Ortensie, come proteggerle dal caldo

Tiziana Morganti
  • Dott. Storia Moderna
03/09/2022

Un paio di forbici e dell’acqua caldo sono le armi segrete per avere dei fiori sempre floridi e in salute nonostante il caldo e la siccità. Lo svela la tiktoker Rachel Raab.

ortensia

L’estate ci regala delle giornate lunghe e piene di luce ma, allo stesso tempo, le temperature rischiano seriamente di non darci tregua. A soffrire l’afa e l’assenza di piogge, in modo particolare, sono anche i fiori che, all’interno di vasi, ornano la nostra casa. Tra tutti quelli che maggiormente potrebbero mostrare dei segni di sofferenza ed insofferenza sono le ortensie. Solitamente si tratta di fiori particolarmente scenici che, con le loro ampie corolle e le nuance che vanno dal rosa, al lilla fino ad una particolare nota di blu, non lasciano certo indifferente lo sguardo.

Una bellezza che, però, viene messa a dura prova proprio dalle temperature più intense. Come salvare e proteggere i nostri vasi di ortensie e dare loro sollievo? In realtà si tratta di un’azione molto semplice da svolgere che richiede l’impiego di due elementi facilmente reperibili. A rivelarci il trucco è Rachel Raab, che nei suoi video su Tik Tok di trucchetti casalinghi per risolvere alcuni inconvenienti quotidiani, utilizza un paio di forbici e dell’acqua calda.

In modo particolare, per riportare in vita l’ortensia affaticata dall’afa si deve tagliare qualche centimetro dello stelo, immergere i fiori in acqua calda del rubinetto e poi sistemarli nel vaso con dell’acqua a temperatura ambiente.

Fatto questo, poi, si consiglia di attendere il trascorrere della notte. Il mattino successivo, infatti, le ortensie saranno nuovamente rigoglioso e fresche senza, però, aver aggiunto nulla di chimico. Secondo la tiktoker questa sorta di sbalzo termico aiuta gli steli a diventare più robusti e i petali ad aprirsi nuovamente. Ed ecco che è possibile avere in casa dei rigogliosi vasi di ortensie anche durante l’agosto più torrido.