Mattoni realizzati con l’olio esausto di frittura: una vera rivoluzione!

Elisa Cardelli
  • Autore - Laurea in Semiotica
18/10/2022

Gli scienziati hanno trasformato l’olio esausto di frittura in mattoni ecosostenibili realizzando una materia prima a basso costo. In futuro le case potrebbero quindi essere costruiti con mattoni ottenuti con materia prima di scarto.

mattoni-olio-esausto
Mattoni olio esausto

Il lavoro dei ricercatori della Flinders University, in Australia, ha portato alla creazione di mattoni davvero rivoluzionari. Gli scienziati sono stati in grado di realizzare mattoni con l’olio esausto di frittura che in futuro potranno essere usati per costruire case green. Essi hanno infatti ottenuto un polimero resistente e leggero partendo da zolfo, diciclopentadiene e appunto olio di canola esausto.

Considerato un rifiuto industriale, l’olio di frittura esausto è molto abbondante ed economico. Proprio per questo motivo, usarlo per la produzione di mattoni consente di ottenere un prodotto a basso costo. Una soluzione di questo tipo, poi, permette di riutilizzare un prodotto di scarto.

I mattoni in questione hanno anche un altro importante vantaggio. Questi sono difatti in grado di aderire gli uni agli altri senza l’impiego di malta o altri collanti grazie ad alcuni legami chimici. Grazie a questo vantaggio, si riesce allora a ridurre ancora di più l’impatto ambientale e i costi.