dettaglio: dalle pratiche burocratiche alla progettazione strutturale, fino alla scelta dello stile e dell’arredamento. Ti suggeriamo le 10 cose da tenere a mente durante la progettazione della casa dei tuoi sogni.


Progettare, Casa

La progettazione della casa è un momento delicato, nel quale vengono delineate tutte le idee da sviluppare e alle quali dare forma. Per affrontarla nel migliore dei modi bisogna partire preparati, tenendo bene a mente alcuni step importanti, che richiedono tempo e attenzione.

Sicuramente un buon modo per non sbagliare è farsi affiancare da un professionista del settore, in grado di consigliarti in ogni fase.

Ma da dove cominciare? Se possiedi un terreno edificabile e vorresti iniziare a progettare la casa dei tuoi sogni, segui i nostri consigli per non tralasciare alcun dettaglio: ecco le 10 cose da tenere a mente quando si progetta una casa.


Leggi anche: Come progettare casa in 3D

Progettare, Casa


1. Burocrazia e permessi

Prima di addentrarsi con entusiasmo nella progettazione della tua nuova casa, hai bisogno di reperire alcuni documenti importanti, insieme ai permessi che ti autorizzano a procedere con la costruzione.

Per prima cosa se possiedi un terreno che vorresti edificare, è necessario rivolgersi al catasto per verificarne l’effettiva edificabilità; una volta effettuata la verifica, consulta il Piano Regolatore Generale e Particolareggiato presso il Comune di residenza e assicurati che il terreno non sia destinato a opere pubbliche.

Subito dopo hai bisogno di definire le distanze di confine con le altre proprietà e la distanza da mantenere dal manto stradale. Tra gli altri documenti ci sono:

  • l’indice di fabbricazione;
  • il Rapporto di Copertura;
  • i vincoli sismici e idrogeologici.

Una volta ottenuti tutti i documenti dovrai consegnarli agli uffici comunali di competenza, che controlleranno se il progetto è compatibile con i criteri stabiliti dal Piano Regolatore.

progettare-casa.jpg

2. La pianta

Ok, è ufficiale: hai ottenuto i permessi e puoi iniziare a progettare la casa dei tuoi sogni. Ma da dove si comincia? Il passo successivo è realizzare un primo abbozzo della tua futura dimora. Disegna una pianta della struttura, inserendo tutti gli spazi interni e cercando di ipotizzare anche le eventuali aperture con porte e finestre.

Puoi ricorrere all’aiuto di software gratuiti online, con i quali potrai divertirti a creare uno schema in 3D del tuo progetto. Questa fase ti serve per tradurre su carta tutte le idee, acquisendo una maggiore consapevolezza di ciò che realmente può soddisfarti.


Potrebbe interessarti: Bagno arredo consigli

Inoltre, avere una pianta della casa sarà utile anche al tuo architetto, che dovrà stabilire se le tue proposte sono realizzabili o meno, oppure hanno bisogno di modifiche e di correzioni.

Progettare, Casa

3. Pensare alle reali esigenze

Nel momento in cui realizzi la pianta della casa devi decidere quali sono le necessità che vuoi soddisfare. Individua il numero degli ambienti e le dimensioni indicative, cercando anche di ipotizzare l’orientamento delle stanze.

Tra i fattori da considerare ci sono l’esposizione alla luce del sole, il numero di persone che dovranno abitarci e le esigenze di ciascuno. Hai bisogno di uno studio per poter lavorare da casa? Vorresti installare un bagno di servizio, una lavanderia oppure una cabina armadio? Pensaci adesso!

In questa fase è importantissimo delineare in maniera accurata tutti gli spazi di cui hai bisogno, per capire come sfruttare al massimo le potenzialità della casa e orientare correttamente le stanze, senza correre il rischio di brutte sorprese durante l’effettiva realizzazione.

Pensare

4. Definire budget

Sapere in anticipo quanto si è disposti a spendere per i lavori di realizzazione della casa, è un buon modo per non perdersi in fantasie irrealizzabili. Inoltre ti aiuterà a rimanere concentrato sugli aspetti più essenziali del progetto, dando la priorità a cose che non puoi rimandare. Quindi cerca di definire un budget per:

  • lavori di costruzione
  • impianto elettrico e idraulico
  • tinteggiatura e arredamento
  • interventi opzionali (climatizzazione, insonorizzazione, sistema di sicurezza, installazione impianto domotico, ecc.)

progettare-casa.jpg

5. Sviluppo design

Lo sviluppo del design coincide con la scelta dei materiali di costruzione. In questa fase devi decidere come dovrà essere realizzata la tua casa, tenendo conto del luogo in cui sarà collocata la tua abitazione e delle eventuali proprietà limitrofe.

