Capitolato d’appalto: definizione, come si fa e quando

Se ti sei chiesto almeno una volta cosa sia il capitolato d’appalto, nel nostro articolo scoprirai la differenza tra capitolato generale e speciale d’appalto, quando è obbligatorio e come si fa per redigerne uno.

capitolato-appalto-1

Quando si ha a che fare con burocrazia e documenti dai nomi articolati, è sempre più frequente sentirsi straniti e non sapere bene di cosa si stia parlando nello specifico. Tra i documenti di cui spesso non si hanno molte informazioni, potrebbe esserci anche il capitolato d’appalto. Spesso se ne sente parlare, ma di cosa tratta nel dettaglio questo famoso documento?

È proprio per fare luce a questo dubbio che in molti si pongono, che abbiamo scritto un articolo con le informazioni riguardanti la sua definizione, come si fa e chi ne se occupa. Continuando la lettura quindi, troverai una mini guida su tutte le informazioni che ti servono per saperne di più su quest’argomento.


Leggi anche: La maiolica: definizione e idee per utilizzarla

capitolato-appalto-2

Definizione di capitolato d’appalto

Il capitolato d’appalto è un documento tecnico amministrativo, che solitamente si trova allegato insieme al contratto d’appalto, di contratto tra il committente del servizio e l’appaltatore.

Più specificamente si tratta di un documento in cui sono descritti, in maniera molto dettagliata, il servizio legato all’appalto, e tutte le modalità, condizioni, requisiti e qualità, a cui l’appaltatore e il suo servizio, devono rispondere.

Il documento di capitolato d’appalto contiene quindi:

  • gli obblighi e i diritti di entrambi le parti (appaltatore e committente)
  • la descrizione dell’opera da effettuare e le sue modalità
  • i materiali che serviranno per la realizzazione della commissione
  • i requisiti per una corretta esecuzione dei lavori.

C’è però un ulteriore precisazione da fare, ovvero bisogna definire la differenza tra capitolato d’appalto generale e il capitolato d’appalto speciale.

building house on blueprints with worker – construction project

Cos’è il capitolato d’appalto generale

Il capitolato generale è la tipologia di documento che si redige tra l’appaltatore privato che offre il servizio, e il committente, che in questo caso è la pubblica amministrazione. Si tratta quindi di un contratto che descrive i dettagli della commissione di un lavoro pubblico per opera dello Stato. Riguarda quindi anche i lavori edili, e viene definito nello specifico, dal D. M. del 19 aprile 2000, n. 145.

Questo particolare documento è composto da 14 capitoli, che comprendono:

  1. il contenuto del capitolato generale
  2. il domicilio dell’appaltatore
  3. informazioni sulle persone autorizzate dall’appaltatore a riscuotere per suo conto
  4. le norma di condotta dei lavori da parte dell’appaltatore
  5. gli obblighi, le spese, i cantieri e i mezzi a carico dell’appaltatore
  6. disciplina all’interno dei cantieri
  7. le spese di contratto, accessorie e di registro
  8. la provvista e la provenienza dei materiali da utilizzare per l’opera
  9. la sostituzione dei luoghi di provenienza dei materiali descritti nel contratto
  10. le responsabilità e gli obblighi a carico dell’appaltatore, in caso di difetti di costruzione
  11. le verifiche nel corso dell’esecuzione dei lavori
  12. la durata giornaliera dei lavori
  13. la proprietà degli oggetti trovati
  14. la proprietà dei materiali di demolizione.

capitolato-appalto-4


Potrebbe interessarti: Ecobonus 110%: ecco tutte le novità per le seconde case

Il capitolato speciale d’appalto

Il capitolato speciale d’appalto è un documento che viene redatto da un tecnico professionista, per un ente pubblico o privato. Si differenzia dal capitolato generale, perché è un documento molto più dettagliato e si compone di due parti: amministrativa e tecnica.

Nella parte amministrativa vengono descritti i dettagli tecnici ed economici, quali l’ammontare dei costi e l’oggetto dell’appalto.

Nella parte tecnica invece, si dovranno specificare tutta una serie di informazioni riguardanti:

  • specifiche caratteristiche dei materiali da utilizzare
  • modalità di esecuzione a corpo, a misura o in economia
  • requisiti di accettazione dei materiali
  • specifiche sulle prestazioni e modalità
  • tempi di realizzazione.

In allegato al capitolato speciale, ci sono solitamente diversi documenti, quali:


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

  • il progetto esecutivo dell’opera
  • il computo metrico
  • il cronoprogramma
  • il contratto di appalto
  • elenco dei prezzi unitari, da applicare nell’eventualità di modifiche da apportare rispetto al progetto d’origine.

capitolato-appalto-5

Come fare un capitolato d’appalto

È possibile redigere in modo veloce un capitolato d’appalto grazie all’utilizzo di un software. Si chiama PriMus-C ed è possibile scrivere capitolati anche partendo da un modello già esistente. Partendo ad esempio da un modello già presente nel programma, basterà apportare le dovute modifiche e la redazione del capitolato è già pronto.

capitolato-appalto-6

Quando si redige il capitolato d’appalto

È obbligatorio quando si tratta di un contratto per la realizzazione di un lavoro ottenuto quando ci si è riusciti ad aggiudicarsi l’approvazione di un appalto pubblico. Non è altrettanto obbligatorio però, nell’ambito degli appalti privati.

Nonostante il capitolato quindi non sia obbligatorio nel caso di appalti privati, è comunque una tutela importante, dal punto di vista giuridico, per il committente dell’opera. Infatti, serve ad assicurare che tutto si svolga nel corretto rispetto della legge e nei tempi previsti descritti nel capitolato.

Viene compilato dal progettista dell’opera, e l’oggetto del capitolato è variabile, perché infatti non si tratta sempre e solo di lavori edili. Per essere valido però, deve essere firmato da entrambi le parti e su tutti i fogli.

capitolato-appalto-7

Capitolato d’appalto definizione, come si fa e quando: immagini e foto

Scopri con il nostro articolo di cosa si tratta quando si parla di capitolato d’appalto, la diversa definizione di capitolato d’appalto speciale, quando si fa e come si può redigerlo.

Miriam Zozzaro
  • Corsi web writing e SEO copywriting
  • Copywriter e autore specializzato in Design, Turismo, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica