Inquinamento ambientale troppe reti ,lenze e ami persi in mare

Ogni anno il numero di attrezzature da pesca come ami, reti e lenze è davvero considerevole , un vero danno ambientale per l’ecosistema marino e per la fauna e la flora dei nostri mari. E’ spaventoso ciò che sta accadendo nelle nostre acque.

pesci-di-acquario-tropicale-come-comporre-il-vostro-acquario-3

I mari sono già interamente coperti da rifiuti come bottigliette di plastica, sigarette a questo si va ad aggiungere il numero di reti , lenze ed ami che ogni anno vanno persi in mare.

Infatti buona parte della spazzatura marina è costituita da reti, lenze, ami e altri strumenti da pesca, che vengono “persi” dalle reti dei pescatori.

Secondo lo studio della rivista Science attualmente, si stima che in mare vi siano più di 25 milioni fra nasse e reti e ben 14 miliardi di ami. Numeri davvero elevati non solo per l’inquinamento del nostro pianeta, ma soprattutto per i pesci, le tartarughe ed i delfini che spesso restano impigliati nelle reti, causando loro morti per soffocamento.

Dalle interviste  è emerso che le imbarcazioni più piccole sono anche quelle che perdono più attrezzatura rispetto alle barche grandi . Accade perché i piccoli battelli non sempre sono equipaggiati di tutte le misure di sicurezza, capita durante le tempeste di perdere in mare le reti, lenze ed ami altamente mortali per gli abitanti del mare.