Impariamo a risparmiare l’acqua

Tiziana Morganti
  • Dott. Storia Moderna
06/11/2022

L’emergenza idrica è una delle più pressanti visti i dati allarmanti. Vediamo come fare la nostra parte con piccoli gesti quotidiani.

Acqua, Rubinetto
AutCome risparmiare acqua

Ormai è chiaro quanto l’acqua sia un bene prezioso a livello universale. Con l’attuale cambio climatico e il prolungarsi di periodi privi di piogge, risparmiarne il più possibile è un atto doveroso di responsabilità globale. Un gesto che, se venisse fatto quotidianamente da ogni singola persona, produrrebbe dei risultati importanti.

Oltretutto, poi, bastano veramente delle piccole attenzioni d’ordine quotidiano. Scopriamo quali sono. Il gesto più importante ed anche il più banale, a prima vista, riguarda la chiusura dei rubinetti quando non servono. In questo modo si vanno a risparmiarebben 10 litri d’acqua al minuto. 

Anche il momento della doccia rappresenta una grande fonte di spreco. In questo caso, però, basterebbe interrompere il getto nel momento in cui ci si insapona. Oltre a questo, poi, sarebbero consigliate anche delle docce non troppo prolungate.

La maggiore fonte di consumo d’acqua in casa, però, è rappresentata sempre dagli elettrodomestici. Per questo motivo, dunque, si consiglia di utilizzarli sempre a pieno carico e in modalità Eco.

Chiudiamo con l’utilizzo della cucina. Per ridurre gli sprechi, ad esempio, si suggerisce di raccogliere l’acqua con cui si lavano frutta e verdura in una bacinella per poi utilizzarla per innaffiare le piante. Ovviamente si consiglia anche di prestare attenzione alla manutenzione dell’impianto idrico del giardino, senza sottovalutare eventuali perdite.