Impianti fotovoltaici, l’Italia conferma il trend positivo

Il Gestore dei Servizi Energetici (GSE), attraverso il form InFotovoltaico, rileva che nel Belpaese c’è stato un vero e proprio boom nell’installazione nuovi impianti rispetto a quanto fatto nel 2021. Dal mese di gennaio a quello di settembre, da nord a sud della Penisola, si è avuto un aumento pari al 7% in più dello scorso anno. 

Fotovoltaico

L’ultimo Conto Energia, che si è tenuto nel lontano 2013, si era chiuso con un trend positivo tutto italiano, dove sul territorio si era registrato un netto aumento della richiesta di nuovi impianti fotovoltaici.

Passata la situazione di stasi, dopo circa 8 anni, per l’Italia arriva finalmente un nuovo record al rialzo. Rispetto allo scorso anno, l’installazione dei nuovi impianti fotovoltaici si è quasi raddoppiata, portando la percentuale di crescita ad oltre il 7%.

Un successo vero e proprio, un dato che stupisce e, allo stesso tempo, lascia ben sperare, soprattutto in relazione all’enorme potenziale che le fonti rinnovabili possono rappresentare per l’ecosistema.

I dati, in continuo crescendo, si fermano per ora a settembre 2022 e restano piuttosto indicativi per il futuro.

InFotovoltaico, numeri e statistiche per uno studio che avvicina l’analisi energetica al contingente

InFotovoltaico, il nuovo documento che fornisce importanti numeri e preziose statistiche sull’abbondanza delle nuove installazioni, fotografa i particolari di una realtà che sembra tutt’altro che arrestarsi.

Nata per approfondire quanto finora studiato e scoperto, avvicinando più consumatori possibili al nuovo mondo dell’energia rinnovabile, la pubblicazione a firma GSE si candida come guida per un settore in continuo e rapido mutamento.