Per esempio, se stai costruendo una casa in montagna, dovrai tener conto non solo delle caratteristiche fisiche del paesaggio, ma anche della tipologia di terreno sul quale poni le fondamenta; legno, mattoni o cemento sono i materiali più utilizzati, ma la scelta dipende da numerosi fattori da considerare in questa fase.

Architetto

6. Scegliere stili e materiali

E’ arrivato il momento di scegliere lo stile da dare alla tua casa! Classico o moderno? Le possibilità di scelta sono infinite e la decisione spetta solo a te: minimal, moderno, country, provenzale… a ciascuno il suo stile! Focalizzati sulle tendenze più in linea con il tuo modo di essere e pensa a come vorresti arredare ogni ambiente.

Una volta individuato lo stile che ti rappresenta meglio, scegli i colori, i materiali e i rivestimenti più adatti a valorizzare l’arredamento della casa dei tuoi sogni.

Se hai bisogno di ispirazione e spunti creativi puoi consultare il web, sfogliare riviste specializzate oppure chiedere il parere di un interior designer, che saprà darti consigli mirati e affidabili.

punti-luce-casa-26

7. Priorità agli impianti

Dopo aver deciso il budget da destinare ai lavori elettrici, idraulici e di riscaldamento è il momento di concentrarsi  sulle tecnologie che hai deciso di installare: impianto domotico o tradizionale? Preferisci il pavimento riscaldato o i caloriferi? Punti al risparmio energetico o sei improntato verso altre soluzioni?

Cerca di fare il punto della situazione e di chiarire in questa fase le tue reali esigenze. L’installazione degli impianti ha la priorità su tutto, anche perché, una volta installati, non si torna più indietro. A meno che tu non voglia ricominciare con i lavori di ristrutturazione…

Il consiglio è di rivolgerti a un esperto del settore che saprà indicarti la tipologia di impianto più adatta alle tue esigenze.

impianto-elettrico-5

8. Arredamento

I lavori sono a buon punto e la casa inizia a prendere forma. Ma resta ancora da scegliere l’arredamento, anche se hai già deciso quale stile adottare per ogni ambiente della casa. In questa fase devi concentrarti su quella che sarà la disposizione degli arredi, anche in base all’orientamento dell’illuminazione naturale e artificiale.

Misura in maniera meticolosa le dimensioni della stanza e valuta la miglior disposizione dei mobili, cercando di creare un ambiente confortevole e con un’atmosfera gradevole. Cerca di non esagerare con troppi mobili: meglio concentrarsi sugli arredi indispensabili e ripensare al resto in un secondo momento.

arredamento-stile-nordico-scandinavo-13

9. Valorizzare caratteristiche

Ogni casa è unica e la sua struttura va sempre valorizzata, considerando le sue caratteristiche e il luogo dove sorge, in maniera da integrarla perfettamente nell’ambiente circostante, senza risultare fuori contesto. Lo stesso discorso vale anche per gli spazi interni: meglio una tinteggiatura uniforme oppure una parete d’accento?

Valorizza le caratteristiche di ciascun ambiente, cercando di trovare la soluzione migliore per ogni stanza. Soffermati a ragionare separatamente, come se ogni locale fosse una piccola casa: dalla cucina al bagno, dal soggiorno alla camera da letto, individua i colori o i rivestimenti più adatti a esaltare lo spazio.

tinteggiare-soggiorno-errori-1

10. Sicurezza

Non trascurare mai la sicurezza! Se hai deciso di installare un sistema d’allarme moderno ed efficace, non pensare di poter risparmiare sul resto; meglio non badare a spese in fatto di sistemi di protezione: prediligi porte, infissi e serramenti di ottima qualità e con sistemi di sicurezza integrati.

antifurto-casa-6

Progettare casa: immagini e foto

Ecco un rapido riepilogo con immagini e foto sulle 10 cose da tenere bene a mente, durante la progettazione di una casa.

Patrizia D'amora

Commenti: Vedi tutto