I 5 ortaggi più contaminati dai pesticidi

Massimiliano Grimaldi
  • Direttore responsabile
16/07/2022

Il nuovo rapporto dell’Unione Europea sui pesticidi ha evidenziato i 5 ortaggi più contaminati, ponendo l’attenzione sul fatto che l’uso dei pesticidi pericolosi è in netto aumento rispetto agli anni scorsi. 

Pesticidi

Il rapporto dell’Unione Europea è allarmante. Ci sono 5 ortaggi tra i più consumati dalla popolazione internazionale, che risultano contaminati da pesticidi. La stessa Unione Europea si era impegnata a dimezzare l’utilizzo dei pesticidi entro il 2030, ma in realtà lo scenario che appare agli occhi dei consumatori è diametralmente opposto.

Dal rapporto emerge che la contaminazione di frutta e verdura è aumentata di pari passo con l’utilizzo smodato di pesticidi. Nella classifica degli ortaggi più contaminati, al primo posto risulta il sedano con una percentuale del 50%, seguito dal sedano rapa (45%), il cavolo riccio (31%), indivia belga (28%) e i cavolini di Bruxelles (26%).