Risparmiare gas in cucina è possibile

Tiziana Morganti
  • Dott. Storia Moderna
17/11/2022

La bolletta può essere più leggera con delle piccole attenzioni in cucina. Scopriamo come risparmiare con facilità.

Cucina-gas-risparmio
Cucina a gas

Al centro delle attuali discussioni c’è, senza ombra di dubbio, l’esigenza di andare a contenere i costi derivati dalla gestione della vita casalinga. In modo particolare è fondamentale ridurre i costi del gas e le cifre che potrebbero rendere le future bollette un vero e proprio incubo per molti. Per ottenere questo risultato, dunque, le tecniche possono essere molte ma non tutti si rendono conto che il risparmio potrebbe partire anche dai fornelli della cucina.

Il modo e le tecniche che utilizziamo per cucinare, infatti, variano notevolmente il consumo di gas. Questo vuol dire che esistono dei metodi di cottura più economici ed altri maggiormente dispendiosi. Tra i primi c’è sicuramente quella a vapore che, oltre a giovare alla salute, sembra essere favorevole anche al portafoglio.

Grazie al cestello della vaporiera, infatti, è possibile cuocere più di una pietanza usando un solo fornello. Nel caso, però, in cui vorreste mangiare qualche cosa di più gustoso, allora è sempre possibile optare per la tradizionale pentola a pressione. Con quest’oggetto, infatti, i tempi di cottura vengono praticamente dimezzati.

Per continuare a risparmiare in cucina, poi, è possibile prendere in considerazione anche altri piccoli accorgimenti. Ad esempio si consiglia di usare sempre pentole della grandezza giusta per i fuochi, di non utilizzare acqua in eccesso e, soprattutto, di spegnere il gas poco prima della cottura definitiva. In questo modo, infatti, si sfrutta il calore residuo.