Le formiche, un pesticida naturale contro i parassiti

Tiziana Morganti
  • Dott. Storia Moderna
05/09/2022

Spesso poco amate e combattute quando si presentano in casa come ospite indesiderato, questi insetti potrebbero diventare degli alleati indispensabili per degli agricoltori attenti ad utilizzare pratiche sempre più sostenibili. Scopriamo come.

Formiche

Non è insolito che la natura offra spesso delle soluzioni semplici e assolutamente in linea con l’ecosistema nonostante l’uomo si ostini ad ignorarle, preferendo sempre un’opzione chimica e piuttosto invasiva. Un atteggiamento che in questi ultimi tempi sembra stia cambiando, soprattutto in virtù dell’attenzione sempre maggiore che si rivolge all’ambiente.

Sarà per questo motivo, dunque, che nella lotta alla cocciniglia ed altri parassiti delle piante, si è scoperto un alleato tanto forte quanto inaspettato. Il riferimento è alla formiche che, pur non essendo molto amate da chi possiede un giardino, ora sembrano essere diventate delle dirette collaboratrici di molti agricoltori.

A mettere in evidenza questo aspetto è stata una nuova ricerca secondo la quale le formiche sono tra i migliori pesticidi naturali in gradi di uccidere i parassiti senza causare nessun tipo di danno strutturale alle coltivazioni. Lo studio è stato effettuato su 26 specie diverse, tra cui proprio quelle che nidificano sulle piante o nel terreno. Tra queste, poi, è stato evidenziato che alcune prosperano ed agiscono in modo più efficace con culture in zone d’ombra.

Nonostante questi risultati, però, alcuni dubbi sono stati sollevati. Sembrerebbe che la presenza di formiche porterebbe ad un aumento della presenza di cocciniglie e mosche bianche. Questi parassiti, infatti, producono una sorta di acqua zuccherata chiamata melata, di cui si nutrono proprio le formiche.

Per risolvere il problema, però, basterebbe aggiungere una fonte alternativa di zuccheri nella prossimità del tronco per interrompere questa catena di relazioni alimentari. Ovviamente tutto deve essere gestito in modo professionale e con un’attenzione agli equilibri agro ambientali.