Jeans colorati, acqua fredda e sale per salvaguardare la tinta

Una abbondante miscela a base di acqua, sale fino e aceto è più che sufficiente per salvaguardare stile, forma, dimensioni e tinta dei jeans colorati. Tali accorgimenti pratici sono utili per il prelavaggio, il lavaggio a mano e anche quello in lavatrice. 

Jeans

Tutti amano i jeans. Neri, bianchi o colorati, rappresentano un’ alternativa di stile, adatta ad outfit originali e particolari, ma anche da declinare in modo classico ed elegante.

Tra i capi di vestiario più apprezzati praticamente da tutti e ad ogni età, i jeans tendono a mostrare qualche piccolo segno di cedimento, già a partire dalle prime volte che li si indossa. Rimedi pratici, semplici e naturali diventano così indispensabili per consentire al tessuto di cui sono fatti di mantenere a lungo nel tempo forma, dimensione e colore.

Mettendoli a bagno all’interno di una bacinella contenente acqua fredda, sale fino e, all’occorrenza, poco più di un cucchiaio di aceto, si garantirà alla fibra di trattenere bene il colore, nonostante i ripetuti lavaggi, la maggior parte dei quali anche aggressivi sui capi più delicati.

Il pretrattamento, il lavaggio a mano e il lavaggio in lavatrice

La miscela naturale si adatta perfettamente a qualsiasi tipo di lavaggio o trattamento si intenda effettuare, anche per i jeans più particolari. Gli esperti consigliano di lasciarli all’interno della soluzione, in ammollo e precedentemente inumiditi per almeno 10-15 minuti, prima di proseguire con il lavaggio tradizionale.

Lo stesso può essere adottato come un pre-trattamento, un lavaggio a mano oppure prima di un lavaggio standard in lavatrice.