Influenza, la frutta di stagione ricca di vitamina C per prevenirla

Una dieta equilibrata, accompagnata da uno stile di vita sano, può aiutare a combattere l’influenza. Mangiare molta frutta di stagione, contenente vitamina C, rappresenta uno dei rimedi principali ai malanni, oltre che assicurare un’adeguata prevenzione. 

Vitamina, C

Con i primi freddi dell’anno, molti sono soggetti ad influenza, raffreddore, naso che cola, malessere diffuso. Per fortuna, arriva immediata e lineare la risposta degli esperti, che consigliano non solo l’assunzione di integratori alimentari o farmaci appositi, ma anche di mangiare sano e sottoporsi ad un regime alimentare adeguato.

Il rimedio principale per prevenire l’insorgenza di un’improvvisa influenza stagionale, si trova tutto nei cibi ricchi di acido ascorbico, la Vitamina C, per intenderci. Dalle proprietà fortemente antiossidanti, il composto è in grado di combattere i danni causati dalle patologie che interessano le vie respiratorie.

Frutta e Vitamina C, quali sono gli alimenti che contengono acido ascorbico

La Vitamina C si trova, come ormai risaputo ed affermato dagli esperti di nutrizione, nella stragrande maggioranza dei frutti facilmente reperibili durante l’autunno e l’inverno. Tra questi, ricordiamo sicuramente gli agrumi: le arance, i pompelmi, i mandarini. Non dimentichiamo altri frutti, come l’ananas, il ribes, il mango, i kiwi che assicurano tutti un adeguato apporto di tutta quella vitamina della quale l’organismo ha bisogno per difendersi prontamente dai malanni di stagione.