Nutrire le piante con gli infusi

Tiziana Morganti
  • Dott. Storia Moderna
28/09/2022

E se le tisane fossero benefiche anche per i nostri fiori? Alcuni infusi come quello al caffè, alla banana e alle alghe sono particolarmente indicati per stimolare la crescita delle piante. Scopriamo come.

Infusi

Se apriamo la dispensa delle nostre cucine, tra gli alimenti basici come zucchero, sale e caffè, troviamo anche un certo numero di tisane od infusi. Queste, infatti, sembrano aver soppiantato di gran lunga il classico Breakfast Tea grazie, soprattutto, alle loro proprietà benefiche sul nostro organismo. Ecco, dunque, che ogni giorno assumiamo la nostra dose di proprietà nutrienti o minerali attraverso queste bevande del tutto naturali. Ma avete mai pensato che, allo stesso modo, gli infusi possono avere degli effetti positivi anche sulle nostre piante?

Nonostante a prima vista la questione possa sembrare piuttosto originale e bizzarra, in realtà ha dei fondamenti che si basano proprio sui principi attivi delle tisane. Per questo motivo, dunque, se teniamo particolarmente alla giusta idratazione e alla salute delle piante che abbelliscono terrazzi o giardini, è il caso di far ricorso ad alcuni elementi naturali come, ad esempio, le laghe, le bucce delle banane e il caffè. Solo per dirne alcuni.

Per quanto riguarda le alghe, se ci si trova in una località di mare, possono essere reperite facilmente durante una rilassante passeggiata mattutina. In caso contrario, si suggerisce di acquistare l’alga Kelp. Unico elemento negativo di questo rimedio naturale è la lunghezza del procedimento. Dopo aver sciacquato le alghe e averle messe in un recipiente con dell’acqua, bisogna attendere due mesi prima di poter vaporizzare il liquido ottenuto sulle piante.

Sicuramente più veloce ed efficace l’utilizzo del caffè. In questo caso basta versare un po’ di bevanda avanzata nell’acqua da utilizzare per l’innaffiatura ed il gioco è fatto. Si tratta di un rimedio particolarmente efficace per azalee, mirtilli e rododendri. Per favorire la crescita delle rose, invece, è un vero toccasana l’infuso alla buccia banana. Anche in questo caso il procedimento è semplice. Basta tagliare a piccoli pezzi una buccia, lasciarla fermentare con acqua nel recipiente con lo spruzzino ed attendere due settimane. A quel punto il liquido ottenuto può essere utilizzato per essere spruzzato alle base delle rose ed ottenere una fioritura invidiabile.